BARATTI: STA CROLLANDO LA CHIESINA DI SAN CERBONE

Le mura pericolanti della Chiesa di San Cerbone

Questo è il genere di annunci che non amiamo fare, ma le immagini che ci sono state recapitate dal nostro lettore Dario Ricci non possono essere interpretate in altro modo. La staticità della struttura sembra compromessa, e il rischio crollo di conseguenza non può che essere imminente. Speriamo solo che chi di dovere legga questo appello prima che il crollo reale avvenga.

Le foto che pèotete vedere esprimono la grave criticità statica delle mura della chiesina,  «da tecnico esperto di costruzioni – commenta il nostro lettore Dario Ricci –  vi dico che a breve… molto a breve la struttura collasserà, con danni irreparabili. Credo che sia  già troppo tardi,  il sotto della chiesina è già stato scavato per diversi MC dal mare.  Non credo siano attuabili soluzioni tampone. O l’intervento è radicale, o la chiesina ce la siamo giocata».

Ricci Dario insiste ancora: «Di strutture in criticità statica ne ho viste tantissime. La chiesina se non si interviene domani mattina è staticamente spacciata».

Visto che questo non è il primo degli appelli sul rischio statico della chiesa di San Cerbone a Baratti, che non si venga a dire, dopo che questo è avvenuto che si è trattata di una fatalità. Il dolo è da lungo tempo davanti agli occhi di tutti.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 8.3.2011. Registrato sotto cronaca, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

4 Commenti per “BARATTI: STA CROLLANDO LA CHIESINA DI SAN CERBONE”

  1. luigi

    consiglio il direttore di questo giornale a girare questo articolo al sindaco e relative persone incaricate alla salvaguardia dei beni…Aime’ a inizio percorso partecipativo diversi mesi fa’,l’assessore chiarei disse in maniera chiara e non equivocabile che di li a poco sarebbero intervenuti con strumenti tampone bruttini esteticamente ma efficaci…ad oggi non c’e stato niente..

  2. mario

    si, dopo la denuncia dei comitati qualche mese fa dal Comune dissero che sarebbero intervenuti subito. Parole parole parole… non gli crediamo più, non hanno più credibilità

  3. Simonetta

    ma non è roba da denuncia ? a chi spetta curia, comune soprintendenza ?
    è il solito scaricabarile ?

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 18 giorni, 13 ore, 14 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it