GLI ASSESSORI PROVINCIALI PACINI E BISTI AL CIRCONDARIO

Il logo del Circondario Val di Cornia

Il logo del Circondario Val di Cornia

Il logo del Circondario Val di Cornia

Si è svolto presso la sede del Circondario l’incontro tra i Comuni della Val di Cornia, rappresentati dal presidente del Circondario Giampaolo Pioli, Sindaco di Suvereto, e dagli assessori competenti di Campiglia M.ma, Piombino, San Vincenzo e Sassetta, e Paolo Pacini, assessore provinciale all’Agricoltura, Turismo e Pesca, e Simena Bisti, assessore provinciale alla Difesa del Suolo, Forestazione, Bonifiche e Parchi Naturali.

Il presidente Pioli, dopo aver sottolineato che la Val di Cornia è il polmone agricolo della provincia, con circa il 70% della produzione agricola, ha messo in evidenza le criticità della situazione del settore, segnato da una divaricazione tra costi di produzione e ricavi che minaccia l’esistenza stessa delle aziende. “E’ necessario – ha detto Pioli – rafforzare il sostegno al mondo agricolo, di vitale importanza per il territorio, mettendo in campo tutti i mezzi, tra cui un Ufficio Agricoltura di Zona dotato di mezzi e personale sufficiente, mentre era stato un po’ abbandonato a se stesso dalla provincia, ridotto ad una sola unità e lavorando per la semplificazione della burocrazia che soffoca le aziende”. I funzionari della Provincia hanno annunciato l’apertura del concorso per un posto fisso che riporterà a tre persone l’organico.

L’assessore Pacini ha annunciato le linee direttrici della sua azione: valorizzazione di prodotti tipici, avvicinamento del consumatore al produttore, attraverso un’opera di educazione alimentare che parta dalla più giovane età; completamento delle filiere, soprattutto nell’ortofrutta, che mantenga sul territorio il valore aggiunto della trasformazione.

Con Pacini si è parlato poi di turismo. Pioli ha denunciato l’annoso problema dell’assenza di un’azione coordinata di promozione che veda anche la Val di Cornia protagonista e della latitanza dell’Apt. Pacini ha assicurato che le cose cambieranno: “Non si può andare in ordine sparso. Le parole d’ordine sono: fare sistema, allungamento della stagione e attenzione al turismo di settore, come sportivi, anziani, scuole”. Di queste cose si parlerà con i produttori in una serie di incontri che saranno indetti dal Circondario. Il primo, con le aziende agricole, è già convocato per il 25 settembre alle ore 21.00 a Venturina presso la Sala CeValCo.

L’assessore Bisti ha poi parlato di costa e di parchi. Chiari i suoi primi obiettivi: ripartire subito con il ripascimento di Baratti, sostenere le azioni di difesa del sistema dunale della Costa Est e di Rimigliano; ulteriore valorizzazione del sistema dei Parchi Val di Cornia e lancio operativo di Montioni.

Gli assessori dei vari comuni hanno esposto poi varie problematiche. E’ stata chiesta, ad esempio, una cura maggiore del territorio e delle strade di competenza della Provincia, sia per difendere l’agricoltura, sia per attirare i turisti. E’ stato sottolineato anche come sia necessario legare di più, con azioni promozionali mirate, il turismo balneare e nautico all’entro terra, per valorizzare parchi, borghi e le nostre magnifiche campagne, elementi sempre più ricercati dai turisti. Tutti hanno ribadito il carattere strategico del sostegno all’agricoltura.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 20.9.2009. Registrato sotto Foto, politica, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 24 giorni, 10 ore, 0 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it