NOTIZIE DALLA COSTA ETRUSCA DEL 9 GIUGNO 2011

PIOMBINO: I BAMBINI PORTANO LE PIAZZE IN CONSIGLIO COMUNALE

Le piazze in Consiglio comunale. Con un’animazione a sorpresa, il Consiglio dei bambini ha ricreato questa mattina nell’aula consiliare ambientazioni di gioco e di scambio nelle due piazze oggetto del loro lavoro, piazza della Costituzione e piazza Gramsci, per illustrare ai consiglieri adulti il significato delle attività svolte durante tutto l’anno.

Con il nastro bianco e rosso da cantiere sono state delimitate due piccole aree circolari all’interno dell’aula consiliare, le due piazze, all’interno delle quali i bambini hanno portato i loro giochi, la palla, i giochi da tavolo, alcuni libri, mettendo in scena le attività promosse in questi spazi urbani. Alcuni bambini hanno raccontato poi il lavoro svolto: partendo dalla constatazione che gli esercizi commerciali nelle due piazze possono essere anche luoghi di incontro e di possibile scambio tra i loro frequentatori, oltre che un punto di riferimento per i bambini, all’inizio dell’anno scolastico i bambini avevano realizzato una mappa i cui fili di lana rappresentavano le possibili relazioni con i diversi negozi.

Nel corso dell’anno, attraverso numerosi incontri con le associazioni dei commercianti e con i commercianti stessi, quei fili di lana sono stati legati tra loro mettendo in piedi alcune iniziative: la “libreria amica”, una iniziativa di custodia di libri presso una libreria o un’edicola dove i bambini, di volta in volta, possano condividere il momento e l’esperienza della lettura; un’offerta di merende scontate da parte dei negozi limitrofi alle due piazze, per favorire la frequentazione abituale e il gioco dei bambini; il prestito giocoso, che prevede la custodia di uno o più giochi da parte di un negoziante vicino, da utilizzare in piazza insieme agli altri; “riciclacqua” e cioè la raccolta di vuoti di acqua in appositi contenitori per evitarne lo spreco.

___________________________

CAMPIGLIA: S’INAUGURA LA PASSEGGIATA DELL’UNITA’ D’ITALIA

Taglio del nastro venerdì 10 giugno alle 9.30, con i bambini e le bambine delle scuole materne ed elementari di Campiglia capoluogo, per la Passeggiata dell’Unità d’Italia. La passeggiata completa il progetto conosciuto come riqualificazione di piazza Gallistru sulla collina retrostante il centro civico Mannelli. Il percorso che si va ad inaugurate è un suggestivo itinerario, in un parco collinare che collega la parte nuova del paese al centro antico, conduce da piazza Gallistru a via Vecchio Asilo.

Nelle aree verdi coltivate con olivi sono state piantate essenze di lavanda e rosmarino che regaleranno presto intensi profumi e vivaci colori. Lungo il cammino, vista l’intitolazione della passeggiata, sarà affissa una targa con incisa una frase che il presidente della repubblica Giorgio Napolitano ha pronunciato in uno dei discorsi celebrativi del 150°: “ …ognuno ricordi sempre che è parte di qualcosa di più grande che è la nostra nazione, la nostra patria, la nostra Italia. E se saremo uniti sapremo vincere tutte le difficoltà che ci attendono.”

“Abbiamo pensato di incidere questa frase – spiega il sindaco Soffritti – perché ci ha colpito molto e perché ci è sembrata particolarmente adatta ad un luogo dove poter tranquillamente passeggiare e riflettere”.

Il collegamento tra la piazza ed il centro storico avviene dunque attraverso un percorso nel verde formato da rampe ed aree di sosta. Negli interventi eseguiti si è prestata attenzione a non alterare la morfologia originaria del terreno per preservare il più possibile l’area e far si che il progetto si vada si armonizzi con l’ambiente circostante mantenendo l’equilibrio del paesaggio. Notevole importanza nel progetto è assunta anche dal sistema di illuminazione, pensato per mettere in risalto le bellezze naturali del luogo e per creare un gioco di luci ed ombre che diano risalto alla collina nelle ore serali e notturne.

L’inaugurazione di quest’ultimo stralcio completa i lavori che hanno interessato l’ex area attrezzata a parco giochi e quella del distributore di carburante, la piazza e la collina, dotando il luogo di un nuovo volto e di una nuova atmosfera. Un progetto complesso cominciato anni fa con un concorso di idee per il rifacimento della piazza Gallistru conosciuta da tutti i campigliesi come Piazzone e oggi luogo della memoria storica dove sono collocati in un percorso a ritroso, dal basso verso l’alto i monumenti del periodo storico che va dalla Resistenza all’Unità d’Italia.

___________________________

PIOMBINO: EX AEQUO TRATTA IL TEMA «CHIESA E MOSESSUALITA’»

Ex Aequo, libera organizzazione di persone impegnata sui temi delle parità, propone per Venerdì 10 giugno alle 18,30 l’aperitivo letterario al bar del museo archeologico di Cittadella , con la presentazione del libro OPUS GAY – LA CHIESA CATTOLICA E L’OMOSESSUALITA'”. Sarà presente Ilaria Donatio, giovane autrice impegnata sui temi dei diritti civili. Ingresso libero.

Da anni la Chiesa cattolica assume una posizione di pubblica condanna nei confronti degli omosessuali. Ma, al tempo stesso, afferma che gay e lesbiche non debbano essere discriminati. Le gerarchie ecclesiastiche sembrano usare in materia un doppio registro: l’omosessualità è insostenibile a livello ufficiale ma si può tollerare sul piano privato, se non ostentata pubblicamente.

Un esempio significativo di come la “Chiesa dei no” si ponga di fronte al proprio popolo, spesso in contraddizione con la stessa Parola dei Vangeli. Ma che ruolo hanno oggi i gay nella comunità dei credenti? Questo libro-inchiesta vuole portare alla luce tale divario, denunciando l’ipocrisia che si annida nelle dichiarazioni degli organi clericali ufficiali, ma dando anche voce ai tanti omosessuali che di questa Chiesa, nonostante tutto, vorrebbero far parte. Ilaria Donatio – giornalista che da anni si occupa di diritti civili – ripercorre le storie difficili e contraddittorie di religiosi e fedeli gay e lesbiche, per arrivare ad affrontare il tema della morale sessuale nel cattolicesimo. L’autrice, attraverso un’analisi delle posizioni assunte dal Magistero e di quanto previsto dalle Sacre Scritture e dal diritto canonico, ricostruisce il panorama attuale dell’acceso dibattito su fede e omosessualità.

______________________________

CAMPIGLIA: STAGE DEL CIRCO AL TEATRO CONCORDI

L’associazione Lotus e il Teatro dell’Aglio organizzano lo Stage di Circo, Acrobatica e Gioco d’Attore con Chiara Bagni, Pierre Le Gouallec e Anhalou Serre del Circo Branc presso il Teatro dei Concordi di Campiglia nei giorni 16 e 17 giugno.

Lo stage è aperto ai Bambini a partire dai 7 anni e agli adulti e si suddivide in:

16 Giugno: dalle 10 alle 13 Gruppo Bambini, dalle 15 alle 18 Gruppo Adulti;

17 Giugno: dalle 10 alle 13 Gruppo Bambini, dalle 15 alle 18 Gruppo Adulti. Il costo dello stage è di 40 euro.

Le iscrizioni sono aperte fino a lunedì 13 giugno. Per prenotarsi telefonare al: 388 3679760 oppure inviare una mail a lotus.teatrodanza@yahoo.it

Chiara Bagni è Diplomata all’Accademia nazionale di Danza a Roma, ha lavorato con Elsa Piperno, Giorgio Barberio Corsetti e i PGR come ballerina. Attirata dalle arti Circensi segue il Cursos Annual della scuola di circo CARAMPA a Madrid e THEATRE CIRQULE a Ginevra, formandosi in Trapezio Balante e Portes acrobatiche. Fonda la compagnia Le Ressort e il Cirque Branc con la quale gira in tourne in questo momento.

Pierre Le Gouallec si forma alla scuola di Circo CARAMPA a Madrid e THEATRE CIRQULE a Ginevra, formandosi in Portes Acrobatiche e Giocoleria. Fonda la compagnia

CIRCO DE LA SOMBRA con la quale gira cinque anni in Europa. Attualmente gira in tournée con il Cirque Branc. Anhalou Serre è una loro collega con cui il 18 e 19 giugno faranno uno spettacolo di circo presso il Lago Verde di Rimigliano.

Si tratta di una bella occasione sia per i bambini che per gli adulti per confrontarsi con il meraviglioso mondo del teatro, della clownerie e dell’acrobatica, per superare paure e blocchi e fare un’esperienza formativa e al tempo stesso divertente.

_______________________________

FINESTRE SUL MONDO SUCCESO DELL’INIZIATIVA SUL MAROCCO

Mercoledì 8 giugno all’interno del Rivellino, dalle 19 fino a mezzanotte, si è svolta un’iniziativa culturale dal titolo “Finestre sul mondo”, un progetto nato nel 2009 organizzato dal Comitato di Gestione del Centro Giovani insieme alle associazioni della cooperazione internazionale e con il patrocinio del Comune. L’obiettivo è quello di promuovere la conoscenza e favorire l’incontro delle varie realtà ed etnie presenti sul territorio, coinvolgendole nel tessuto cittadino.

Il progetto è a cadenza annuale e si focalizza di volta in volta su una nazionalità diversa. Lo scorso anno è stata aperta una finestra sul Senegal; questa seconda edizione invece si è concentrata sul Marocco. All’interno del Rivellino è stata allestita pertanto una mostra fotografica, e alle 20,30 si è svolto un dibattito sul Marocco con il professor Habous Ahmed e la professoressa Anna Maria di Tolla. Nel corso della serata l’associazione Assalam Marocco ha preparato thè e dolci tipici. Alle 22,30 sfilata di abiti tipici marocchini con la partecipazione delle scuole superiori di Piombino.

_________________________

 

CONCERTO DEL TRIO LP&CO A CAMPIGLIA

Venerdì 10 Giugno presso i locali di Lido e Lida (Palmentello – Venturina), a partire dalle 22, si esibirà il “Trio LP&Co.(vers)” con un repertorio che spazia dal Rythm’n blues al Reggae. I componenti, che animano anche la band locale Chameleons, sono Letizia Papi (voce), Fabrizio Pocci (chitarra e voce) e Alessandro Ferri (contrabbasso elettrico).

Il Trio LP&Co.(vers) si esibirà anche mercoledì 15 giugno dalle 19, per un aperitivo-cena, presso il locale G&B a Venturina, per celebrare la partecipazione al Giro d’Italia del giovane venturinese Elia Favilli.

_______________________________

IL RISORGIMENTO NEL CINEMA A PIOMBINO

Venerdì 10 giugno alle 21 nella Saletta Rossa del Comune, vicolo Sant’Antonio, prossimo appuntamento con la rassegna cinematografica sul Risorgimento, organizzata nell’ambito del programma celebrativo per il 150° dell’Unità d’Italia, e curata da Cineclub Officine in collaborazione con la presidenza del consiglio comunale e l’assessorato alla cultura.

In programma la proiezione del film “1860.I Mille di Garibaldi” del 1834, diretto da Alessandro Blasetti che ne ha curato anche la sceneggiatura con Emilio Cecchi e Guido Mazzucchi, autore del racconto d’origine. Una delle opere più importanti di Blasetti, quasi unanimemente giudicata il suo capolavoro e considerato tra i film antesignani e anticipatori del neorealismo. La proiezione, a ingresso gratuito, sarà preceduta da una presentazione di Francesca Lenzi.

La rassegna continua poi venerdì 17 giugno alle 21 con la proiezione del film “Il brigante di Tacca del Lupo” di Pietro Germi, 1952, con presentazione a cura di Nicola Calocero di Fondazione Musica per Roma.

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 9.6.2011. Registrato sotto cronaca, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    41 mesi, 4 giorni, 15 ore, 14 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it