SAN VINCENZO: DUE INCONTRI PER PRESENTARE IL BILANCIO DI PREVISIONE 2010

Il sindaco di San Vincenzo Michele Biagi e l’assessore al Bilancio Franco Guidoni presenteranno ai cittadini il bilancio comunale del 2010 nelle due assemblee pubbliche che si terranno lunedì 1 marzo e martedì 2 marzo.

Lunedì 1 marzo alle ore 21.00, nei locali del consiglio di frazione, il sindaco e l’assessore incontreranno i cittadini di San Carlo mentre martedì 2 marzo alle ore 17.00, presso la Sala Esposizioni del Palazzo della Cultura in Piazza Mischi, illustreranno le linee principali del bilancio di previsione ai cittadini di San Vincenzo.

Il nuovo bilancio di previsione sarà poi presentato per l’approvazione definitiva in Consiglio Comunale nella prossima seduta del 9 marzo alle ore 15.00.

“Il bilancio per l’anno 2010, nonostante la riduzione dei trasferimenti da parte dello Stato agli enti locali, con il rimborso previsto per i comuni in seguito all’abolizione della tariffa ICI, e che per il nostro comune significheranno una diminuzione di circa 281.000 euro rispetto agli anni precedenti, prevede il mantenimento delle stesse tariffe per i servizi ai cittadini, dichiara l’assessore Guidoni. Quest’anno, inoltre, prosegue l’assessore, è prevista una riduzione di circa 200.000 euro del versamento proveniente dalla Solvay che, a causa della crisi internazionale, ha dovuto ridurre le escavazioni di calcare nella nostra zona.”

Rimarranno comunque invariate tutte le tariffe a carico dei cittadini come ICI, Addizionale Irpef, Cosap, la retta dell’asilo nido comunale e della mensa scolastica, tra le più basse in tutta la provincia, gli oneri di urbanizzazione e delle pubbliche affissioni.

“Si è deciso, inoltre per la prima volta, di esentare dal pagamento dell’addizionale Irpef tutti i cittadini con un reddito inferiore ai 15.000 euro”, dichiara Guidoni.

Altra riduzione prevista dal bilancio 2010 sarà quella relativa alla Tia per le attività produttive che vedranno diminuire la tariffa di un 2% mentre per le famiglie l’aumento sarà molto contenuto fino ad un massimo di 16 centesimi di euro al giorno per gli appartamenti più grandi. L’aumento previsto è giustificato anche dal fatto che nel corso del 2010 partirà in via sperimentale, in alcune zone del paese, la raccolta dei rifiuti porta a porta.

“Il livello più alto delle tariffe dei rifiuti nel nostro comune rispetto ad altri comuni in Val di Cornia, spiega l’assessore dipende principalmente dal fatto che, nel corso degli anni la nostra amministrazione ha attivato una serie di servizi come la pulizia delle spiagge, la raccolta delle alghe, la raccolta dell’umido presso ristoranti e negozi, la pulizia nei dintorni dei cassonetti e la pulitura pomeridiana del cento urbano e delle vie limitrofe, che altri comuni hanno scelto di non attivare.”

Un piccolo aumento è previsto per le tariffe estive dei parcheggi che passeranno da 0,20 a 0,50 centesimi per mezz’ora di sosta.

Per quanto riguarda gli investimenti previsti dal bilancio nel 2010 parte importante avranno le opere pubbliche, i servizi alla persona, la cultura, la sicurezza, per rendere San Vincenzo un luogo sicuro e di forte attrattiva per residenti e turisti durante tutto l’anno.

Saranno investiti nel complesso circa 7.400.000 euro coperti per 3.560.000 euro con ricavi da alienazioni e contributi da privati, per 1.550.000 euro da contributi regionali ed europei, per 531.000 euro da oneri di urbanizzazione e per 1.840.000 euro da mutui.

Nello specifico dunque, per il capitolo opere pubbliche, nei prossimi mesi saranno portati a compimento alcuni progetti importanti come il nuovo porto turistico, che sarà inaugurato nel mese di giugno, la Cittadella delle Associazioni, si provvederà alla sistemazione della pista di atletica, delle discariche (850.000 euro), di alcune strade urbane e delle piste ciclabili (1.300.000 euro) e sarà dato il via al terzo lotto della zona industriale (1.550.000 euro).

Per i servizi alla persona e per la sicurezza sono previsti investimenti nella promozione del progetto “Sarago” per il salvamento in mare, per la navetta estiva, oltre a maggiori risorse all’Asl per i servizi ai cittadini e ai vigili urbani che saranno presenti sul territorio con un più alto numero di personale e con nuove forme di sorveglianza. Saranno investiti, inoltre, circa 260.000 euro per la certificazione antincendio degli edifici scolastici.

Una buona parte degli investimenti riguarderà anche la cultura. Proseguirà il sostegno alle varie associazioni presenti sul territorio, saranno finanziate le attività della biblioteca, la gestione del Cinema Teatro Verdi oltre al programma degli spettacoli e degli eventi previsti nel corso di tutto l’anno.

Altro tassello importante del capitolo investimenti, pensando al futuro di San Vincenzo, sarà l’avvio della progettazione del nuovo Piano Strutturale e uno studio sul nuovo villaggio scolastico.

Per ciò che riguarda le entrate è previsto un ricavo di circa 1.200.000 da multe e oblazioni varie più 450.000 euro da multe non incassate negli anni precedenti oltre a 590.000 euro circa provenienti dal recupero di tributi evasi.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 24.2.2010. Registrato sotto cronaca, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 28 giorni, 20 ore, 1 minuto fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it