NOTIZIE DALLA COSTA ETRUSCA DEL 2 DICEMBRE 2010

CONTROLLI E SICUREZZA SULLE STRADE FINO AL 10 DICEMBRE 2010

Prosegue l’attività di controllo sulle strade piombinesi condotto dalla Polizia Municipale all’insegna della trasparenza e dell’informazione.

Seguendo le indicazioni della Prefettura di Livorno in materia di sicurezza del traffico e prevenzione degli incidenti, connesse alle recenti disposizioni nazionali relative all’uso degli apparecchi di rilevazione della velocità (autovelox e telelaser), il Comando di Piombino ha predisposto la pubblicazione on line del programma settimanale dei controlli di polizia stradale, effettuati anche con strumenti di rilevazione della velocità ben visibili.

Per la settimana, dal 29 novembre al 10 dicembre 2010, i controlli di polizia stradale e l’utilizzo di strumenti di rilevazione della velocità interesseranno le seguenti aree di circolazione: Controllo telelaser e autovelox: Viale Unità d’Italia loc Montecaselli, strada comunale n. 15 Gagno, strada provinciale n.40 loc. Montegemoli. Controllo polizia stradale: viale Unità d’Italia, via Lerario, Riotorto. Per informazioni chiamare il Centralino Polizia Municipale, tel.0565.63350

_____________________________________

SAN VINCENZO: L’ANPI PER I 150 ANNI DELL’UNITA’ D’ITALIA

Venerdì 3 dicembre l’ANPI di San Vincenzo a congresso. Dall’antifascismo alla difesa della Costituzione. Un impegno da rinnovare nel 150° anniversario dell’Unità d’Italia.

La Sezione dell’Associazione Nazionale Partigiani di San Vincenzo celebra il suo primo Congresso. L’appuntamento, al quale è invitata tutta la cittadinanza, è per venerdì 3 dicembre presso la sala delle esposizioni del Palazzo della cultura alle ore 15.

I lavori saranno aperti dal Presidente della sezione Lido Giomi, che ribadirà l’importanza di non disperdere la memoria di quanti ha dato la vita per la libertà e sottolineerà lo stretto legame che esiste tra la lotta partigiana e la nostra Costituzione Repubblicana a difesa della quale l’Anpi fa appello all’impegno dei cittadini democratici, e di tutte le forze politiche e sociali che hanno a cuore il bene del paese.

Purtroppo il nostro paese è oggi in balia di autoritarie e populiste che minacciano la stessa identità della nostra Repubblica parlamentare secondo un disegno volto a dar luogo ad un potere governativo prevaricatore degli altri poteri e per sottrarlo ad ogni equilibrio costituzionale a partire da quello stesso di garanzia del Presidente della Repubblica.

A fronte di questa situazione, l’ANPI rivendica la propria natura di Associazione custode della vicenda storica attraverso la quale il nostro Paese – che ha vissuto l’esperienza violenta della dittatura fascista – ha saputo ritrovare la via di un ritorno alla democrazia. È in questa motivazione profonda che le forze antifasciste, da quelle di sinistra a quelle di destra, trovarono la ragione di una unità che ha consentito la realizzazione di due grandi obiettivi: il mutamento della forma istituzionale dello Stato da monarchia a Repubblica e l’elaborazione e l’approvazione, a larghissima maggioranza, della Costituzione.

In questo momento di crisi politica, sociale, morale, l’Italia sembra aver perso fiducia e di speranza. Se l’unità antifascista è stata protagonista vittoriosa della Resistenza e della conquista della Costituzione, della Repubblica e della democrazia, può e deve essere ancora oggi per tutti i democratici, per le nuove generazioni, un esemplare stimolo per dare coraggio, fiducia a scendere in campo con una rinnovata e ampia unità al fine di salvaguardare e attuare la Costituzione. Per questo fondamentale obbiettivo, è l’ora di una GRANDE ALLEANZA tra l’ANPI, l’associazionismo antifascista, le confederazioni sindacali e il vasto campo dell’associazionismo democratico italiano.

La Sezione sanvincenzina dell’ANPI conta oltre 40 iscritti ed è stata intitolata ad una giovane vittima dei nazisti, Nerina Del Fa, uccisa appena diciottenne da un soldato tedesco il 26 giugno del 1944, pochi giorni prima che le truppe alleate e i partigiani liberassero San Vincenzo.

ANPI – Sezione di San Vincenzo “Nerina Del Fa”

__________________________

CAMPIGLIA: CONSIGLIO COMUNALE: SI PARLA ANCHE DI BILANCIO

Il consiglio comunale di Campiglia si è riunito il 30 novembre. Il sindaco Rossana Soffritti nelle sue comunicazioni ha informato il consiglio in seguito alle recenti notizie sulla qualità dell’acqua in Val di Cornia consegnando ai capigruppo anche una relazione illustrativa di Fabio Baldassarri, presidente del consiglio di garanzia dell’Asa ed ha poi detto che ci sono interventi in corso per dare soluzione al problema del boro che è peculiare della zona e molto raro in Europa.

La parola è quindi passata all’assessore alle finanze e bilancio Elena Fossi che ha illustrato la proposta, poi approvata, d’appalto pluriennale per l’ esternalizzazione di tutte le attività amministrative e gestionali relative alle sanzioni per violazioni al codice della strada. A seguire l’approvazione dell’assestamento del Bilancio 2010 effettuato con una variazione di circa 48.000 euro, somma modesta che, ha detto Fossi, indica come le previsioni fossero state ben commisurate. Alcuni consiglieri hanno chiesto al sindaco di essere coinvolti nell’elaborazione del bilancio 2011in approvazione entro gennaio , come ha confermato Soffritti, per non incorrere nelle complicazioni burocratiche e nei vincoli che si avrebbero nell’approvarlo più tardi.

Il sindaco ha quindi proposto una commissione bilancio allargata, con la presenza del dirigente delle finanze e un lavoro a ritmo serrato che consegni le eventuali proposte entro dicembre. Soffritti ha anche brevemente fatti presenti i punti fermi che il bilancio 2011 non dovrà trascurare, benché ancora non si conosca ad esempio l’entità dei tagli che si dovranno operare in base alla finanziaria.”Non si toccheranno i trasferimento all’Asl per i servizi sociali dato che già è stato troppo pesantemente tagliato il fondo sociale statale – ha dichiarato il sindaco – rimarranno invariate le risorse destinate alla scuola, poiché anche questo è un settore già troppo penalizzato; si razionalizzeranno le risorse culturali avvalendosi di collaborazioni con l’università, come stiamo facendo con l’accademia di Belle Arti di Firenze. Di sicuro ci saranno tagli sui trasporti, si dovrà quindi razionalizzare i servizi in base alle risorse”.

Approvato anche il riconoscimento di alcuni debiti fuori bilancio per una somma complessiva di 1000 euro, principalmente per canoni dovuti all’Anas per attraversamenti.

La seduta è proseguita con l’approvazione di un ordine del giorno presentato da Matteo Brogioni, capogruppo di “Campiglia Democratica” di solidarietà per i lavoratori della ditta A&B di Venturina, argomento sul quale era stata presentata anche un’interpellanza del consigliere Eleonora Petrocchi del “ Comune dei cittadini”. Il sindaco ha illustrato la situazione informando dell’incontro programmato con l’assessore regionale Simoncini giovedì 2 dicembre. Il consiglio si è chiuso con la consegna della risposta scritta alle due interpellanze  dei consigliere Lisa Fiorenzani del Pdl , relative alla usucapione di immobile e infine alla sicurezza della circolazione stradale.

__________________________________

VENTURINA: TESTIMONIANZE DIRETTE, STUDI E FILMATI

In occasione della Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne, si è svolto sabato scorso alla Saletta Comunale “La Pira” a Venturina il convegno organizzato dalla sezione soci Unicoop Venturina e dal Comune di Campiglia Marittima incentrato sul tema della violenza contro le donne.

Presenti, come relatrici,  la Responsabile del Centro Donna di Livorno, dott.ssa Maria Giovanna Papucci che,  portando una testimonianza diretta raccolta da una donna molestata per anni da un marito violento, ha messo in luce tutti gli aspetti socio-culturali legati a questo fenomeno e la dott.ssa Letizia Insero, criminologa,  che è intervenuta sul tema “ Stalking : La sindrome delle molestie assillanti”  illustrando l’argomento dal punto di vista giuridico e storico e tracciando infine un’ampia panoramica sui fattori che possono suscitare la molestia e sugli stili di vita da adottare per cercare di ridurre il più possibile il rischio di tale violenza.

“Questo anno – ha detto l’assessore alle Politiche Sociali del Comune di Campiglia Simona Casini – abbiamo invitato la dott.ssa  Papucci perché ci portasse una testimonianza di come questo fenomeno in un territorio più variegato, qual è quello della provincia, costituisca una vera e propria piaga sociale”. L’assessore ha insistito sulla necessità di affrontare la battaglia contro la violenza di genere  attraverso  un percorso  che deve necessariamente partire da  un  cambiamento culturale per cercare di recuperare il pesante ritardo  del nostro paese in tema di concezione della condizione femminile, un ritardo legato a eredità patriarcali ancora attive.

Durante il pomeriggio è stato proiettato e commentato  il video realizzato da Lorella Zanardo “ Il corpo delle donne” che ha messo in luce come lo sfruttamento del corpo femminile legato ai canoni estetici del “ piacere a tutti i costi” costituisca anch’esso una forma di violenza, pur silenziosa e meno riconosciuta. Una testimonianza diretta di stalking è arrivata anche direttamente dal pubblico presente in sala, insieme al suggerimento di diffondere attraverso i mezzi d’informazione comunale i recapiti delle realtà che possono essere d’aiuto in questi casi. Al termine del pomeriggio la sezione soci Coop ha offerto un rinfresco e la presidente Silvana Pratesi ha distribuito delle borse riutilizzabili con la scritta in molte lingue “No alla violenza contro le donne”.

_________________________________

CAMPIGLIA: INIZIATIVE PER SANTA BARBARA NEL CENTRO STORICO

Il Circolo Mineralogico Toscano di Campiglia festeggia Santa Barbara, patrona dei minatori, sabato 4 dicembre alle 16.00. Il pomeriggio si aprirà con l’accoglienza degli studenti e del pubblico nella sede sociale – Museo del Minerale (vicolo delle Donne) dove si terrà, a cura del prof. Angiolo Fedeli, vicepresidente del circolo, una sintetica conferenza sulla geologia del campigliese; si indicherà dove e come si raccolgono i minerali nella zona e l’importanza dei giacimenti mineralogici, in particolare del monte Spinosa.

Al termine della conferenza i partecipanti si trasferiranno all’Osteria dell’Ente Valorizzazione in piazza Mazzini dove si terrà un laboratorio sulle rocce, i minerali e i fossili a cui collaboreranno dei giovani appassionati locali. “Ci dedicheremo al riconoscimento di rocce caratteristiche del territorio – spiega Fedeli – dei minerali più importanti e osserveremo una serie di reperti fossili ritrovati nella zona del campigliese e non. Chi vorrà potrà portare delle pietre e minerali per farli riconoscere”.

Con gli strumenti tipici dei geologi i ragazzi potranno anche divertirsi a smartellare blocchi di roccia per cercarvi all’interno dei minerali. Se il tempo sarà bello il laboratorio potrà svolgersi all’aperto, in piazza Mazzini. Nella stessa giornata sarà inaugurata una mostra in via Roma 4, dedicata alle vecchie tradizioni della miniera: foto di minatori, minerali, materiali e attrezzi usati per l’estrazione saranno esposti per la durata delle festività natalizie.

Al termine del laboratorio  il Circolo Mineralogico Toscano offrirà un rinfresco a tutti i presenti. Il presidente del Circolo Ruggero Guidi  auspica la più ampia adesione all’iniziativa che fa rivivere le antiche tradizioni della miniera nel centro storico e che valorizza la cultura scientifica mineraria come essenza del territorio.

___________________________

PIOMBINO: SABATO CONVEGNO SU DE GASPERI

Sabato 11 dicembre sarà inaugurata alle ore 16.30 la mostra su De Gasperi a Piombino, organizzata dall’UDC della Provincia di Livorno in collaborazione con l’associazione livornese”IL CENTRO”.

Si terrà il dibattito di presentazione nella Saletta Rossa del Comune di Piombino e successivamente presso la Galleria Agorà di fronte all’ingresso principale del Palazzo Comunale.

Al momento il programma non è ancora ben definito rispetto ai relatori, siamo in attesa di sapere chi sarà disponibile a partecipare. Nel frattempo vi invito all’evento, sarò in grado di comunicare in modo più dettagliato il programma successivamente.

____________________________________

PIOMBINO: DOMENICA EXAQUEO PER L’AQUILA

L’associazione Exaequo, libera organizzazione di persone, sarà presente domenica 5 nel centro di Piombino per far conoscere alla cittadinanza le proprie attività, in particolar modo ci piacerebbe condividere l’ultima iniziativa che si chiama “L’AQUILA CHIAMA. PIOMBINO RISPONDE CON UN LIBRO”. Ringraziamo anche le altre associazioni che hanno aderito al progetto.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 2.12.2010. Registrato sotto cronaca, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 19 giorni, 23 ore, 10 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it