RIOTORTO, APPROVATO IL PROGETTO DEFINITIVO PER LA SCUOLA

Approvato dalla giunta comunale il progetto definitivo che porterà alla realizzazione della nuova scuola elementare, materna e, in un secondo momento, del centro gioco educativo a Riotorto. Il nuovo complesso scolastico, inserito nel piano triennale delle opere pubbliche 2009-2011, si rende infatti necessario per la inadeguatezza degli attuali edifici.

L’odierna scuola materna infatti, costituita de due sole sezioni, è situata all’interno della scuola media e non è più sufficiente a soddisfare le esigenze di una popolazione scolastica che negli ultimi anni ha visto un graduale incremento. La scuola elementare è situata invece in una fabbricato vecchio, costruito prima della guerra e ristrutturato ed ampliato nel 1962 con interventi di manutenzione straordinaria successivi. Spazi, che, oltre a non essere sufficienti come numero di aule, non sono adeguati a soddisfare le esigenze didattiche (palestra più idonea, maggiore spazio per la mensa ecc.). Nella frazione di Riotorto, inoltre, non ci sono luoghi preposti allo svolgimento di attività per i bambini compresi tra i 3 e i 36 mesi, prima infanzia.

Il progetto prevede dunque la realizzazione di una nuova scuola materna di tre sezioni, all’interno della quale sia previsto l’inserimento di una sezione di centro gioco educativo, e di una scuola elementare capace di ospitare da 101 a 300 persone contemporaneamente, con un massimo di 10 aule. Prevista inoltre la realizzazione di una palestra scolastico a servizio anche degli impianti sportivi esistenti, con aggiunta di un locale bar.
L’area individuata è vicina all’attuale polo scolastico e sportivo, completando così un polo di accentramento per le attività di bambini e ragazzi. Un’area classificata in parte con destinazione d’uso ad attrezzature scolastiche e in parte come zona agricola. Per predisporre l’uso di quest’ultima sarà quindi necessaria una variante all’attuale PRG . Subito dopo l’amministrazione dovrà procedere all’esproprio delle aree.

Nell’ipotesi individuata come migliore dallo studio, si prevede di completare gli edifici in due stralci. Inizialmente sarà realizzata la sola scuola elementare limitandone l’uso ad un numero massimo di 7 classi e destinando gli spazi rimanenti a 3 sezioni della scuola materna. Insieme alla scuola verrà costruita anche la palestra e sarà sistemata l’area sportiva. Successivamente, con il secondo stralcio di completamento dei lavori, sarà costruita ex novo la scuola materna e una sezione del centro gioco educativo, mentre nella scuola elementare saranno ripristinate 10 aule, invece di 7.
Il costo complessivo di questo primo stralcio è di circa 5 milioni e 700 mila euro, finanziati direttamente dal Comune.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 6.7.2009. Registrato sotto Giovani e Sapere. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 20 giorni, 2 ore, 37 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it