NOTIZIE DALLA COSTA ETRUSCA DEL 26 MAGGIO 2011

ASS. TOFFOLUTTI: DON GALLO A PIOMBINO PARLERA’ DI LAVORO

Don Andrea Gallo sarà a Piombino  sabato 4 giugno per  partecipare all’incontro promosso dall’associazione nazionale  Ruggero Toffolutti su “Il lavoro è un bene comune: dignità e sicurezza non sono merci di scambio”.

Appuntamento alle 16,30 al  Centro giovani (viale della Resistenza ,2) dove, subito dopo, è prevista la presentazione  del libro fotografico realizzato da Pino Bertelli “Don Andrea Gallo: in direzione ostinata e contraria”.

Il ricavato della vendita del libro è destinato alla comunità di don Gallo. Alla stessa  struttura genovese di  San Benedetto al porto sarà consegnato il ricavato  della cena che chiuderà la giornata piombinese di don Andrea e che si svolgerà al Giardino dei talenti (centro parrocchiale di San Bernardino a Montemazzano)

Il costo è d venti euro a persona, gratis  i bambini fino a 12 anni . E’ richiesta la prenotazione entro il 31 maggio telefonando  al 333/6245290 o  al 377/9089012.

Eventuali esigenze  alimentari devono essere segnalate al momento della prenotazione.

_____________________________

FOLLONICA: DON CIOTTI INAUGURA LA SEDE DI LIBERA

Martedì 31 maggio alle ore 10,30 sarà inaugurata in Largo Falcone e Borsellino la sede locale di Libera, intitolata a Giorgio  Ambrosoli. Sarà presente DON LUIGI CIOTTI, fondatore e presidente di Libera e del Gruppo Abele, impegnato quotidianamente per l’affermazione dei valori di cittadinanza attiva, di legalità, di giustizia, contro tutte le mafie.

Dalle 10,00 i “Matti delle Giuncaie” si esibiranno nella piccola arena di Largo Falcone e Borsellino. A seguire Don Ciotti incontrerà gli studenti delle Scuole superiori di Follonica presso l’aula magna dell’ITC.

Il 2 giugno in Sala Consiliare, dalle ore 10,30 celebreremo la Festa della Repubblica. Sarà però una festa “non convenzionale”, riflettendo sulla cittadinanza non in modo retoricamente patriottico, ma in modo sostanziale e , direi, costituzionale, affermando l’idea di una cittadinanza inclusiva, aperta, accogliente. Nell’occasione infatti sarà celebrato dal Sindaco il rito di conferimento della cittadinanza italiana ad una cittadina straniera (si tratta di un vero e proprio, seppur breve, rito… previsto dall’ordinamento ma sconosciuto ai più: giuramento alla Repubblica, consegna della Costituzione, consegna della Bandiera tricolore…). Saranno anche invitati tutti coloro che negli ultimi 5 anni a Follonica hanno ricevuto la cittadinanza italiana, ai quali consegneremo un piccolo riconoscimento.

La Commissione Pari Opportunità della nostra città sarà presente con un importante contributo nella parte iniziale della manifestazione. Ci sarà anche la La Banda cittadina Filarmonica “G. Puccini”.

____________________________

PIOMBINO: MONICA LONGOBARDI PRESENTA IL SUO NUOVO LIBRO

Giovedì 26 maggio alle ore 16.00, presso il Centro Giò “De André” sarà presentato a cura del Liceo “Carducci” con la collaborazione della Libreria Coop il saggio “Vanvere. Parodie, giochi letterari, invenzioni di parole” (Carocci, 2011)  di Monica Longobardi. Sarà presente l’autrice.

Monica Longobardi, piombinese, docente di Filologia Romanza presso l’Università di Ferrara, nel corso degli anni si è dedicata con passione all’esplorazione del lato giocoso (ma non per questo meno serio) della letteratura. Questa sua ultima fatica, che tratta di “invenzioni bizzarre, ricette paradossali, etimologie fantastiche, poesie balbuzienti e senza senso…”, fra Queneau e Calvino, Borges e Manganelli, illustra l’analogia spesso insospettata (e didatticamente non di rado trascurata) fra invenzione letteraria e gioia creativa, sottolineando le inesauribili possibilità del linguaggio, quando venga sottratto alla solennità paludata o all’appiattimento banalizzante.

 

Un libro che dichiara l’amore per la scrittura (e la lettura) oltre qualsiasi luogo comune, un’occasione da non perdere per quanti sono disposti a lasciarsi catturare dall’incanto e dal sorriso della letteratura.

________________________

TOREMAR, CECCOBAO: “ORA SERVE UNA SVOLTA NELLE TARIFFE”

“Prezzi dei biglietti più concorrenziali, l’introduzione di promozioni e agevolazioni per i residenti: questo è l’effetto che avrà la privatizzazione di Toremar dal punto di vista strettamente economico-tariffario”, a dirlo è l’assessore regionale ai trasporti Luca Ceccobao, che torna sull’argomento Toremar all’indomani del passaggio in Giunta regionale dello schema per la creazione di un Osservatorio sui servizi e le tariffe nei collegamenti tra la costa e l’Arcipelago toscano.

“La Toremar fino ad oggi ha svolto un effetto di calmiere sui prezzi e continuerà a svolgerlo – continua Ceccobao –  Come nel traffico aereo esistono tariffe low coast che sono diventate strumenti per incentivare il turismo, così anche nel trasporto marittimo una maggiore flessibilità tariffaria, che può essere anche articolata in pac chetti turistici assieme agli operatori locali, potrà risultare vincente nel confronto con altre mete turistiche concorrenti”.

Con il nuovo contratto di servizio, che verrà stipulato con la società vincitrice della gara, sarà possibile una maggiore libertà nel praticare ribassi. Sarà garantita una tariffa agevolata (circa il 50% medio di riduzione) per residenti e pendolari (con abbonamento), nonché la tariffa integrata Pegaso per viaggi intermodali. E’ prevista, inoltre, una riduzione di 5,2 euro a tratta per il trasporto delle automobili in alta stagione.

“In un momento di difficoltà – continua Ceccobao –  gli operatori del settore devono venire incontro alle esigenze della clientela e non possono trincerarsi solo dietro gli aumenti del cost o carburante. Attraverso maggiore efficienza aziendale si può diminuire il costo dei biglietti. Un’Elba più competitiva, anche nei collegamenti, è un obiettivo che dobbiamo perseguire nell’interesse del territorio”.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 26.5.2011. Registrato sotto cronaca, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 27 giorni, 21 ore, 10 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it