PIOMBINO: ASSEMBLEA PUBBLICA INDETTA DAL «COMITATO PER BARATTI»

Il comitato per Baratti indice un assemblea pubblica che si terrà proprio a Baratti il prossimo venerdi 29 ottobre alle 17 nei locali del ristorante Demos. Con questa iniziativa il Comitato Giù le mani da Baratti che lotta per la tutela del golfo invita i cittadini, le istituzioni, le associazioni, i turisti e tutti coloro che sono interessati a partecipare ed esprimere le proprie idee sul futuro di questo luogo.

Recentemente infatti l’amministrazione comunale ha avviato un piano per la partecipazione dei cittadini attraverso una società facilitatrice (costo per i cittadini €.13.000 iva compresa). Chissà se quelli del comitato “Giù le mani da Baratti” che organizzano l’iniziativa autotassandosi avranno l’onore di vedere qualche membro della pubblica amministrazione piombinese? Fino ad oggi non è mai accaduto.

«Di fronte al piano particolareggiato del Comune di Piombino che prevede la trasformazione in albergo di due importanti edifici, la privatizzazione di un nuovo tratto di litorale, altri interventi nella pineta e la costruzione di edifici alla cosiddetta “porta del parco” – commenta il comitato – è bene ascoltare le opinioni di tutti affinché Baratti continui ad essere un posto apprezzato e frequentato da residenti e turisti, senza modificare il suo alto valore culturale e ambientale».

«L’assemblea – conclude il comunicato – vedrà la costituzione ufficiale del Comitato, che ha già conseguito risultati importanti aprendo il dibattito a livello locale e regionale e costringendo  l’amministrazione comunale di Piombino ad avviare un percorso partecipativo sui contenuti del piano urbanistico. Oltre agli esponenti del Comitato, interverranno nell’assemblea il prof. Leonardo Rombai, docente di geografia storica dell’Università di Firenze e presidente di Italia Nostra-Firenze, e Adriano Bruschi presidente di Legambiente Piombino».

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 25.10.2010. Registrato sotto ambiente/territorio, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    41 mesi, 0 giorni, 11 ore, 14 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it