PIOMBINO : CAMPAGNA DI MONITORAGGIO DELLA RONDINE

Al via una campagna di censimento e di tutela delle rondini. In città sono 68 i nidi di rondine e 92 di balestruccio che sono stati censiti da Arcehir nel 2007-2008 con la partecipazione dei cittadini di Piombino. Arcehir è un’ associazione nata nella repubblica Democratica del Congo con l’obiettivo di proteggere queste specie e migliorare contemporaneamente le condizioni di vita delle popolazioni umane africane.

Adesso, per aggiornare il censimento e per sensibilizzare i cittadini sull’importanza di questa specie, l’associazione insieme al Comune di Piombino chiedono ai cittadini di segnalare la presenza di nidi eventualmente ospiti dei propri immobili.
Questi animali vengono normalmente considerati come « ausiliari» dell’uomo nel mantenimento dell’equilibrio ecologico in ambito urbano e rurale. Grazie alla loro alimentazione a base di insetti quali zanzare, mosche, tafani e pappataci, nocivi per l’uomo e per gli animali domestici, le rondini e i balestrucci sono considerati infatti i migliori insettidici in circolazione : naturali, ecologici, efficaci, gratuiti !

La rondine ed il balestruccio sono specie migratrici, entrambe in declino in numerosi paesi europei già prima della fine del XX° secolo. Una delle cause nei siti riproduttivi è data dalla distruzione dei nidi ubicati sotto i cornicioni dei tetti (balestruccio) o all’interno di immobili come stalle, magazzini, portici (rondine) durante i lavori di ristrutturazione, e soprattutto, nello specifico, per evitare l’imbrattamento delle pareti dovuto agli escrementi. La rondine come il balestruccio (e i loro discendenti) tornano al nido occupato l’anno precedente garantendo la continuità delle specie in volo tra due continenti: Europa ed Africa.

Dopo i lavori di ristrutturazione che si rendessero necessari (che sarebbero da evitare dal 1° marzo al 15 settembre) è possibile installare dei nidi artificiali per rimpiazzare i nidi rimossi, o ancor meglio mantenuti in loco, posizionando sotto i nidi una tavoletta in legno lunga cm. 50 e larga cm. 25, circa 30 cm. sotto il nido, che raccoglierà gli escrementi eliminando così gli effetti negativi della loro presenza.
I nidi sono oggetto di protezione conformemente alla L. 157/92 « Norme per la protezione della fauna omeoterma ed il prelievo venatorio » . E’ pertanto vietato distruggere, danneggiare o disturbare volontariamente, rimuovere ed eliminare i nidi, le uova ed i pulcini che essi contengono in periodo riproduttivo. I nidi non possono essere rimossi durante la stagione riproduttiva in corso.

ARCEHir, in collaborazione con il Comune di Piombino Ufficio Diritti degli Animali, si rende disponibile per eventuali sopralluoghi finalizzati all’adozione di soluzioni che garantiscano la conservazione dei nidi di questi uccelli utilissimi e monitorare le colonie, anche attraverso il marcaggio dei soggetti con anello di riconoscimento ufficiale ISPRA.
Per la segnalazione ed il monitoraggio di colonie di Rondine e Balestruccio, informazione utile per comprendere la consistenza delle specie sul territorio comunale di Piombino, oltre che per fornire assistenza a chi intende conservare questo importante patrimonio naturale, si prega di contattare ARCEHir Rappr. UE c/o Paolo Maria Politi paolo@arcehir.org

Il Comune di Piombino ed ARCEHir www.arcehir.org auspicano l’allargamento di questa iniziativa ai Comuni della Val di Cornia per impegnarsi concretamente nella protezione di questi uccelli.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 4.6.2009. Registrato sotto ambiente/territorio. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 22 giorni, 18 ore, 50 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it