GHIRONI: GRANDE MUSICA E DANZA AL BOLGHERY MELODY 2011

Ghironi (sulla sinistra) con Incisa e Giorgerini

Torna, dopo lo straordinario successo del 2010, Bolgheri Melody Festival. Dal 9 luglio al 7 agosto 2011 musica, danza e grande teatro nell’Arena Mario Incisa Della Rocchetta a San Guido di Bolgheri (Li). Il Corpo di Ballo del Teatro alla Scala di Milano con il “Sogno di una notte di mezza estate”, l’unica data italiana del “Roxy Music” Bryan Ferry e l’esclusive performance di Gianna Nannini. Per saperne di più abbiamo intervistato il coordinatore generale della manifestazione Luciano Ghironi al quale abbiamo fatto alcune domande.

 

Direttore Ghironi, si annuncia una nuova esaltante stagione per Bolgheri Melody?
E’ naturalmente l’auspicio. La prima edizione è stata un successo oltre ogni aspettativa; la gente ha apprezzato, e lo dimostrano i numeri: quasi 30 mila spettattori arrivati da tutta Italia. Un successo clamoroso che ha portato tantissime persone a scoprire la nostra terra e a vedere per la prima volta, con i propri occhi, il Viale dei Cipressi. Ripetersi è sempre molto difficile, e di questo ne siamo consapevoli, ma il cartellone che stiamo definendo sarà all’altezza delle aspettative del pubblico e del territorio. Sono sicuro che sarà la stagione della conferma; Bolgheri diventerà presto uno dei principali eventi all’aperto live italiani.

Due esclusive musicali, danza: cos’altro ancora?
La musica e la danza sono l’anima di Bolgheri Melody. Sono due dei generi più amati dal pubblico. Ed anche quest’anno abbiamo puntato su due grandissimi interpreti del panorama internazionale: Gianna Nannini che nell’Arena Mario Incisa della Rocchetta terrà l’unico concerto estivo nel nostro paese, prima di iniziare il tour Europeo; e Bryan Ferry, un’icona di livello mondiale che ha scelto Bolgheri Melody. Anche questo evento sarà un’esclusiva: Bolgheri Melody sarà l’unica data italiana del suo tour mondiale. Ma il cartellone degli eventi sarà caratterizzato per la varietà dei generi e per il coraggio di proporre appuntamenti originali: abbiamo per esempio inserito un’operetta, una novità assoluta. Ma non è finita qui. Ricordo anche gli spettacoli di danza del Corpo di Ballo del Teatro alla Scala di Milano, il Sogno di una notte di mezza estate e la prima mondiale della compagnia di ballo del Teatro Comunale di Firenze “Maggio Danza” ballata su musiche dei “Genesis”.

Il progetto Bolgheri Melody va al di la dello spettacolo?
Si, è vero. E’ un progetto che coinvolge tutto un territorio, e un sistema di attori, pubblici e privati, che collaborano e lavorano all’unisono per creare condizioni economiche. Bolgheri Melody non significano solo vendita dei biglietti, non è un’operazione fine a se stessa. Bolgheri Melody accende tutto un indotto fatto di strutture ricettive, ristorazione, mobilità e quanto altro. Bolgheri Melody vuole essere un pretesto aggiuntivo, insieme alla storia e al prestigio dei nostri vini, alla magia della Costa degli Etruschi, per far scegliere al turista la nostra terra.

Fondamentale resta, al di la degli spettacoli, la liason con i viticoltori?
Massimo Guantini e Sauro Scalzini hanno immaginato Bolgheri Melody; i viticoltori si sono impegnati fortemente per realizzarlo. Basti pensare all’Arena, porta il nome di Mario Incisa, padre del “Sassicaia”, e al coinvolgimento di due personaggi straordinari della nostra storia: il Marchese Nicolà Incisa, e il Conte Gaddo che cura gli sponsor ed è stato determinante per far decollare l’appuntamento. Ma dietro Bolgheri Melody ci sono tutti i viticoltori di Bolgheri e dintorni. Bolgheri Melody è una creatura di una comunità straordinaria che sa essere lungimirante.

Qualche anticipazione?
Il talk show televisivo che debutterà in occasione di Castagneto a Tavola. Una novità che ha l’obiettivo di elevare la proposta culturale di Bolgheri Melody. In tutto dieci appuntamenti dove si confronteranno e discuisiranno importanti personaggi della nostra società. L’altro grande progetto, probabilmente il più suggestivo, è la presenza, nel 2012, del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Abbiamo da poche settimane presentato richiesta ufficiale, attraverso il nostro esperto Angelo Piras. Siamo fiduciosi. Per Bolgheri e per tutta la Provincia di Livorno sarebbe un grandissimo onore.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 27.4.2011. Registrato sotto cultura, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

1 Commento per “GHIRONI: GRANDE MUSICA E DANZA AL BOLGHERY MELODY 2011”

  1. luca

    Complimenti al dir.Luciano Ghironi un evento straordinario, sarò presente a tutti glispettacoli

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 25 giorni, 5 ore, 5 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it