CONFESERCENTI: «PREPARIAMOCI DA SUBITO ALL’ESTATE 2010»

La sede della confesercenti di Piombino

La sede della confesercenti di Piombino

Riportiamo integralmente un intervento della Confesercenti di Piombino sui buoni risultati per Piombino dell’estate 2009.

«A ragione possiamo dire che l’estate 2009 è stata “calda”, non solo perché le temperature non hanno lasciato dubbi, ma anche perché l’aumento della presenza turistica sul nostro territorio, la quantità delle iniziative promosse e l’animato dibattito che in alcuni casi ne è conseguito hanno dato origine ad un clima di febbrile dinamismo sul quale ora riteniamo opportuno fare alcune riflessioni.

Partiamo dai dati: l’Osservatorio provinciale sul turismo ha di recente confermato attraverso le cifre un fatto che era già sotto gli occhi di tutti, operatori e cittadini, vale a dire l’aumento delle presenza turistica sul territorio della Val di Cornia ed in particolare nel comune di Piombino. Nonostante la paventata crisi, quindi, l’azione di promozione turistica ha dato i suoi frutti e l’impegno delle associazioni e degli operatori economici ha poi fatto il resto. Come non rilevare l’impegno profuso dai commercianti per tutta la stagione attraverso le iniziative promosse dalla Confesercenti come, ad esempio, quelle legate a “I venerdì del Centro Commerciale Naturale – 150 Vetrine”: negozi aperti per orari più lunghi, musica per le strade, intrattenimento per i più piccoli e offerta culturale per i più grandi grazie al servizio di visite turistiche gratuite al centro storico della città.

Anche gli eventi più tradizionali hanno riscosso un successo maggiore, come nel caso dello Sbaracco, dove ai residenti si sono uniti alla ricerca delle ultime occasioni di ottimi acquisti estivi anche i turisti presenti sul comprensorio accorsi appositamente per questa iniziativa. Ma soprattutto vogliamo rendere merito agli operatori che con la loro preziosa e dinamica partecipazione hanno garantito alla Notte Bianca 2009 l’incredibile successo che ha fatto registrare, in una sola lunga serata, oltre trentamila presenze tra le via del centro di Piombino.

Senza dubbio ci sentiamo di dire che questa è la strada giusta da percorrere per dare alla nostra città una via di sviluppo basato anche sulla valorizzazione del commercio di vicinato, sulla fruizione balneare di qualità, sulla attenzione alle esigenze di svago dei turisti senza dimenticare il rispetto delle tradizioni culturali ed enogastronomiche locali. Solo così, pensiamo, possiamo realmente garantire al sistema produttivo locale vigore e forza sufficienti a superare anche i momenti più bui e difficili dettati dalle crisi economiche e dalle congiunture finanziarie dei mercati internazionali.

Da questo punto di vista piace vedere come l’amministrazione locale abbia dato segnali importati in tale direzione: non solo fornendo collaborazione logistica e supporto finanziario nell’organizzazione delle suddette iniziative, ma anche difendendole da attacchi – legittimi se considerati singolarmente però pericolosi per la collettività se eletti a sistema – e polemiche che vorrebbero mettere in discussione questo percorso di sviluppo economico alternativo.

Giustamente il neo assessore alle attività produttive Luca Pallini ha ostinatamente sostenuto l’importanza di un calendario di iniziative come quelle organizzate quest’anno, perché proprio queste hanno consentito di portare le migliaia di turisti che affollano le belle coste del nostro comune a visitare la città con tangibili ed importati ricadute economiche sulle attività che la popolano. Semmai, ciò che ora si richiede e che Pallini ha già anticipato di voler fare, è di mettersi subito a lavoro sulla prossima stagione, per non disperdere i frutti raccolti quest’anno e per perfezionare l’organizzazione degli eventi cercando di evitare, laddove possibile, i disagi ma senza mai dimenticare che “la strada intrapresa è quella giusta” e che potrà essere percorsa nel migliore dei modi solo attraverso un sistematico, costante e sereno confronto tra amministratori, operatori economici e associazioni di categoria.

La Confesercenti, nel ringraziare quanti hanno collaborato al raggiungimento degli importanti risultati ottenuti, confida nell’apertura di un Tavolo di Concertazione in grado di affrontare in modo costruttivo e capillare le molteplici problematiche che la sfida dello sviluppo turistico ci imporrà».

Confesercenti Piombino

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 20.9.2009. Registrato sotto Economia, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 23 giorni, 23 ore, 49 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it