TELEARCI: A PIOMBINO E A PORTOFERRAIO LE PRIME PROIEZIONI

Venerdì 5 giugno, al Centro Giovani di Piombino, e sabato 6, alla Sala Gran Guardia di Portoferraio (ore 21), prima proiezione pubblica del materiale raccolto dal video box itinerante di TeleArci che dal 20 al 24 maggio ha fatto tappa a Piombino, San Vincenzo e all’Elba per intervistare giovani dai 14 ai 25 anni.



Per la prima volta, i ragazzi che hanno registrato il loro contributo all’interno del “confessionale”, allestito nel furgone di TeleArci, potranno rivedersi e commentare i video. Inoltre, durante le proiezioni, verranno filmate le reazioni dei protagonisti e di tutti i presenti e sarà data l’opportunità di registrare nuove clip. Questo ulteriore materiale sarà poi integrato nel documentario finale realizzato da Stefano Muti di Cosmomedia, autore delle riprese e del montaggio di tutte le interviste e dei video raccolti da TeleArci. Il film-documentario conclusivo del progetto verrà proiettato in coincidenza con la riapertura delle scuole.

Sono centinaia i giovani saliti a bordo del furgone di TeleArci per raccontare storie di vita, aneddoti, sogni e ambizioni davanti all’occhio della telecamera. Alcuni di loro si sono addirittura cimentati in sketch esilaranti improvvisati sul momento, performance musicali e canore. Ne è venuto fuori un mix interessante di clip e interviste che forniscano uno spaccato su come vivono, si divertono e cosa sognano i ragazzi della val di Cornia e dell’Elba. Le proiezioni sono aperte a tutti e in particolar modo ai giovani che non hanno partecipato al videobox e che potranno farlo in questa sede, qualora lo desiderassero. Ma soprattutto, offriranno un’occasione di confronto con i coetanei e con i rappresentanti delle Istituzioni e degli Enti che hanno sponsorizzato l’iniziativa e che saranno presenti in sala. Al termine delle proiezioni è previsto infatti un dibattito sui temi emersi dal filmato.

“Il tentativo di coinvolgere e di rendere protagonisti i giovani del nostro territorio – sottolinea Vittorio Pineschi, Presidente dell’Arci di Piombino – non si esaurisce con il video box, ma è in continuo divenire. La partecipazione dei ragazzi e l’attenzione verso di essi messa in atto con questo meccanismo può arricchirsi e svilupparsi per un tempo assai lungo. Ogni occasione di confronto è un’opportunità preziosa per metterci in relazione con loro, per ascoltarli e aggiornare le nostre conoscenze dell’universo giovanile”.

Ideato dall’Arci di Piombino e realizzato in collaborazione con il Teatro dell’Aglio, TeleArci fa parte del progetto “Semi e segni del futuro” promosso dall’Arci Regionale e realizzato nell’ambito dell’Accordo di Programma Quadro “Toscana Giovani” della Regione Toscana.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 5.6.2009. Registrato sotto sociale. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    41 mesi, 0 giorni, 14 ore, 35 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it