NOTIZIE DALLA VAL DI CORNIA DEL 30 APRILE 2010

PRATESI NEO PRESIDENTE DELL’ASSOCIAZIONE A PORTA A TERRA

PIOMBINO. Nella sede dell’associazione Porta a terra in via dell’Arsenale al termine dell’assemblea generale indetta per fine mandato del consiglio, si sono svolte le votazioni per procedere al suo rinnovo. Alessandro Belmonte e Leo Pratesi hanno ottenuto il 100% dei voti.

All’unanimità l’assemblea ha nominato presidente Leo Pratesi. Roberto Moretti è stato nominato vice presidente, la segreteria è stata affidata ad Aldo Modica e Carlotta Ceccanti, incaricati del settore ammininistratico Marco Della Schiava e di quello delle pubbliche relazioni e associazionismo Franco Martinozzi, consiglieri Alessandro Belmonte, Giovanna Guidi e Simone Anastasia.

_______________________________

NATA A SAN VINCENZO LA SEZIONE DELL’ASSOCIAZIONE NAZIONALE PARTIGIANI

Alla presidenza della neonata Sezione di San Vincenzo dell’ANPI è stato eletto Lido Giomi. Molte adesioni, tra cui numerosi giovani. L’impegno a difesa della Costituzione Repubblicana nata dalla Resistenza e a non disperdere la memoria di chi ha dato la vita per la libertà.

Lido Giomi è il presidente della neonata Sezione di San Vincenzo dell’Associazione Partigiani d’Italia che si è costituita martedì 27 aprile durante una affollata assemblea nella quale spiccava una nutrita presenza di giovani e donne. La riunione è stata introdotta da un intervento del vicepresidente provinciale dell’ANPI Emanuele Cocchella che ha voluto ribadire l’importanza di non disperdere la memoria di chi ha dato la vita per la libertà e sottolineare lo stretto legame tra la lotta partigiana e la nostra Costituzione Repubblicana a difesa della quale ha richiamato la necessità di rinnovare l’impegno delle forze e dei cittadini democratici.

La Sezione sanvincenzina dell’ANPI appena costituita conta già 37 iscritti ed è stata intitolata ad una giovane vittima dei nazisti, Nerina Del Fa, uccisa appena diciottenne da un soldato tedesco il 26 giugno del 1944, poco prima che le truppe alleate liberassero San Vincenzo. Accanto a Lido Giomi, nel comitato direttivo sono stati eletti  Elena Cianchetta, Paola Minelli, Fabio Mischi, Riccardo Giommetti e Aldo Bassoni. Sindaci revisori Simone Camerini e Alessandra Angelini e Dario Cairo. Tra i primi impegni dell’Associazione è prevista una importante iniziativa in occasione del 2 giugno, festa della Repubblica.

_____________________________

COMUNE DEI CITADINI CON IL REFERENDUM SULL’ACQUA PUBBLICA

La Lista civica “comune dei cittadini” informa la cittadinanza che aderirà alla campagna referendaria nazionale per impedire la privatizzazione dell’acqua.

«L’iniziativa – commenta la lista civica – tende ad impedire agli enti locali di cedere ai privati la gestione di acquedotti e reti idriche. L’esperienza di molti comuni italiani ci ha dimostrato che la privatizzazione di tale gestione non ha portato nessun miglioramento qualitativo per i cittadini, ma, piuttosto, un forte incremento dei prezzi di un bene naturale e pubblico, che altrimenti verrebbe trattato come semplice merce, consentendo a pochi di fare profitti su un bene essenziale per la nostra vita.

La lista comune dei cittadini – conclude il comunicato – s’impegnerà per far conoscere i quesiti referendari e per la raccolta delle firme in date e luoghi che presto saranno comunicati. Chiediamo, quindi, con forza ai cittadini di sottoscrivere i quesiti per diventare parte attiva nelle scelte politiche del Paese. L’accesso all’acqua e’ un diritto inviolabile dell’umanita’ e sostenere il referendum abrogativo degli articoli di legge che ne consentono la privatizzazione e’ per tutti noi un dovere civico, etico e morale».

_________________________________________

LA PARCHI VAL DI CORNIA ARCHIVIA IL 2009 CON IL SEGNO PIU’

Segno positivo per il quinto anno consecutivo. Il bilancio consolidato dell’esercizio 2009 della società Parchi Val di Cornia si è chiuso con un utile di 19.648 euro. Il documento è stato approvato dall’assemblea dei soci, che si è tenuta ieri a Piombino.

L’assemblea ha sancito inoltre la riconferma totale del consiglio di amministrazione in carica. L’utile, in crescita rispetto al 2008, è stato raggiunto al termine di un anno che ha registrato un lieve aumento delle presenze nei parchi e nei musei archeologici pari al 2%. La capacità di autofinanziamento, pari al 95,69% nel 2008, è scesa al 92,86% nell’anno appena concluso, un dato dovuto in parte all’inserimento nel sistema di gestione integrata di parchi e musei del Museo del Castello di Piombino e della Rocca di Campiglia, strutture che presentano passività nella gestione specifica e pertanto incidono nel coefficiente di autofinanziamento.

“Ciò nonostante la Parchi Val di Cornia conferma un’elevata capacità di autofinanziamento che – spiega il presidente Luca Sbrilli – unitamente ai contributi dei Comuni in conto esercizio, ha consentito di chiudere l’esercizio 2009, per il quinto anno consecutivo, con un utile, al netto degli ammortamenti sui beni patrimoniali della società, degli oneri finanziari e delle imposte. Il risultato è ancora più significativo se si tiene conto che è stato previsto un fondo accantonamento per rischi di 74 mila euro, a fronte della possibile svalutazione dei crediti che la società ha nei confronti di terzi”.

Nello specifico i ricavi, che sfiorano i 2,8 milioni di euro, sono suddivisi per il 34% dalla vendita di biglietti e dal merchandising nei parchi e musei archeologici, per il 41% dalla gestione delle aree di sosta a pagamento nel Parco della Sterpaia e nell’area costiera di Baratti, per il 22% dagli affitti d’azienda e dalla concessione di suolo, mentre solo il 3% deriva da altri ricavi. I costi, suddivisi in costi generali di produzione e costi per il personale, hanno subito un aumento totale del 7%, contenuto grazie a una costante azione tesa a monitorare dei budget di spesa e a calibrare ogni singolo investimento.

Lo scenario.  Nel 2009 sono oltre 87mila i visitatori che hanno scelto i parchi e musei archeologici della Val di Cornia. Un dato in crescita del 2% rispetto all’anno precedente, motivato sicuramente dall’introduzione nel sistema del Museo del Castello e della Città di Piombino e dei Musei della Rocca di Campiglia. Ciò ha portato a un incremento dei visitatori ordinari del 7% unito, tuttavia, a una riduzione del turismo scolastico (-10%) e dei gruppi (-15%). Nei parchi costieri le presenze del 2009 sono in linea con quelle dell’anno precedente. “Il 2009 è stato segnato da un’ansia costante relativa alle possibili ripercussioni negative che la crisi economica internazionale avrebbe determinato sulla società – spiega il presidente Luca Sbrilli – è confortante il fatto che le presenze siano aumentate rispetto all’anno precedente  pur in un quadro di evidente flessione del turismo culturale sia a livello regionale che nazionale”.

____________________________________________

DAL 3 MAGGIO UNA NUOVA ISOLA ECOLOGICA IN LOCALITÀ PODERE SANTA MARIA

Dal prossimo 3 maggio a San Vincenzo entrerà in funzione una nuova stazione ecologica. L’isola ecologica che si trovava in località Guardamare, accanto ai magazzini comunali, sarà infatti trasferita in località podere Santa Maria, accanto al distributore di rifornimento del metano presso l’uscita sud della superstrada.

All’interno del nuovo punto di raccolta, al quale si accede dalla via per Campiglia, sarà possibile portare tutte le tipologie di materiale da  conferire al recupero. Il deposito dei rifiuti sarà gratuito; solo per i materiali inerti, provenienti dalle demolizioni, sarà previsto un costo di 40 centesimi di euro al chilo, se la quantità supererà i 100 chilogrammi.

Di fronte all’isola ecologica sarà istallato un impianto di raccolta e frantumazione dei rifiuti inerti che saranno poi trasportati alla discarica di Ischia di Crociano. L’isola ecologica rimarrà aperta dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle 12.30 e dalle ore 14.00 alle 18.00 e il sabato dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 14.00 alle 17.00.

________________________________________________

SAN VINCENZO: “LA VITA È UNA COSA MERAVIGLIOSA” IN PROIEZIONE AL CINEMA VERDI

La commedia italiana di Carlo Vanzina sarà la protagonista del prossimo fine settimana al cinema Verdi.

Sabato 1 maggio alle ore 21.30 e domenica 2 maggio alle ore 18.30 e alle 21.30 sarà infatti proiettato l’ultimo film del regista romano dal titolo “La vita è una cosa meravigliosa” interpretato tra gli altri da Gigi Proietti, Vincenzo Salemme, Nancy Brilli, Enrico Brignano e Luisa Ranieri.

“Come fa una famiglia a vivere con 1200 euro al mese?” questa è la domanda che si pone il personaggio interpretato da Vincenzo Salemme, presidente di un importante gruppo bancario romano. Tra escort di lusso, intercettazioni, malasanità e intrallazzi, il film fotografa la realtà italiana con un linguaggio di commedia che evita facili moralismi ideologici.  Il costo del biglietto d’ingresso è di 6 euro l’intero e di 4 euro il ridotto (bambini fino a 10 anni e adulti oltre i 60 anni).

_______________________________________

PIOMBINO: SI INAUGURA IL “MUSEO DEGLI ABITANTI” AL COTONE

Venerdì 30 aprile alle 17,00 nella nuova piazza della borgata del Cotone il sindaco Gianni Anselmi inaugurerà il “museo temporaneo degli abitanti” ospitato all’interno di un container. Nell’occasione sarà organizzata una festa del quartiere e offerto un buffet (rigorosamente a base di polpo lesso) organizzato in collaborazione con il Circolo Arci del Cotone e con il nuovo supermercato Eurospin.

Questa struttura temporanea resterà nella piazza del Cotone per due mesi (maggio e giugno) e al suo interno saranno raccolte storie di vita degli abitanti del Cotone e Poggetto, fotografie del passato e del presente e i contributi dei cittadini che vorranno offrire suggerimenti e proposte per il rinnovamento del quartiere. Presso il museo e durante i momenti di ascolto saranno promosse le attività legate alle fasi successive del percorso e raccolte le iscrizioni ai momenti di lavoro di gruppo. Obiettivo di questo lavoro è il coinvolgimento dei cittadini e delle associazioni che, partendo dalla memoria storica, potranno  suggerire delle proposte concrete per il futuro del quartiere stesso.

Si tratta della prima fase di una proposta più ampia di comunicazione e di partecipazione, che cerca di dare corpo e anima alla vasta progettualità messa in campo negli ultimi anni per la riqualificazione del quartiere Cotone e Poggetto e per la riconversione urbanistica delle aree industriali di Città Futura.

Parallelamente alle attività legate al tema della memoria e dell’identità si aprirà infatti anche una consultazione pubblica sulle opere previste nel Programma Integrato di Sviluppo Urbano sostenibile (Piuss) previste nell’area di Città Futura e al Cotone. A questo scopo saranno realizzati momenti pubblici di incontro, aperti a tutta la cittadinanza, per analizzare i progetti preliminari delle opere che verranno realizzate, in funzione di quelli definitivi ed esecutivi.

_________________________________________

VAL DI CORNIA IN TAVOLA NEI SUPERMERCATI COOP

Dal 29 aprile al 12 maggio 2010 Unicoop Tirreno accende i riflettori sui produttori toscani con l’iniziativa “Toscana in Tavola”. Nei suoi sessanta punti vendita toscani (da Avenza fino ad Orbetello, passando per l’Ipercoop di Livorno) la Cooperativa inviterà soci e consumatori a scoprire un invitante menù di delizie toscane dando uno spazio speciale ai fornitori della Val di Cornia. Un legame naturale e di lunga data quello tra la cooperativa di consumatori fondata a Piombino nel primo dopo guerra e il territorio circostante: i Comuni di Piombino, San Vincenzo, Campiglia Marittima, Suvereto e Sassetta.

I quindici produttori della Val di Cornia protagonisti dell’iniziativa sono da tempo fornitori Coop. Molti sono cresciuti con lei e in Coop hanno trovato un partner fondamentale per il debutto nella grande distribuzione organizzata, a patto però di rispettare i severi capitolati in materia di qualità, sicurezza alimentare, riduzione dell’uso di sostanze chimiche che la Cooperativa pone alla base dei rapporti con i propri fornitori.

Olio, vini, paste artigianali, ortaggi, verdure sottolio, salumi coloreranno le tavole primaverili dei clienti Coop, in attesa di nuove iniziative che durante l’estate vedranno le aziende della Val di Cornia ancora protagoniste di importanti campagne commerciali.

Ad oggi Unicoop Tirreno ha certificato oltre 600 fornitori locali in Toscana, Lazio, Campania e Umbria, raggiungendo uno standard di controllo della qualità unico in Italia. Nel 2009 i fornitori locali delle quattro regioni, grazie ai rapporti commerciali con Coop, hanno fatturato oltre 105 milioni di euro.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 30.4.2010. Registrato sotto cronaca, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    41 mesi, 4 giorni, 8 ore, 57 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it