VAL DI CORNIA: I GIOVANI SI RACCONTANO CON «TELE ARCI»

Importante conferenza stampa di presentazione del progetto Tele Arci si è tenuta nei locali dell’Informagiovani comunale gestito dall’associazione, alla quale hanno partecipato, oltre agli organizzatori del progetto, Martin Rance dell’Arci regionale, Vittorio Pineschi presidente del comitato Piombino Val di Cornia Elba e gli assessori Massimo Giuliani (Politiche giovanili) e Anna Tempestini (Sociale).

Raccontare il mondo dei giovani della Val di Cornia e dell’Elba. Sarà questa la “missione” di TeleArci, il video box itinerante che dal 20 al 24 maggio stazionerà prima a Piombino poi a San Vincenzo e infine a Portoferraio per raccogliere interviste e filmati in presa diretta di cui saranno protagonisti ragazzi dai 14 ai 25 anni residenti sul territorio.

Un furgone, personalizzato con il logo di TeleArci, al cui interno c’è una provocatoria copia del confessionale stile “Grande Fratello” farà tappa nei tre Comuni trasformato per l’occasione in una sorta di “confessionale” stile Grande Fratello dentro il quale i giovani saranno invitati ad entrare per raccontare le loro passioni, gli interessi, le loro aspirazioni. I contributi raccolti, tra clip, interviste e filmati acquisiti anche fuori dal video-box in luoghi indicati dagli stessi giovani, verranno successivamente impiegati per realizzare un film-documentario che verrà trasmesso a Piombino e a Portoferraio al termine del progetto.

Ideato dall’Arci di Piombino e realizzato in collaborazione con il Teatro dell’Aglio, TeleArci fa parte del progetto “Semi e segni del futuro” promosso dall’Arci Regionale e realizzato nell’ambito dell’Accordo di Programma Quadro “Toscana Giovani” della Regione Toscana.

«Segni e semi del futuro – ha commentato Martin Rance dell’Arci regionale – è tra i progetti che ha coinvolto tutti i comitati territoriali Arci e raccolto più interesse dalla Regione nell’APQ Toscana Giovani. Da questo processo organizzativo che dura da circa un anno sono nate varie idee che sono state raccolte dai vari territori (Tele Arci, musica, spettacoli eccetera)».

«Obiettivo di TeleArci – ha invece illustrato Vittorio Pineschi, Presidente dell’Arci di Piombino – sarà stimolare il desiderio di protagonismo dei nostri ragazzi, aiutarli a sviluppare la loro capacità critica e di analisi, avvicinarli all’associazionismo e alla cittadinanza attiva. Con gli eventi in programma e le attività correlate vogliamo creare nuove occasioni di socializzazione e dare il nostro contributo allo sviluppo delle politiche giovanili che i Comuni della Val di Cornia e dell’Elba stanno mettendo in atto. Ci auguriamo, dunque, che i ragazzi partecipino numerosi ad un’iniziativa pensata per offrire loro uno spazio nel quale esprimersi liberamente».

«Questo progetto – ha commentato l’assessore Giuliani – si inserisce perfettamente nelle politiche svolte in questi ultimi cinque anni dall’amministrazione comunale per le politiche giovanili. Speriamo che il materiale raccolto ci dia spunti con idee da parte dei giovani su cosa abbiamo fatto, o su cosa non abbiamo ancora pensato, per loro».

«L’ascolto dei giovani attraverso forme di comunicazione che non siano quelle tradizionali, perché i giovani non amano il “Front Office” può essere un ulteriore opportunità per cogliere i loro bisogni, e noi come amministrazione comunale dobbiamo essere all’altezza di recepirli».

Per presentare l’iniziativa e raccogliere le adesioni dei ragazzi, venerdì 15 e sabato 16 sarà presente in via Ferrer, a Piombino, un gazebo informativo presso il quale verrà distribuito il calendario con le date e i luoghi dove stazionerà il video-box. Un altro gazebo sarà presente sabato 16 pomeriggio e domenica 17 mattina al molo di Portoferraio.


Le interviste sul furgone di TeleArci verranno realizzate secondo il seguente calendario:

Piombino Mercoledì 20 maggio

• Centro Giò “De Andrè”: orario 15-17

• piazza Gramsci: orario 17.30-20.30

Piombino Venerdì 22 maggio
• Centro Giò “De Andrè”: orario 15-17

• piazza Verdi: orario 17.30-23

San Vincenzo giovedì 21 maggio
• Zona pedonale: orario 16-20.30

Portoferraio sabato 23 maggio
• piazzale A. Buttafuoco: 12.30-14.30

• molo Elba: orario 17-23

Portoferraio Domenica 24 maggio
• Spiaggia delle Ghiaie: orario 10-17
• molo Elba: orario 17.30-23

Il film-documentario, che verrà realizzato da tecnici esperti utilizzando il materiale raccolto durante le registrazioni all’interno del furgone e in esterna, verrà proiettato venerdì 5 giugno al centro Giovani di Piombino e sabato 6 giugno presso la Sala della Provincia di Portoferraio (da confermare).

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 12.5.2009. Registrato sotto Giovani e Sapere. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 29 giorni, 10 ore, 26 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it