DOMENICA E LUNEDÌ SI VOTA PER IL REFERENDUM ELETTORALE

Domenica e lunedì giugno 28330 elettori di Piombino saranno chiamati nuovamente alle urne per esprimersi sui tre quesiti abrogativi che mirano a modificare la legge Calderoli, approvata il 21 dicembre 2005 dal centro-destra più un referendum che impedisce di presentarsi in più di una circoscrizione elettorale.

Le urne in tutti i comuni d’Italia saranno aperte domenica dalle 8 alle 22 e lunedì dalle 7 alle 15. Perché il referendum sia valido dovrà votare il 50% più 1 degli aventi diritto.
Gli uffici elettorali rimarranno aperti nei giorni di sabato 20 giugno dalle 9 alle 19 e durante le operazioni di voto secondo gli orari di apertura dei seggi.

Agli elettori saranno sottoposti tre quesiti. Il primo, con scheda di colore viola, per l’elezione della Camera dei Deputati, propone di abrogare la possibilità di collegamento tra liste e l’attribuzione del premio di maggioranza nazionale alla coalizione di liste più votata. In caso di vittoria del sì, alla Camera il premio di maggioranza non viene più assegnato alla coalizione di liste vincente, ma solo alla singola lista che ha preso più vosti, ottenendo la maggioranza anche relativa. La soglia di sbarramento sale per tutti al 4%.

Stessi contenuti, ma riferiti all’elezione del Senato, per il secondo quesito, di colore beige scuro. In questo caso, in caso di vittoria del sì, il premio di maggioranza verrebbe attribuito alle singole liste che ottengono il maggior numero di voti validi in ciascuna regione.

Il terzo referendum, con scheda verde chiaro, propone invece l’abrogazione della possibilità, per la stessa persona, di candidarsi contemporaneamente in più di una circoscrizione. I “big” dei partiti non potranno più presentarsi in tutta Italia o comunque in più zone del paese per trainare le liste.

I cittadini che hanno difficoltà fisiche nell’esprimere il voto possono chiedere di essere accompagnati all’interno della cabina da un altro elettore. Per ottenere l’indispensabile necessario rivolgersi agli uffici Asl di via Fucini a Piombino che saranno aperti sabato 20 giugno e domenica 21 dalle 10,30 alle 11,30.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 19.6.2009. Registrato sotto politica. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 26 giorni, 16 ore, 50 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it