NOTIZIE DALLA COSTA ETRUSCA DELL’8 MAGGIO 2011

ARRIVA IL GIRO: OCCHIO AI CARTELLI A PIOMBINO

Passata con successo la Notte Rosa, da martedì 10 aprile occhio a tutti i divieti, e alle modifiche che riguarderanno le linee degli autobus.

Fra le modifiche sostanziali: nel centro storico (via Cavour, via della Marina, piazza Manzoni) divieto d’accesso dalle 22 di martedì. In piazza Bovio dalle 15. In viale del Popolo e via Giordano Bruno non si potrà circolare dalle 6,30 di mercoledì fino alle 14.

Dalle 8,30 in via Lombroso, mentre dalle 9,30 per le altre strade: via della Repubblica, piazza della Costituzione, via Vivaldi, via Amendola e lungomare Marconi. Traffico deviato in uscita da Piombino a partire dalle 10 dell’11 maggio per via Medaglie d’Oro, via Pertini, via della Pace, via Ionta (Cotone), Gagno e via delle Terre Rosse. In entrata in città dalle ore 9,30 all’altezza del bivio di via della Pace. Dalle 11,20 in poi, fino al passaggio dei ciclisti, saranno poi chiuse al traffico l’uscita per Riotorto sulla Variante Aurelia e la 398, direzione Piombino.
TRAFFICO BLOCCATO a Fiorentina, sempre verso il centro. Per i non residenti ci sarà un servizio navetta gratuito ogni 15 minuti, andata e ritorno verso i parcheggi di accoglienza: aree Ciasa e Circo in via Anna Frank.
_______________________________________

COMUNE DI RIO NELL’ELBA RICORDA FRANCO FRANCHINI

L’Amministrazione comunale ricorda Franco Franchni, già sindaco di Rio nell’Elba, Assessore Provinciale e Presidente del Consiglio della Provincia di Livorno.

In occasione del 9 maggio, data in cui ricorre il terzo anniversario della prematura scomparsa di Franco Franchini, sindaco per numerosi anni del Comune di Rio nell’Elba, Assessore della Provincia di Livorno e Presidente del Consiglio Provinciale di Livorno, l’Amministrazione comunale di Rio nell’Elba intende esprimere vicinanza alla famiglia e lunedì 9 maggio alle ore 12.30 ricorderà Franco Franchini, in particolare , per la sua dedizione al bene comune del paese, per la sua attività politica e amministrativa e per la sua disponibilità al dialogo e al confronto.

____________________________

BRAMERINI, “FINALMENTE L’AGENZIA DELL’ACQUA.  BENVENUTA ANCHE SE IN RITARDO.”

FIRENZE – “Nonostante il ritardo con cui è arrivata, accogliamo con favore la notizia dell’istituzione dell’A genzia dell’acqua che aspettavamo da tempo”.

Lo dichiara l’assessore regionale all’ambiente e all’energia Anna Rita Bramerini a proposito della nascita della nuova Agenzia nazionale per la regolazione e vigilanza in materia di acqua. “Ma ci riserviamo – continua – di valutarla in modo completo appena potremo conoscere quali saranno le sue effettive competenze in materia di politiche tariffarie e di regolazione”.

“Condividiamo l’importanza di un forte controllo pubblico per assicurare trasparenza e una corretta applicazione della disciplina come del resto fondamentale è la necessità di garantire le condizioni per completare gli interventi previsti nei piani d’ambito che oggi in Toscana risultano in avanzata fase di attuazione”.

“Sorge un sospetto – sottolinea  – sulla tempistica che potrebbe essere dettata da scopi elettorali o per ridurre l’efficacia della portata del referendum, ciò detto l’auspicio è che il tutto non si esaurisca in un effetto annuncio e che invece possa definirsi una soluzione, condivisa anche con le Regioni, che garantisca il miglior servizio ai cittadini ai minori costi.

“Dopo che già l’anno scorso avevo segnalato la candidatura della Regione Toscana – conclude – quale sede della nuova Agenzia in relazione anche all’esperienza qui maturata nella riforma del servizio integrato,  colgo l’occasione per rinnovare la proposta”.
__________________________________________

COMITATO PER BARATTI: SUL PIANO E’ CALATO IL SILENZIO

Riceviamo e pubblichiamo.

«Sono trascorsi due mesi dalla restituzione del percorso partecipativo sul piano di Baratti, ma tutto tace. Dopo la mobilitazione dei cittadini l’amministrazione comunale aveva fatto marcia indietro, rinunciando al progetto che prevedeva un albergo al Casone, la privatizzazione di un pezzo di litorale e altri volumi edilizi alla Porta del Parco. In tale occasione il Comune aveva annunciato la redazione di un nuovo piano particolareggiato che tenesse conto dei risultati emersi dal lavoro svolto ai tavoli nel percorso partecipativo. Che cosa sta avvenendo? Qualcuno ci sta lavorando? Il silenzio non ci sembra positivo.

Il convegno organizzato dal comitato per il 13 maggio presso il Ristorante Demos servirà anche a porre tale questione, riaprendo la riflessione sul valore di Baratti nell’ambito del sistema economico locale della Val di Cornia. Ci si aspetta coerenza da parte dell’amministrazione comunale, che dovrebbe onorare gli impegni presi  rendendo  noti al più presto  gli orientamenti del nuovo piano particolareggiato in modo che possano essere conosciuti e discussi. Intanto, dove andranno al mare i bagnanti del nuovo residence di Poggio all’Agnello? Il vecchio piano li voleva nei pressi di Canessa, ed era un errore.

Dalle ultime notizie  apparse sulla stampa sembra che essi vengano dirottati nei due bagni privati già esistenti sulla spiaggia di Baratti. Non vorremmo che ciò comportasse rischi di un eccessivo ampliamento degli spazi privati con un aumento della pressione antropica sull’arenile. Aspettiamo risposte e aggiornamenti sulle nuove proposte dell’amministrazione e ragguagli sullo stato di elaborazione del regolamento urbanistico. Altrimenti il percorso partecipativo potrebbe risultare vano.

Comitato Giù le mani da Baratti

_______________________________________________

LA REGIONE TOSCANA SOSTIENE LA MOBILITA’ GIOVANILE

“Fra i tanti modi per occuparsi di giovani, in Regione Toscana abbiamo l’ambizione di scegliere il registro della concretezza”. Così Stella Targetti, vicepresidente di Regione Toscana, al lancio italiano di “Youth on the Move”, iniziativa promossa dalla Commissione Europea per sostenere la mobilità giovanile.

“Credo non sfugga a nessuno l’importanza della scelta politica che abbiamo adottato in Regione Toscana attraverso un complessivo Progetto giovani che, con un investimento importante di 300 milioni in tre anni e con varie linee di intervento, vuole aiutare i giovani a costruirsi un futuro puntando su logiche capaci di rifiutare forme, vecchie e nuove, di assistenzialismo e paternalismo”.

In particolare Stella Targetti ha sottolineato (“e si tratta di una novità in ambito nazionale”) il contributo di 400 euro mensili ai giovani diplomati e laureati impegnati in stage e tirocini di cui 150 a carico della Regione e 250 a carico dell’impresa più un contributo alle aziende di 6 mila euro per le assunzioni.

“Questo – commenta Targetti – non è giovanilismo, malattia decisamente pericolosa, ma concretezza in una realtà dove 20 mila sono i giovani toscani impegnati (spesso sarebbe meglio dire sfruttati) in stage e tirocini ma privi di retribuzione, con 70 mila giovani disoccupati e con il 30% di ragazze e ragazzi fra i 30 e i 34 anni ancora nella condizione di vivere con i genitori. Ben vengano – ha concluso Targetti – iniziative come Youth on the Move e come le tante altre dotate dello stesso metodo: dare una mano, ma senza farla calare troppo dall’alto, perché siano loro, i ragazzi, a prendere in mano e presto il loro futuro”.
___________________________________

ASA PARTECIPA ALLA GIORNATA DEI SERVIZI PUBBLICI LOCALI

ASA SpA aderirà all’edizione 2011 della “Giornata dei Servizi Pubblici Locali”, fissata per martedì 10 maggio. Con l’obiettivo di dare visibilità ai servizi che accompagnano i cittadini e le attività produttive 24 ore su 24 per 365 giorni all’anno e che sono garantiti da risorse umane qualificate e tecnologie d’avanguardia, in occasione della ricorrenza della “Giornata dei Servizi Pubblici Locali”, ASA aprirà alla cittadinanza e alle scuole alcuni suoi impianti – normalmente non visitabili poiché accessibili esclusivamente dal personale autorizzato – nei giorni mercoledì 11 e giovedì 12 maggio 2011. Sarà un’occasione per conoscere meglio il lavoro di ASA.

L’iniziativa è organizzata dall’Ufficio Marketing di ASA in collaborazione col Servizio Tecnico dell’Azienda.
Per la precisione, verranno aperti:

•    il Cisternone (Livorno), l’11 e il 12 maggio, dalle ore 8.00 alle 13.30 e dalle ore 14.30 alle 16.30. La mattina l’apertura sarà riservata solo alle scuole che hanno aderito al progetto di educazione ambientale 2010/2011 promosso da ASA, mentre il pomeriggio alle altre scuole e alla cittadinanza. Il Cisternone sarà illuminato internamente con suggestivi effetti luce sincronizzati con brani di musica classica;
•    l’impianto di post–trattamento “Aretusa” (Rosignano Marittimo), l’11 e il 12 maggio, solo la mattina, dalle ore 9.00 alle 13.00. In entrambi i giorni, l’apertura sarà riservata solo alle scuole che hanno aderito al progetto di educazione ambientale 2010/2011 promosso dall’Azienda e alle altre scuole di Rosignano Marittimo e Cecina;
•    il deposito principale di Montecatini Val di Cecina, l’11 e il 12 maggio, solo la mattina, dalle ore 9.00 alle 13.00. In entrambi i giorni, l’apertura sarà riservata solo alle scuole che hanno aderito al progetto di educazione ambientale 2010/2011 promosso dall’Azienda e alle altre scuole di Volterra.

In questa edizione, ASA aderirà al progetto “Primavera della Scienza” del Comune di Livorno, il cui tema del 2011 è “L’energia”, facendo perciò confluire l’organizzazione della “Giornata dei Servizi Pubblici Locali” nel novero delle iniziative promosse nell’àmbito della manifestazione scientifica: in merito sarà allestito, all’interno del Cisternone, un corner espositivo in cui verrà illustrata l’attività dell’Azienda in seno all’ottimizzazione energetica dell’impianto in questione e alle fonti energetiche rinnovabili.
L’evento prevedrà la fruibilità di servizi finalizzati all’assistenza in loco (disponibilità di strumenti didattici, distribuzione di materiale informativo). La vigilanza è a cura delle GAV della Provincia di Livorno, che ASA ringrazia per la collaborazione garantita ogni anno.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 8.5.2011. Registrato sotto cronaca, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    41 mesi, 4 giorni, 13 ore, 59 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it