PIOMBINO: UNA PIGOTTA PER OGNI BAMBINO NATO, INIZIATIVA AL CIASA

Un gesto di benvenuto al nuovo cittadino e alla sua famiglia e un gesto concreto per aiutare i bambini dei Paesi poveri.  Per il quarto  anno consecutivo il comune di Piombino aderisce al progetto Unicef “Per ogni bambino nato un bambino salvato” consegnando, venerdì 8 aprile alle ore 16 al Centro Ciasa di viale Pertini, una Pigotta alle famiglie dei bambini nati nel 2010. Con l’acquisto di ogni bambola, al costo di 20 euro, il Comune contribuisce così a garantire un ciclo di vaccinazioni ad un altro bambino lontano, che vive in uno dei 156 Paesi più poveri del mondo assicurandogli un ciclo completo di vaccinazioni.

All’iniziativa, alla quale sono stati invitati 241 bambini nati lo scorso anno, partecipano il sindaco, l’assessore alle politiche sociali Anna Tempestini, Paola Bachini dell’Unicef. Nell’occasione sarà consegnato anche un attestato di partecipazione a tutte le associazioni e scuole che hanno realizzato le Pigotte nel periodo natalizio.
“Donare ad ogni bambino una bambola di pezza è un insegnamento umano ricco di valori condivisi della nostra cultura e della nostra tradizione, un gesto significativo dell’importanza che anche le istituzioni devono avere nella formazione sociale e civile della collettività” – dichiara l’assessore Anna Tempestini.

Ogni nuovo nato, dunque, riceverà la Pigotta munita di una cartolina nella quale è segnato il nome della bambola e della persona che l’ha realizzata. La cartolina potrà essere compilata con i dati del bambino a cui è stata affidata e spedita alla persona che l’ha realizzata per farle sapere che la bambola ha trovato una nuova casa e che un altro bambino è stato vaccinato.
Le famiglie che non potranno partecipare all’iniziativa potranno ritirare la Pigotta presso l’ufficio Urp del comune, dal lunedì al venerdì mattina dalle 9 alle 13,30 e il mercoledì pomeriggio dalle 15 alle 17,30 (tel. 0565 63274).

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 8.4.2011. Registrato sotto Foto, sociale, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 28 giorni, 10 ore, 50 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it