PIOMBINO: LA MAGIA DELLA MUSICA SACRA CON LE CORALI IN SCENA ALL’IMMACOLATA

musica sacra

musica sacra

La magia della musica sacra nella parrocchia dell’Immacolata. Con la partecipazione della Corale San Pietro, di San Piero a Grado, e della Corale “G. Puccini” di Camigliano (LU), ritorna, alla 24ª edizione, la rassegna Corale della Città di Piombino organizzata dal locale gruppo corale “Pietro Mascagni”, patrocinata dal comune, con il contributo dell’Istituto “Ceccherelli” di Piombino.

Il concerto, che si configura come 1° Memorial in ricordo del maestro Enzo Gambardella, scomparso un anno fa, si svolgerà sabato 17 ottobre alle ore 21 e prevede l’esecuzione di brani di Mozart (laudate Dominum), Rossini, Kedrov, Marinai, Bartolucci, Gambardella, De Marzi, Di Capua, Ramirez-Elab Della Maggiora.
Un’occasione importante per sentire le tre Corali riunite, che concluderanno il concerto riunendosi in un gran finale diretto dal Maestro Christine Angele.

Il gruppo corale Mascagni di Piombino è stato fondato nel 1914 da circa quaranta elementi. Nato come coro a sole voci virili, si è poi trasformato in coro misto ed ha partecipato a innumerevoli rassegne e concerti di polifonia sacra e popolare. Dal 1982 è stato diretto dal maestro Enzo Gambardella, a cui è succeduta, dal settembre del 2008 Christine Angele, titolare della cattedra di violino e musica da camera all’Accademia G. B. Viotti di Grossetto e collaboratrice del Teatro Regio di Torino. La Corale ha al suo attivo un’intensa attività articolata su programmi di musica rinascimentale, barocca, romantica, del ‘900 e composizioni della tradizione popolare italiana. Partecipa a numerose rassegne polifoniche e tiene concerti in varie località, anche al di fuori della Toscana.

La Corale polifonica San Pietro nasce come gruppo per sostenere e arricchire la liturgia della basilica di San Piero a Grado negli anni del dopoguerra. Dal 2001 è diretta da Massimo Marinai che, coadiuvato da Roberta Stefani per la parte vocale, ha spinto il gruppo alla partecipazione di rassegne e concerti.

La corale “Giacomo Puccini” trae la sua origine dalla società contadina di fine ‘800. Acquista notorietà al di fuori del territorio lucchese negli anni Trenta. Alla direzione si alternano diverse figure, fino a quando nel ’75 Padre natale Cocci ne assume la direzione, con l’aiuto del M° Luigi Della Maggiora, attuale direttore dall’89. Quest’ultimo riprende il carattere popolare del repertorio ampliandolo con canti provenienti dalla riscoperta di pezzi del passato e da una ricerca di brani tradizionali della  Lucchesia.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 15.10.2009. Registrato sotto cultura. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 21 giorni, 9 ore, 59 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it