NOTIZIE DALLA VAL DI CORNIA DEL 24 SETTEMBRE 2010

PIOMBINO: IL PROGETTO DEL NUOVO MUSEO DEL CASTELLO

Dal restauro al museo. Domenica 26 settembre al Castello di Piombino, ore 17,30, si presenta il progetto del nuovo museo del Castello, arricchito dalle ceramiche medievali ritrovate anni fa sul tetto della chiesa di Sant’Antimo sopra i canali, e recentemente restaurate.

All’iniziativa partecipano i curatori del progetto di musealizzazione, Giovanna Bianchi dell’università di Siena, dipartimento di archeologia e storia delle arti, e l’architetto Giuseppe Bartolini progettista. Saranno presenti inoltre il sindaco Anselmi, l’assessore alla cultura Ovidio Dell’Omodarme e Luciano Barsotti presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Livorno.

Il progetto si basa su una rilettura complessiva del museo del castello e della città di Piombino.

Al suo interno, articolato in tre livelli e in tre diversi percorsi espositivi, si snoderanno in un unico racconto, il museo del castello al piano terra, la mostra permanente delle ceramiche di Sant’Antimo al primo piano, il museo della storia della città sulla formazione e sullo sviluppo di Piombino dall’epoca medievale fino all’età moderna. Per consentire una lettura unica di queste sezioni il progetto propone un sistema di allestimenti e di esposizione nuovo e adatto alla valorizzazione dei reperti e dei materiali.

Le ceramiche, completamente restaurate, saranno collocate all’interno di un percorso museale intitolato “Dal boccale alla città”, che conduce verso la scoperta della città di Piombino e delle sue origini medievali a partire dalle testimonianze materiali.

___________________________________

SAN VINCENZO: PROLUNGATA L’ATTIVITÀ DEGLI ESERCIZI STAGIONALI

Quest’anno, a causa del maltempo, la stagione turistica 2010 ha subito un ritardo a cui provvede l’amministrazione di San Vincenzo.

L’amministrazione comunale, in considerazione di questo e avendo ricevuto qualche richiesta da parte di alcuni titolari di esercizi di somministrazione di alimenti e bevande a carattere stagionale, ha stabilito, con un’apposita ordinanza, di prolungarne l’attività lavorativa  per tutto il mese di ottobre, sentito anche il parere favorevole delle associazioni locali di categoria.

In questo modo sarà garantito un adeguato servizio ai turisti, che anche in questi giorni sono presenti in un buon numero a San Vincenzo, offrendo loro, allo stesso tempo, una maggiore accoglienza, allungando così la stagione turistica.

______________________________________

IL MODELLO PARCHI VAL DI CORNIA FA SCUOLA IN PUGLIA

L’esperienza della Parchi Val di Cornia modello di eccellenza per la gestione del patrimonio culturale. Venerdì 24 e Sabato 25 settembre il presidente della Parchi Luca Sbrilli relazionerà al convegno, in programma tra Bitonto e Matera, “Modelli per la gestione del patrimonio culturale di Puglia e Basilicata”, destinato a operatori culturali, amministratori e studenti.

L’appuntamento rientra in un più vasto progetto sui beni culturali e museali delle “Officine culturali”, la rete dei laboratori urbani di Bitonto e dei Comuni limitrofi, quali luoghi di promozione dell’imprenditoria e della creatività giovanile. Nella giornata di approfondimento, a cui partecipano personalità del mondo accademico e della cultura, il presidente Sbrilli illustrerà l’esperienza dei Parchi nell’ambito delle ”Innovazioni nella gestione dei beni culturali e ambientali”.

Il convegno in programma a Bitonto e Matera non è l’unica occasione in cui il sistema dei Parchi Val di Cornia viene studiato come un modello di gestione efficace ed originale. Lunedì 20 settembre il presidente della società, Luca Sbrilli, era presente al workshop che si è svolto a Roma, organizzato dal Cnr – Dipartimento patrimonio culturale e dall’Apt Basilicata, dedicato alla “Valorizzazione del patrimonio culturale attraverso modalità di fruizione innovative alle problematiche della gestione e sostenibilità economica”. La gestione integrata dei parchi e musei della Val di Cornia è stata scelta, tra tante altre realtà nazionali, come esempio virtuoso di gestione del patrimonio archeologico e naturalistico, economicamente sostenibile.

___________________________________

TUSCANY WALKING FESTIVAL:  NUOVO APPUNTAMENTO CON IL FESTIVAL DEL CAMMINARE NEI PARCHI

Torna anche questo fine settimana l’appuntamento con il Tuscany Walking Festival nei Parchi della Val di Cornia. Sabato 25 settembre, nel Parco forestale di Montioni (Suvereto), è in programma l’evento trek “Le terme della Baciocca”.

Una passeggiata di 2 ore e mezza lungo i sentieri del Parco, il cui aspetto attuale è il risultato di un lungo periodo di utilizzo delle risorse boschive, per ricavarne il carbone di legna destinato all’industria siderurgica. La visita guiderà i partecipanti nel villaggio minerario di Montioni con le sue miniere a cielo aperto e sotto terra, i forni  e i sistemi utilizzati per trasportare il materiale, per poi scoprire gli edifici utilizzati da Elisa Bonaparte, la “Baciocca”, nei luoghi dove in passato  sgorgavano le sorgenti di acqua termale. Il ritrovo è fissato alle 14,00, nel parcheggio del Parco di fronte al ristorante “La Foresta”. Il prezzo del biglietto è di 6 euro (intero), 4 euro il ridotto.

Il secondo appuntamento della settimana è un viaggio nel cuore della natura. Domenica 26 settembre va in scena “Dal Golfo di Baratti al Parco di Rimigliano” , un percorso facile dalla durata di circa 6 ore che coniuga gli splendidi paesaggi sul mare ad ambienti incontaminati di macchia mediterranea modellati dai venti marini. Il percorso comprende la visita ai recenti scavi archeologici compiuti dalla Soprintendenza archeologica della Toscana presso la Villa del Barone. Il ritrovo è in programma alle 10,00 nel piazzale del parcheggio “Villini” a Baratti, la tariffa è di 9 euro (intero), 6 euro il ridotto.

Per partecipare ai due eventi del Tuscany Walking Festival è obbligatoria la prenotazione, da compiere entro le ore 12,00 di venerdì 24 settembre.

_______________________________

SAN VINCENZO: CAMBIANO LE MODALITÀ PER PAGARE LE INFRAZIONI AL CODICE DELLA STRADA

La giunta del Comune di San Vincenzo ha deciso che per le multe relative ad infrazioni  al codice della strada per le quali i vigili lasciano il “preavviso”,in genere per divieto di sosta,  possano essere pagate prima della notifica con un risparmio di € 14,50.

“Questo anche in relazione all’aumento da € 10,77 a 14,50 delle spese di notifica delle contravvenzioni al Codice della strada, presa dalla Giunta Comunale di San Vincenzo per rispettare la normativa vigente che obbliga i Comuni a recuperare interamente dal contravventore le spese di notifica”, afferma l’assessore al bilancio Franco Guidoni.

Pertanto le multe potranno essere pagate direttamente al vigile nel momento che il medesimo eleva la contestazione, con versamento presso la Tesoreria Comunale di San Vincenzo (Credito cooperativo Castagneto Carducci) senza aggiunta di spese accessorie, tramite versamento con bollettino postale con aggiunta di un euro richiesto dall’Ente Poste Italiane oppure aspettando la notifica che deve avvenire entro 60 giorni con l’aggiunta delle spese attualmente pari ad € 14,50.

Le modalità di pagamento presso la Tesoreria ed il bollettino postale saranno possibili, a breve, non appena gli uffici avranno predisposto la nuova organizzazione richiesta dalla Giunta.

_____________________________

NUOVI ORARI PER LE FARMACIE DI SAN VINCENZO

Dal 1 ottobre entrerà in vigore l’orario invernale delle farmacie di San Vincenzo. Fino al 31 maggio 2011 effettueranno il seguente orario: dal lunedì al sabato  dalle 8,30 alle 12,30 e dalle 15,30 alle 19,30, il sabato sarà aperta a turno una sola farmacia, mentre la domenica, una sola farmacia, sarà aperta dalle 9 alle 12,30  e dalle 16,00 alle 19,30.

A differenza degli altri anni quindi San Vincenzo avrà una farmacia  aperta tutte le domeniche.

L’amministrazione comunale ringrazia la sensibilità dei farmacisti che hanno permesso l’articolazione del nuovo orario garantendo così ai cittadini del paese ed ai suoi ospiti l’apertura della farmacia tutti i giorni dell’anno.

Al di fuori dell’orario previsto per le emergenze, come gli altri anni, ci sarà sempre una farmacia aperta o a San Vincenzo o a Venturina.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 24.9.2010. Registrato sotto cronaca, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    39 mesi, 0 giorni, 20 ore, 17 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it