SIMPOSIO DI SCULTURA: LA RASSEGNA VERSO IL TRAGUARDO

SASSETTA – Terminerà domenica 24 luglio la 3^ edizione del Simposio di Scultura di Sassetta. La rassegna, che ha visto i cinque scultori protagonisti impegnati per dieci giorni a realizzare le loro sculture, si chiuderà come sempre con una bella cerimonia pubblica in Piazza del Plebiscito, alle 11,00 di domenica mattina.

Alla cerimonia, presenziata dal Sindaco Luciano Cencioni e condotta dal Vice Sindaco Diego Venanti, parteciperanno anche l’assessore provinciale al turismo Paolo Pacini e la responsabile delle Attività Culturali della Provincia Alessandra Meini, che ha sempre supportato con impegno e passione gli uffici del Comune di Sassetta  nella realizzazione dell’iniziativa.

 

La Giuria Artistica a cui è assegnato il compito di proclamare il vincitore del 3° Simposio di Scultura è composta da:

–          Michele Lorenzelli (scultore contemporaneo)

–          Franco Mauro Franchi (scultore e professore di scultura all’Accademia di Belle Arti di Carrara)

–          Mattia Dorici (giovane scultore contemporaneo, vincitore del Premio della Giuria Popolare nell’edizione 2010 del Simposio)

 

Ecco i nomi degli scultori e delle loro opere:

–          Stefan Nestoroski (Macedonia) – opera “SOGNO”

–          Hyejin Kim (Corea) – opera “RINASCITA”

–          Mika Murakami (Giappone) – opera “NEL BOSCO”

–          Frédéric Rabasté (Francia) – opera “NUOVA VITA”

–          Giuliano Della Rovere (Italia) – opera “L’INCANTESIMO DI DAFNE”

 

In dieci giorni gli artisti hanno dato vita alle loro sculture da grandi blocchi di marmo rosso di Sassetta. Hanno lavorato nel cantiere a cielo aperto all’incrocio tra via Campagna Sud e l’incrocio per Valcanina, sotto gli occhi dei visitatori.

In tal modo il pubblico ha assistito a tutte le fasi del processo creativo e avrà l’opportunità di votare la sua opera preferita fino alle ore 9,30 di domenica mattina, quando si chiuderà l’urna da cui scaturirà il Vincitore del Premio della Giuria Popolare, che sarà proclamato assieme al Vincitore del Simposio, alle 11,00.

Le cinque opere di quest’anno si aggiungeranno alle 10 già presenti nei Percorsi d’Arte, creati con tutte le opere delle diverse edizioni del Simposio, grazie al contributo della Camera di Commercio di Livorno. Le brochure dei Percorsi sono disponibili (anche in inglese) presso l’Ufficio Infoturistiche, in iazza Nuova.

Nella cerimonia di domenica 24 luglio saranno esposte anche le piccole sculture degli artisti in erba: i bambini del “Bimbosio di Scultura”.

Il Bimbosio è un laboratorio per bambini che si svolge ogni anno assieme al Simposio. Gli scultori, infatti, dedicano un pomeriggio a testa all’insegnamento della lavorazione della creta a tutti i bambini che vogliono partecipare al Bimbosio. Alla fine dei cinque giorni, le piccole sculture vengono cotte in appositi forni allestiti in piazza e si trasformano così in ceramica o in teracotta. L’estrazione delle sculturine, sempre spettacolare, è avvenuta venerdì sera alle 22,00.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 23.7.2011. Registrato sotto cultura, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 28 giorni, 23 ore, 46 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it