NOTIZIE DALLA COSTA ETRUSCA DEL 15 MAGGIO 2011

SU SKY IL TALK SHOW DI BOLGHERI MELODY

Anteprima nazionale con Giampaolo Pansa e Luca Telese, domenica 15 maggio, al Teatro Roma di Castagneto Carducci,in diretta sul canale SKY 597. Nove appuntamenti itineranti a luglio nei luoghi simbolo della Costa degli Etruschi. Conduce: Francesco Borgonovo.

Un dibattito libero e democratico svincolato da ogni logica di audience e da ogni diktat di fazione. Al centro l’uomo, soltanto lui, con il suo sapere e la sua esperienza; un libro, e quello che quel libro vuole dire e “racContare”. Le memorie e le conoscenze di chi ha vissuto esperienze fuori dal comune. Si parlerà di politica, sempre più decisiva eppure ancora così lontana dalla gente e dai suoi problemi; cultura e varietà umana, medicina, sport e spettacolo. A “racContarsi” alcuni dei più straordinari interpreti della nostra società; icone pubbliche, amate ed odiate, proprio come capita a chi è chiamato, per ispirazione o fatalità, ad esporsi a giudizio.

Nasce nel contesto di Bolgheri Melody e da un’idea di Massimiliano Simoni e Luciano Ghironi, Bolgheri Melody RacConta, l’esclusivo e moderno talk show televisivo prodotto da Athena Communications con il prezioso contributo dell’amministrazione comunale di Castagneto Carducci. Debutto ufficiale domenica 15 maggio (Via Gramsci. Inizio ore 18. Ingresso gratuito) al Teatro Roma di Castagneto Carducci con Giampaolo Pansa che presenterà, per la prima volta di fronte ad un pubblico, a pochi giorni dall’uscita del suo nuovo e discusso libro, “Carta Straccia. Il potere inutile dei giornalisti italiani” edito da Rizzoli – e Luca Telese, volto televisivo di La 7 e firma de Il Fatto.

Tra gli ospiti, chiamati a “racContarsi” di fronte ai giganti del Viale, Giorgio Panariello, Piero Chiambretti, Umberto Veronesi, Italo Bocchino, Debora Serracchiani, Altero Matteoli, Enrico Rossi, Martina Colombari, Vittorio Feltri, Maurizio Belpietro, Paolo Ruffini e Adriano Galliani per citarne alcuni.

____________________________________

PIOMBINO: NUOVA EDIZIONE DI “QUANTO BASTA”

E’ ai blocchi di partenza a Piombino la seconda edizione del Festival “Quanto basta”. Dopo il successo di critica e i consensi raccolti l’anno passato, torna l’appuntamento dedicato ad una nuova economia basata s ulla sostenibilità economica e ecologica.

Dal 24 al 28 maggio, Piombino si trasformerà in una città dell’ecosostenibilità e della discussione sulle politiche alla base delle scelte economiche globali attraverso mostre, convegni, workshop, incontri, dibattiti e spettacoli che animeranno i luoghi simbolo della città. Il Castello, il porto, le piazze e le strade diventeranno laboratori aperti per un futuro sostenibile.

La manifestazione e il programma saranno presentati ai giornalisti lunedì 16 maggio alle ore 12 presso la sala stampa Cutuli di Palazzo Strozzi Sacrati, Piazza Duomo 10.

Interverranno l’assessore regionale all’ambiente Anna Rita Bramerini, il sindaco di Piombino Gianni Anselmi, l’assessore all’ambiente del Comune di Piombino Marco Chiarei e Giorgio Pancaldi, del Comitato Scientifico Quanto Basta Festival.

________________________________________

PCL: MARCO FERRANDO A PIOMBINO

Giovedì 19 maggio alle ore 17,  presso la Saletta Rossa del Comune di Piombino, ci sarà un incontro col portavoce del PARTITO COMUNISTA dei LAVORATORI, il compagno MARCO FERRANDO: è un’occasione per ascoltare una delle poche voci non omologate nel panorama politico italiano.

Marco Ferrando è il rappresentante di una comunità di compagni che, nè in toto nè in parte, si sono mai compromessi con le politiche neoliberiste o con alleanze con rappresentanti della borghesia comunque mascherati, un partito alternativo sia al centrodestra che al centrosinistra, alla ricerca di una sintesi che sappia unificare gli interessi degli sfruttati sotto le parole d’ordine attuali “Fare come in Tunisia e in Egitto”  e “Se ne vadano tutti, governino i lavoratori!”.

____________________________________

DA LUNEDÌ INTERVENTO SUL PROMONTORIO PER LA RIDUZIONE DELLA LIMANTRIA

Arriva la primavera e anche le farfalle, ma non tutte sono gradite. In alcune aree del promontorio di Piombino, infatti, così come all’isola d’Elba, è stata individuata la presenza della limantria, una specie di farfalla che allo stato larvale rappresenta un pericolo per le foreste. Le larve, che  non rappresentano alcun problema per persone o animali non avendo poteri urticanti, possono avere effetti molto negativi sulla vegetazione, dal momento che si alimentano praticamente su ogni specie di pianta.
L’allarme è stato lanciato dal servizio META (Monitoraggio Estensivo dei boschi della Toscana a fini fitosanitari) della Regione Toscana, che ha provveduto a mettere in atto le difese necessarie.

Il primo intervento di contenimento che sarà effettuato dal settore forestale della Provincia è previsto sul promontorio di Piombino lunedì 16 maggio. Il trattamento verrà effettuato in alcuni punti particolarmente critici per la presenza di limantri e in particolare sul sentiero dal Reciso ai Ghiaccioni, sul sentiero che dal Reciso porta a Buca delle Fate, nella zona Acropoli a Populonia e lungo la strada asfaltata che da Baratti, davanti all’approdo, conduce fino a Populonia alta.
Per i trattamenti saranno utilizzati prodotti (a base di Bacillus Thuringensis) che agiscono selettivamente sulle larve nei primi stadi sviluppo ed il cui uso è consentito anche sulle coltivazioni biologiche. Non hanno quindi effetti negativi né sulla fauna né sulle altre componenti vegetali e animali degli ecosistemi forestali.
L’azione del prodotto, che viene ingerito dalle larve insieme alle foglie di cui si nutrono, si dispiega in poche ore mentre il prodotto non ingerito viene degradato dalla luce solare nell’arco di due-tre giorni dalla sua distribuzione senza lasciare residui. Gli interventi saranno attuati impiegando gli operai forestali che distribuiranno il prodotto da terra, concentrandosi nelle aree nelle quali è stata rilevata la massima presenza di larve.
A scopo precauzionale, per le 48 ore successive ai trattamenti, e quindi fino a mercoledì 18 maggio, le aree che saranno coinvolte nel trattamento saranno precluse all’accesso dei visitatori e saranno segnalate da appositi cartelli informativi.

____________________________________

VAL DI CORNIA: RINNOVO DEL DIRETTIVO DI RIFONDAZIONE

Il Comitato Politico Federale della  Federazione Piombino-Val di Cornia-Elba del PRC, in vista del percorso che condurrà al Congresso Nazionale che inizierà a Settembre 2011, ha rinnovato in profondità la sua Segreteria.

Questa  risulta così  composta:
Segretario Alessandro Favilli,
Responsabile Organizzazione Renzo Leoncini,
Responsabile Lavoro Fabrizio Callaioli,
Responsabile Ambiente Nicola Bertini,
Responsabile Enti Locali Giuliano Parodi,
Responsabile Sanità e Stato Sociale Michela Batistoni, Coordinatore Elba Daniele Palmieri,
Tesoriere Massimo Brizzi.

______________________________________

FAI E WWF: “DIRITTO DI SUPERFICIE”, SPIAGGE A RISCHIO CEMENTO

Fondo Ambiente Italiano e WWF Italia ribadiscono come sia un bene che si torni indietro riducendo a 20 anni il diritto di superficie per le concessioni delle spiagge italiane, ma temiamo non basti, occorre tornare al “diritto di concessione” che è ora in vigore.

E’ un inghippo la trasformazione del  diritto di concessione in diritto di superficie che mette a rischio cementificazione le spiagge.
Si vuole infatti separare la proprietà del terreno da quello che viene edificato e questo significa garantire ai privati la proprietà degli immobili, già realizzati o futuri sul demanio marittimo. Tutto questo non era fino ad oggi possibile perché tramite la concessione gli immobili, anche se realizzati da privati, rimanevano in uso per il tempo della concessione ma erano del demanio.

In concreto questo significa che con l’introduzione del “diritto di superficie” se lo Stato vorrà le spiagge libere da infrastrutture una volta scaduto il termine dei vent’anni,  dovrà  pagare ai privati il valore degli immobili realizzati perche questi saranno a tutti gli effetti di loro proprietà e quindi potranno essere venduti o ereditati.
Si riduce il potere che lo Stato può esercitare sulle coste perche con la concessione  lo Stato aveva la possibilità di revoca in caso di violazione dei termini del contratto, visto che la concessione stabiliva  anche le dimensioni delle strutture che potevano essere edificate.

In via teorica, anche se  poco applicata, lo Stato può ora revocare le concessioni in caso di violazioni cosa non più possibile con il diritto di superficie.
__________________________________

FOLLONICA: MATTEO CECCARELLI DIACONO A SOLI 23 ANNI

Sabato 14 maggio 2011, la diocesi di Massa Marittima-Piombino ha celebrato l’ordinazione dioconale di Matteo Ceccarelli. L’ordinazione, presieduta da Mons. Carlo Ciattini,  ha avuto luogo presso la chiesa nuova dei Santi Pietro e Paolo in Follonica.

“Matteo è nato a Siena il 20 novembre 1987  ed ha frequentato il liceo classico a Grosseto prima di essere iscritto al seminario di Siena. I suoi genitori, Alberto e Claudia, come le sue due sorelle, Marta e Giulia, da un anno e mezzo risiedono a La Spezia per lavoro. Matteo è cresciuto nella Parrocchia di S. Leopoldo e poi ha continuato il suo servizio presso la Parrocchia dei SS. Pietro e Paolo in Follonica. Attualmente presta il suo servizio pastorale nella Parrocchia di S. Paolo della Croce in Follonica.  “Nessuno ha un amore più grande di questo: dare la vita per i propri amici”, Gv 15, 13 è il versetto della Parola di Dio che, come tanti altri, fonda la scelta che Matteo ha fatto sin da giovanissimo”.

Don Herman

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 15.5.2011. Registrato sotto cronaca, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

1 Commento per “NOTIZIE DALLA COSTA ETRUSCA DEL 15 MAGGIO 2011”

  1. Graziella Guglielmi

    Agli amici di Rifondazione, un caro saluto e auguri di buon lavoro!

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 20 giorni, 3 ore, 30 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it