CONCLUSA LA DODICESIMA EDIZIONE DEL TORNEO VAN TOFF

Premiazione del Torneo 2008

Un Torneo del Torneo 2008

Un Torneo del Torneo 2008

Si è conclusa giovedì sera la dodicesima edizione del torneo Van Toff, organizzato dalla Lega calcio Uisp e promosso dall’associazione Ruggero Toffolutti, in ricordo dell’operaio rimasto ucciso nel 1998 in un incidente in Magona, che come ogni anno ha portato sul campo di calcetto del Magonello il problema ancora irrisolto delle morti sul lavoro.

 

Importante l’affluenza di pubblico, soprattutto durante le due serate finali: quest’anno infatti il torneo, grazie anche alle numerose squadre in gara, trentasette, è stato strutturato in cinque gironi –A, B, Under sedici A e B e femminile-, gli ultimi due terminati mercoledì.
A premiare i vincitori sono stati tre personaggi piombinesi del mondo dello sport: gli ex calciatori e allenatori Aldro Agroppi e Nedo Sonetti, e Massimo Giuliani, commissario tecnico della nazionale di nuoto di fondo che ha recentemente conquistato tre medaglie, oltre che assessore allo sport.

Fra gli Under sedici è la squadra Intimo Fruscio che, battendo Ac Salivoli, ha portato a casa il primo posto e il titolo di capocannoniere per Ciro Scognamiglio, mentre Giovanni Marfella, degli sconfitti, è stato il miglior giocatore. «Consentitemi di essere parziale – è intervenuta Valeria Parrini, presidentessa dell’associazione, riferendosi ai giovanissimi della squadra Rugge ’66 – se ringrazio tutte le squadre, ma in particolare loro, che scegliendo questo nome ci hanno fatto una bellissima sorpresa».

Le ragazze di Croce Rossa si sono invece aggiudicate il torneo femminile, stravincendo su quelle di Impresa Edile Soffredini, mentre Bar Las Vegas ha vinto il girone B, battendo Pasticceria Amanti 6-5. Bomber: Sara Pedroni.
A imporsi nettamente nella serie A è stata infine la squadra Caffè Damoka che, sconfitta My Way, si è anche assicurata, con Marco Giannoni, il riconoscimento speciale per il capocannoniere, un braccialetto d’oro, come ogni anno offerto dalla famiglia Toffolutti.

Ancora una volta il connubio svago-impegno sociale è dunque risultato vincente, facendo leva sui valori che accomunano due attività tanto differenti: «La rinuncia alla violenza soprattutto – ha concluso la presidentessa, rivolta ai giovani-, senza però mai astenersi dalla denuncia rigorosa di luoghi comuni concilianti, come quelli alimentati dall’idea che gli incidenti sul lavoro siano “una tragica fatalità”, e che gli operai e i proprietari delle imprese abbiano in realtà i medesimi interessi».

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 3.8.2009. Registrato sotto sociale. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    42 mesi, 19 giorni, 18 ore, 52 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it