SEL: SULL’AUTOSTRADA LE CONTRADDIZIONI SONO TUTTE NEL PD

Riceviamo e pubblichiamo integralmente da “Sinistra e Libertà” Val di Cornia.

«SEL  – inizia il comunicato – si pone nel panorama politico locale  come un soggetto  coerente e responsabile.  Coerente con   le posizioni della Regione Toscana ( in merito alla gratuità del pedaggio per i residenti  e alla necessità delle complanari) e  coerente con l’accordo del dicembre 2010, nonché con l’odg del consiglio comunale  di aprile scorso ( 398 fino al porto ed esenzioni  per i residenti). Responsabile rispetto ai cittadini , al loro diritto di informazione, di  partecipazione alle scelte vitali per le loro tasche e per l’economia del territorio.  Giudica pertanto inopportune le parole di Fabiani che “invita” SEL a non isolarsi  e a “procedere insieme”. SEL non è affatto isolata, ma sta costruendo un legame articolato e positivo con il territorio e con la voglia di partecipazione che in esso sta emergendo:  nella convinzione  che trasparenza, partecipazione e democrazia  siano, non parole troppo grosse anche solo da citare, ma sostanza e passaggio obbligato di un vero  rinnovamento della politica.

Se contraddizioni e incoerenze ci sono – continua SEL –  sono invece da imputare al PD locale che,  rispetto agli altri comuni interessati dalla dorsale tirrenica,    sta assumendo un atteggiamento contraddittorio e per certi versi di accettazione alle scelte di SAT,  che rinnega gli impegni  sottoscritti a dicembre rispetto alla gratuità del pedaggio e alla 398 fino al porto.  Nel progetto SAT , oltre all’obbligo di un pedaggio tra i più alti d’Italia, la SS398 si ferma al Capezzolo. La 398, unica infrastruttura indispensabile per l’economia del territorio, non può essere ottenuta  offrendo in cambio pedaggi e ulteriori oneri per famiglie e imprese.

Le scelte economiche del governo  stanno  imponendo pesanti sacrifici alle famiglie italiane : scegliere di sostenere la realizzazione di un’opera che graverà ulteriormente sui cittadini e sulle imprese, va esattamente nella direzione opposta  a quello sviluppo dell’economia locale a gran voce richiamato..  Espressioni quali “sviluppo” e “competitività” diventano formule vuote,  se dietro ci stanno solo balzelli per le famiglie , per i pendolari, per gli studenti e per le imprese , disagi per  i territori  e rischi per la sicurezza della viabilità.

SEL rimane aperta al confronto con tutte le forze politiche – conclude il comunicato –  ribadendo la sua autonomia rispetto a tutto ciò che esula dagli accordi di programma, la sua libertà di espressione e di critica e ribadendo altresì la sua ferma coerenza sulle posizioni sottoscritte  nel consiglio comunale di aprile scorso».

Circolo “Cento passi”
SEL Piombino Val di Cornia

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 13.8.2011. Registrato sotto Foto, politica, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

5 Commenti per “SEL: SULL’AUTOSTRADA LE CONTRADDIZIONI SONO TUTTE NEL PD”

  1. riccardo

    Il comunicato appare logico, razionale e coerente con quello che SEL vuole rappresentare.

  2. Per dare un ulteriore contributo alla discussione propongo questi due documenti della segreteria PD Piombino-Val di Cornia-Elba:

    http://www.pdvaldicorniaelba.it/comunicati/doc3federazioni.pdf (del 5-5-2011)

    http://www.pdvaldicorniaelba.it/comunicati/autostradaElba.pdf (dell’8-4-2011)

    leggerli è quantomeno interessante…

  3. Graziella Guglielmi

    Tutto ed il contrario di tutto. Qui qualcuno comincia a perdere dei colpi.

  4. Lauro

    PROTOCOLLO DI INTESA SAT-COMUNE PIOMBINO 11-12-2010
    Articolo 1
    La Società Autostrada Tirrenica (SAT), si impegna ad inserire , previa approvazione dei propri organi societari nel piano finanziario relativo al completamento dell’Autostrada A12 Livorno–Civitavecchia – che verrà predisposto in occasione della progettazione definitiva del completamento stesso – la progettazione e la realizzazione del collegamento stradale per il Porto di Piombino, prevedendo le seguenti opere:
     Prolungamento della S.S. 398 dall’intersezione con Via della Base Geodetica allo svincolo delle Terre Rosse (Gagno) di circa 2, 5 km, con due corsie per senso di marcia, di complessivi 17,80 m di sezione;
     Bretella di collegamento da Terre Rosse per V.le dell’Unità d’Italia, di circa 700 m., con 1 corsia per senso di marcia e una sezione complessiva pari a 8 m.; Bretella di collegamento da Terre Rosse per la futura “zona cantieristica” del porto, di circa 600 m, con 1 corsia per senso di marcia e una sezione complessiva di circa 7 m;  Bretella di collegamento da Terre Rosse per le aree produttive di Gagno (aree “ex IRFIRD”) e Colmata, di circa 300 m, con 1 corsia per senso di marcia e una sezione complessiva di circa 7 m.
     SAT, inoltre, al fine di consentire al Comune di Piombino la realizzazione di interventi di miglioramento della viabilità comunale di accesso, metterà a disposizione dell’Amministrazione Comunale un contributo finanziario nel limite massimo di 20 €/mln comprensivo di IVA. Tale contributo sarà regolarizzato da apposito atto convenzionale tra le parti che specificherà gli
    interventi da realizzare nonché le modalità di erogazione in funzione dell’avanzamento dei lavori.
    Articolo 2
    SAT realizzerà il predetto collegamento per il Porto di Piombino ed erogherà il citato contributo finanziario, subordinatamente all’ approvazione da parte del CIPE del progetto definitivo dell’intero completamento della Livorno–Civitavecchia e del relativo piano economico– finanziario.
    Articolo 3
    SAT eseguirà i lavori del collegamento per il Porto di Piombino, di cui all’art. 1, in conformità al crono programma allegato al Progetto Definitivo di completamento dell’autostrada. Al fine di contribuire a sostenere il finanziamento dell’opera, i percorsi autostradali da e per lo svincolo autostradale di Piombino avranno un pedaggio parametrato su una lunghezza complessiva che comprenda anche l’estensione dei
    collegamenti di cui all’art. 1.
    Articolo 4
    Provincia di Livorno, Comune di Piombino, Autorità Portuale di Piombino e ANAS si impegnano a sottoscrivere con SAT apposito atto per la presa in carico dei nuovi collegamenti di cui al citato art. 1, a conclusione dei lavori.
    Articolo 5
    Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, con il supporto del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, avvalendosi per la progettazione definitiva della collaborazione del Comune e
    dell’Autorità Portuale di Piombino si impegna a coordinare le attività finalizzate a completare, entro 1 anno dalla sottoscrizione del presente protocollo, la progettazione definitiva del tratto compreso fra Gagno e Poggio Batteria dell’asta della SS.398 di penetrazione al porto di Piombino, avendo risolto le criticità progettuali relative a tale tratto con particolare riferimento al tema del Rischio di Incidente Rilevante.
    Articolo 6
    Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti si impegna a definire un quadro fonti impieghi in grado di garantire la copertura globale dell’opera di cui all’art. 5, potendo contare, sin da ora, su una copertura per euro 20 milioni da parte di Regione Toscana e per euro 1 milione da parte della Camera di Commercio Industria Artigianato di Livorno.
    Piombino, lì 11 dicembre 2010
    Questo e’ l’accordo tanto sbandierato :
    Art 1: Quello che SAT fara’, cioe’ strada fino al Gagno.
    Art 2 : Lo fara’ solo se verra’ approvato e ralizzato l’intero progetto fino a Civitavecchia.
    Art.3 : Viene imposto e accettato il pedaggio autostradale senza distinzione alcuna.
    Art 5 : Non c’e’ ancora nemmeno il progetto della parte dal Gagno al porto perche’ c’e’ da risolvere il problema del Rischio di Incidente Rilevante derivante dalla presenza dei Gasometri e della loro pericolosita’ in caso di esplosione non confinata degli stessi.
    Quindi come si puo’ dire che la realizzazione della strada e’ sicura nella sua completezza e che il pedaggio era gratuito per i residenti?
    Ma qualcuno i documenti li legge?
    In ultimo .. se qualcuno e’ curioso , si informi sui danni a cose e persone che deriverebbero dell’esplosione del gasometro e in quale raggio.
    Saluti
    Lauro

  5. Ubaldo

    e, mi raccomando…. tutti zitti sul fatto che l’esproprio della variante e’ UN FURTO che SAT insieme ai suoi complici perpetra nei nostri confronti.
    Zitti che la gente deve sapere solo a furto compiuto.
    Ma scusate, se qualcuno venisse a casa vostra (di vostra proprietà), vi dipingesse la facciata, stuccasse qualche crepa e poi pretendesse da voi un affitto, per 40 anni, ….cosa fareste?? secondo me lo prendereste a calci nel c..o,
    Ecco STANNO FACENDO LA STESSA COSA con la Variante Aurelia, strada di VOSTRA PROPRIETÀ’, gratuita, sicura, collaudata ANAS (che è l’ Azienda Nazionale Autonoma delle Strade….ditelo all’Anselmi e al PD) per 110km/ora (solo 20 meno delle autostrade…ma senza barriere…. cioè più veloce), già pagata e ammortizzata….più che sufficiente per il traffico anche nei mesi di maggior punta….
    VE LA STANNO RUBANDO, cedendola a dei privati per dei tozzi di pane, se non di peggio….
    VE LA STANNO RUBANDO con la scusa della 398, CHE AVREBBERO DOVUTO COSTRUIRE GLI AMMINISTRATORI PIOMBINESI DA DECENNI….
    VE LA STANNO RUBANDO e tutti zitti, anche quando (Anselmi consenziente) dovrete pagare un pedaggio tra i più esosi d’Italia per un bene che ora è vostro.
    VE LA STANNO RUBANDO e manderanno a morire su complanari inesistenti e comunque letali chi non potrà (o vorrà) pagare il pizzo (pedaggio).
    VE LA STANNO RUBANDO, e qui tutti zitti… che angoscia!!!…..ma forse ha ragione Berlusconi… a sinistra siamo proprio dei coglioni….

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 24 giorni, 15 ore, 41 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it