LA CONFESERCENTI OFFRE CONSULENZA SU “CASO DONATI”

La Confesercenti, da qualche tempo, era venuta informalmente a conoscenza delle anomalie legate alle improprie modalità di gestione fiscale seguite dallo studio di consulenza di Riccardo Donati e proprio a tale scopo aveva cominciato a prende contatti con aziende ed imprenditori. Grazie a questo rapido interessamento, alcuni di loro sono stati immediatamente seguiti dagli esperti legali e fiscalisti dell’associazione ed hanno evitato danni peggiori operando scelte ponderate ed assumendo atteggiamenti garantisti della loro posizione.

«D’altra parte – commenta Confesercenti – quanto emerge dagli ultimi sviluppi della vicenda, che dimostrano un coinvolgimento di soggetti economici non limitato (come forse era intuibile) al territorio del comune di Campiglia ma esteso a macchia d’olio anche negli altri comuni della Val di Cornia, porta la Confesercenti ad esprimere la propria piena solidarietà a quanti, onesti operatori economici locali, si siano scoperti coinvolti a loro completa insaputa in questa vicenda e si trovino ora travolti da un crac di dimensioni tali da rischiare di danneggiare irreparabilmente le loro attività.

L’Associazione – continua il comunicato – che da decenni opera fianco a fianco di questi stessi operatori, è pienamente cosciente dell’impatto disastroso che una simile circostanza possa creare sia sul piano della singola azienda sia sul piano del sistema economico del comprensorio. In un momento delicato come quello attuale anche per il settore del commercio che così tanti danni ha subito dalla recente crisi economica, una vicenda come quella del Donati rischia di fiaccare ulteriormente il fragile equilibrio su cui si basa il sistema imprenditoriale locale basato – al di là della grande industria e del suo indotto – sulla presenza diffusa di piccoli imprenditori, commercianti e liberi professionisti.

La Confesercenti, che pure rileva con grande soddisfazione l’impegno assunto dalle locali amministrazioni comunali a sostenere quanti siano stati coinvolti nella vicenda, non può che rinnovare la totale disponibilità ad offrire i propri servizi specializzati, sia di natura legale che fiscale, a quanti ritenessero logico rivolgersi ad una associazione di categoria per poter essere adeguatamente seguiti, assistiti e tutelati.

Per ricevere tutte le informazioni sui servizi di assistenza e per fissare degli appuntamenti con i nostri esperti – conclude la Confesercenti – contattare il Numero Verde Gratuito 800-913493».

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 4.11.2009. Registrato sotto cronaca, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 19 giorni, 16 ore, 53 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it