LA PRO LOCO DI PIOMBINO, GIOVANE E CON TUTTE LE CARTE IN REGOLA

pro_loco1La Pro Loco di Piombino, nata nel 2006 dalla voglia vera di alcuni giovani di innovare questa città dal punto di vista del turismo associazionistico, in questi quattro anni ne ha fatta di strada, e all’inizio di questo anno ha concluso anche l’ultima tappa (anche se non obbligatoria),  del suo iter legislativo.

La Pro Loco di Piombino oggi  é iscritta all’UNPLI (l’unione nazionale delle Pro Loco d’Italia, di cui Giuseppe Trinchini é Vice Presidente Provinciale), é iscritta all’albo delle Pro Loco della Regione Toscana (ottemperando in pieno ai requisiti della L.R. 42/2000 in materia di turismo) e da alcuni mesi é iscritta anche all’albo nazionale delle associazioni di Promozione sociale (Legge 383/2000).

In tutta la Toscana le pro loco iscritte all’albo nazionale delle associazioni di promozione sociale attraverso l’UNPLI, sono solo otto, e in dettaglio sono quelle di Badia Tedalda, San Martino sul Fiora, Sovicille, San Godenza Valle del Falterona, Piombino, Vada, Sinalunga, Castiglioncello.

Ma quali sono le principali novità per la Pro Loco di Piombino ora che ha l’iscrizione all’albo nazionale delle associazioni di promozione sociale? Lo abbiamo chiesto al presidente della Pro Loco di Piombino Giuseppe Trinchini.

«Oltre ad alcune interessanti agevolazioni fiscali – ci spiega il presidente Trinchini – la novità più importante per un associazione iscritta a questo albo, e che può fare domanda per essere iscritta nell’elenco delle associazioni ammesse al contributo statale del 5 x 1000 dell’Irpef. Quindi tutti quelli che hanno a cuore il volontariato turistico e le sagre e feste di questa città, o più semplicemente vogliono bene a Piombino, indichino nella loro prossima dichiarazione dei redditi nella casella dedicata alle associazioni di promozione sociale il codice fiscale 90026440496. Non costa nulla al contribuente, ma con l’accesso diretto a questi contributi la Pro Loco potrà finanziare molte iniziative cittadine, anche organizzate dalle altre associazioni che fanno parte del coordinamento carnevale, che noi sosterremo comunque economicamente – conclude Trinchini – con questi contributi».

Dopo l’esibizione dei DJ nella pinetina di Baratti del 25 aprile, i prossimi appuntamenti organizzati dalla Pro Loco saranno il 22 maggio in Piazza della Costituzione con una particolare sfilata di moda e, a seguire, tutte le iniziative di musica e spettacoli organizzate dall’associazione ai giardini Pro Patria come tutti gli anni per tutta l’estate.

Per ulteriori informazioni:  http://www.prolocopiombino.it/5×1000

Andrea Fabbri

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 26.4.2010. Registrato sotto cronaca, Foto, sociale, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 19 giorni, 16 ore, 23 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it