APRITIBORGO 2010: DALL’11 AL 15 AGOSTO 20 SPETTACOLI OGNI SERA

Dall’11 al 15 agosto torna nell’antico borgo di Campiglia Marittima “Apritiborgo – ABC Festival” Festival delle arti di strada con 20 spettacoli ogni sera  e dove s’incontrerà la via del gusto con i prodotti tipici locali e un mercatino dell’artigianato con lavorazioni dal vivo – novità di quest’anno.

Il programma si articola sulle piazze e le strade del centro storico animando il borgo ed intrattenendo il pubblico.  Organizzato dal Comune di Campiglia M.ma il festival è realizzato in collaborazione con Terzostudio progetti per lo spettacolo, l’Accademia delle Belle Arti di Firenze, l’EVC Pro Loco, l’associazione Vieniteloracconto, l’accademia di fotografia Laba. La manifestazione ha ottenuto il contributo della Fondazione Cassa di Risparmi di Volterra, e con il patrocinio del Ministero per i beni e le attività culturali, della Regione Toscana, della Provincia di Livorno e dell’Apt Costa degli Etruschi.

E la direzione artistica di terzostudio progetti per lo spettacolo spiega che in questa edizione si vuole “dare al pubblico la possibilità di scoprire gli angoli più nascosti e suggestivi della labirintica città di Campiglia M.ma. Le vie d’accesso e le piazzette principali saranno invase da un mercato dell’artigianato ad alto tasso di qualità con alcune lavorazioni dal vivo, il baricentro della festa si sposterà, gli spettacoli di maggior interesse saranno in prossimità delle porte principali, in piazza Dogali, alla Rocca. Lungo tutti i percorsi che uniscono questi luoghi sarà un pullulare di tanti piccoli spettacoli: ora comici, ora curiosi, ora poetici”.

I prezzi dei biglietti sono sicuramente concorrenziali con iniziative simili. Il costo del biglietto d’ingresso quest’anno è, quello intero, di 8 euro. Rimane la gratuità per i residenti all’interno del circuito delle biglietterie, per i ragazzi fino ai 10 anni e il ridotto per i residenti nel comune e per tutti i ragazzi dagli 11 ai 14 anni (5 euro). Particolarmente convenienti gli abbonamenti: 10 euro per i residenti nel comune di Campiglia e 20 euro gli interi. La vendita di biglietti e abbonamenti verrà effettuata presso le biglietterie dislocate nei principali punti d’accesso al centro storico dalle 18.30 dell’11 agosto. Le biglietterie apriranno ogni sera alle 18.30.

Tra le novità l’uscita della Cena medievale dal contesto di Apritiborgo. “Sono diventanti due eventi ognuno sempre più importante –dice il sindaco – ed è giusto che entrambi abbiano il massimo risalto. La data del 9 per la cena medievale si inserisce in un lungo periodo di eventi che parte con gli spettacoli di anteprima del festival il 4 e 5 agosto e arriva a ferragosto con la conclusione di Apritiborgo incontrando la Cena Medievale il 9  e Calici di Stelle il 10 agosto”. Un’altra novità è la registrazione da parte del comune del marchio di apritiborgo, consistente nel logo raffigurante un piccolo drago ocra in campo rotondo bordeaux con la scritta Apritiborgo.

Come raggiungere e dove parcheggiare. Nei giorni della manifestazione oltre ai parcheggi fissi, quest’anno tra l’altro aumentati di numero intorno al centro storico, saranno indicati spazi aggiuntivi, tutti riconoscibili dalla segnaletica e collegati alle biglietterie con servizio bus navetta gratuito. Il servizio navetta gratuito andata e ritorno viene offerto anche da Venturina e da Cafaggio. Durante le serate della manifestazione sarà garantita la presenza di vigili urbani per un servizio ottimale sul campo, non per emettere sanzioni ma per garantire una migliore circolazione e informazione.

Uno sguardo al programma:

Piazza della Repubblica ospiterà alle ore 22.00, dall’11 fino al 14 agosto, le Apple Juice & le Sbarelline divertenti e frizzanti cantanti che faranno spettacolo oltre che con la loro voce anche con la loro presenza e il 15 agosto sempre alle ore 22.00 i Fratelli Fraudo in “Il duo esplosivo!” mostreranno in modo scoppiettante il loro gusto per lo spregio e la dissacrazione. Ogni sera in più in Piazza della Repubblica dalle ore 20.24 alle ore 23.00 il mago Magic Gino proporrà giochi di prestigio con lo spettacolo che vive di forza propria“Magic Street” e dalle ore 21.30 alle ore 23.30 sarà la volta dei “Mr. Palmigiano e i Gogolò” in “Una vita da scongelati” che ci fa fare un salto indietro nell’Italia degli anni ’30 e ’40, presentando personaggi testimoni di un’eleganza ormai perduta.

La via delle Processioni dalle ore 22.00 alle ore 23.00 del 13, 14 e 15agosto si animerà con La carovana del Bù, gruppo corale-strumentale della canzone popolare europea che si esprimeranno in dialetto, in lingue Yiddish e rom e dall’11 al 13 agosto ospiterà Pippo Meo con “La direzione del cuore” tema delle sue canzoni di autore. Ogni sera nella stessa via dalle ore 21.30 Fanfarello con “La commedia e i suoi personaggi” che lo vedrà impegnato ora nel declamare la divina commedia, ora nella Gerusalemme Liberata. Ogni sera in Piazza Dogali alle ore 21.45 Teatrintasca con il laboratorio teatrale improvvisato “Five” e alle ore 23.00 Aryaluna con “La danza dell’anima”, danza orientale che alterna soliste e gruppi in accattivanti coreografie.

Ad itinerare lungo i vicoli e le piazze dall’11 al 13 alle ore 21.15, 22.50 e 24.00 Zastavaorkestra che proporrà il concerto “Balkanic Music from Maremma”, dal 14 al 15 agosto la Badamibumband  con il concerto “Wanna Gonna Show” ed ogni sera Valda, la donna che sembra provenire da altri tempi e che porterà con “Venditrice di sogni e di briciole di pane” una ventata di antica passione. La divertente ed appassionante “processione” del Teatro Instabile di Aosta sarà alla volta della Rocca alle ore 21.40 ed alle ore 23.00 con lo spettacolo “Le Sgirlies chantant”che vedrà gli attori impegnati a recitare su un’interessante sottofondo ritmico.

Alla Rocca, nella parte alta, alle ore 23.15  Eugenio Silvestrini presenterà “Il Fachiro”, il suo spettacolo di fuoco, yoga, letto di chiodi e vetro, ed ogni sera nel giardino della Rocca alle ore 21.30 La via della seta in concerto ed alle ore 22.15 presso l’anfiteatro Midi-dlin Marionettes provenienti dalla Russia . Ogni sera nella via del Poggiame alle 21.15 e 22.30 Lullo Mosso presenterà “Olmo Ritmo” con il suo contrabbasso, e alle 21.00 il “Juke box di Pesia” con Rosetta Martellini. In piazza del Silnezio alle 21.40 e alle 23.00 El Bechin divertirà ed impressionerà grandi e piccini con “Horror Puppets”. In piazza Paolini ogni sera alle 22.30 il Piccolo Teatro Itinerante con “Chi ha tempo…”.

Tutte le sere dalle 21.15 quattro appuntamenti con Federico Pieri in Piazzetta di via degli Scudi lo spettacolo “Ombre”.  Sotto l’arco di via Parenti ogni sera alle 21.30 il Teatro di Legno propone “Forma MiMentis”. Al Centro civico Mannelli ogni sera alle 21.45 lo Stivalaccio Teatro presenta “Pierino e il lupo e la sciokkorchestra” e dalle 20.00 è aperta la mostra “I volti di Apritiborgo” a cura dalla Libera Accademia di Belle Arti di Firenze. Alla terrazza Del Mancino dall’11 al 14 agosto “Hansel e Gretel” dell’associazione Vieniteloracconto e il 15 agosto “Il Gatto Mammone”: gli spettacoli saranno preceduti da “Petuzzo” alle ore 21.15.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 11.8.2010. Registrato sotto sagre_feste, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 26 giorni, 5 ore, 17 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it