PROGETTO ECCELSA IN VAL DI CORNIA: LE ATTIVITA’ SUL TERRITORIO

I parchi della Val di Cornia

Da poco entrato nel terzo anno di attività, il progetto ECCELSA (finanziato con il supporto di fondi europei LIFE+), si pone l’obiettivo di supportare le Piccole e Medie Imprese che insistono su una stessa area  nel raggiungimento della conformità normativa ambientale, migliorando la gestione delle pressioni sulla qualità dell’ambiente.

Il progetto, coordinato dalla Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa e Parchi Val di Cornia SpA, vede come partner tutte le associazioni di categoria del mondo agricolo, il coordinamento produttori biologici e Legambiente, oltreché le Amministrazioni comunali locali. L’intento è quello di migliorare il contesto ambientale che circoscrive il sistema dei parchi, il cui impegno a favore della sostenibilità e di una corretta gestione ambientale, viene riconosciuto da oltre 4 anni dalla registrazione EMAS. Diverse sono state le aziende agricole della Val di Cornia che hanno mostrato interesse al Progetto, beneficiando delle attività organizzate in tale ambito. In particolare sono stati svolti audit presso le aziende, ovvero un controllo costante dei dati al fine di renderle consapevoli del loro grado di conformità alla normativa ambientale vigente. Al fine di fornire un supporto per l’iter di richiesta del marchio ecologico Ecolabel per il settore ricettivo, in particolar modo aziende agricole e agriturismi, sono state organizzate delle giornate di analisi dei requisiti necessari. Dagli incontri con le aziende sono emerse alcune criticità sulla corretta gestione dei rifiuti e, in generale, difficoltà nell’individuazione delle normative ambientali applicabili alla propria attività.

Di conseguenza, nell’ambito del Progetto, il Pilot Group della Val di Cornia, espressione dei principali interessi locali, pubblici e privati, ha individuato una serie di argomenti utili per le aziende agricole, da approfondire con un ciclo di seminari formativi aperto non solo alle aziende che in passato hanno aderito al progetto ma anche a tutti i soggetti del territorio della Val di Cornia interessati. L’ultimo incontro, previsto per il 24 marzo, alle ore 17, presso la saletta della biblioteca di venturina, Largo della fiera 3, illustrerà i criteri, i requisiti e le modalità per l’ottenimento del marchio Ecolabel da parte delle strutture ricettive. Nei prossimi mesi sono previsti ulteriori incontri per comunicare i risultati che emergeranno dallo studio del ciclo di vita dell’olio extravergine di oliva della Val di Cornia, ad oggi in corso d’opera. Lo studio nasce dalla volontà di supportare le aziende attraverso la valorizzazione della qualità ambientali dei prodotti agricoli, attivando sinergie positive delle quali possono beneficiare le singole aziende e il territorio sul quale operano.

Maggiori informazioni sul progetto sono disponibili all’indirizzo: www.eccelsalife.it

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 19.3.2011. Registrato sotto ambiente/territorio, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 26 giorni, 20 ore, 21 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it