PEEP, PROPRIETARI AL 100%, AL VIA IL RISCATTO DEI TERRENI DEGLI ALLOGGI

L'area PEP

L'area PEP

Piombino (LI) – Possibilità di riscatto del terreno degli alloggi Peep. In questi giorni l’ufficio Urbanistica del Comune sta inviando ai proprietari degli immobili all’interno dei Piani per l’Edilizia Economica e Popolare una lettera accompagnata da un depliant esplicativo, con informazioni sulle modalità di trasformazione del diritto di superficie in piena proprietà.

Questa trasformazione consentirà agli interessati di disporre liberamente degli immobili, in caso di vendita o locazione, svincolandoli completamente dal Comune, con la possibilità di immetterli a pieno titolo sul mercato. Attualmente, invece, con il solo diritto di superficie, l’area su cui è costruita la casa resta di proprietà del Comune mentre l’immobile costruito su di essa rimane di proprietà dell’assegnatario per un periodo che, normalmente, è di 99 anni. Tutto questo implica alcune limitazioni. In caso di vendita, il prezzo viene fissato obbligatoriamente dal Comune e la cessione può avvenire solo nei confronti di soggetti in possesso dei requisiti necessari all’inserimento nelle aree Peep.

Coloro che intendono riscattare gli appartamenti delle aree Peep, potranno farlo a partire dal 4 gennaio e fino al 28 febbraio 2010 presentando al Comune una domanda di svincolo e pagando il corrispettivo stabilito, in forma rateizzata (sono previste 6 rate con cadenza semestrale la prima delle quali da corrispondere entro il 1° aprile 2010). Un’ulteriore agevolazione importante è il “congelamento” del corrispettivo di svincolo calcolato alla data del 4 gennaio, senza ulteriori adeguamenti o rivalutazioni durante il periodo (tre anni) concesso per il pagamento potrà comunque scegliere liberamente secondo la pro­pria convenienza.

Il corrispettivo che ogni singola famiglia dovrà pagare al Comune in caso di richiesta di svincolo, è determinata dal Comune stesso attraverso un calcolo piuttosto complesso, tenendo di conto anche dell’estensione dell’appartamento, dell’anno di costruzione e della sua collocazione.

Alla scadenza del pagamento dell’ultima rata, nel 2012, sarà stipulato l’atto di trasformazione del diritto di superficie in piena proprietà con l’intervento del Segretario generale del Comune di Piombino, corrispondendo quindi le sole spese contrattuali.

Nel Comune di Piombino, dal 1978 a oggi, sono stati attuati numerosi Piani per l’edilizia economica e popolare (Montemazzano, Calamoresca, La Capriola-San Rocco, IU16 in via della Capriola Casone La Sughera 1, Riotorto 1, Riotorto 2, Coop. Aurora in lungomare Marconi), in tutto 902 alloggi, mediante la concessione in diritto di superficie o la cessione in proprietà delle aree edificabili. Le norme che disciplinano la trasformazione del diritto di superficie in piena proprietà sono vigenti da circa 10 anni e ad oggi, gli alloggi ancora non svincolati risultano essere 840.

Per fornire a tutti gli interessati gli elementi utili sarà aperto da lunedì 7 dicembre al 22 dicembre e dal 7 gennaio fino al 28 febbraio uno sportello a servizio dei cittadini con il seguente orario di ricevimento:

–          lunedì, 9,30-13,30 presso il servizio Peep Pip Espropri;

–          martedì  15-17 presso la Saletta Rossa, vicolo Sant’Antonio

–          mercoledì dalle 15 alle 17 presso il servizio Peep Pip Espropri;

–          giovedì 9,30-12,30 presso la Saletta Rossa

–          venerdì 9,30-13,30 servizio Peep Pip Espropri.

Per calcolare il corrispettivo da pagare gli interessati dovranno portare con sé il valore millesimale degli immobili di loro proprietà.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 3.12.2009. Registrato sotto cronaca, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

2 Commenti per “PEEP, PROPRIETARI AL 100%, AL VIA IL RISCATTO DEI TERRENI DEGLI ALLOGGI”

  1. FIORENZANI FABRIZIO

    Richiedo se esiste la possibilità di riscattare il terreno anche dopo la data del 28-02-2010, se si dove devo rivolgermi .
    Grazie

  2. Le consiglio di contattare il Comune di Piombino.
    Saluti,
    Giuseppe Trinchini

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 22 giorni, 22 ore, 9 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it