SUVERETO: CORROPOLI VINCE IL PALIO DELLE BOTTI 2009

Corropoli in provincia di Teramo è la vincitrice del Palio delle Botti di Suvereto 2009, con i suoi spingitori che hanno confermato in pieno la validità del loro titolo nazionale vinto lo scorso anno, vincendo nettamente il Palio di S. Croce 2009.

La gara folcloristica di domenica scorsa era valida per qualificazione alla finale nazionale che si terrà a novembre a Vittorio Veneto, ma gli abruzzesi sono qualificati di diritto, anche se stanno facendo man bassa di vittorie, avendo prevalso anche la domenica precedente nel palio di Buttrio (Udine). Quindi era importante anche la seconda piazza, ma le tre squadre locali, partite benissimo e qualificate per la finale, non sono andate più in là del terzo posto dei due spingitori di Suvereto.

La corsa delle botti riserva molte sorprese per ostacoli e imprevisti che costituiscono la spettacolarità della gara che richiama sempre gran pubblico. Un tocco di colore e allegria con la filarmonica “Puccini” che sta riorganizzando le proprie file ed ha aperto il Palio, mentre sono state presentate le nove squadre, dopo il mancato arrivo delle rappresentativa senese di S. Gusmè.

Oltre agli abruzzesi di Corropoli, i laziali di Castiglione in Teverina in provincia di Viterbo, i sardi di Monserrao e Soleminis due paesi vicini a Cagliari, le due compagine trentine Avio e Vigo, e le locali Suvereto, San Lorenzo e Forni Ferriere.

Nella prima semifinale Corropoli sbandava ma poi superava San Lorenzo e Vigo. Nella seconda dominava Forni e Ferriere davanti ad Avio e Soleminis, mentre nella terza era Suvereto a prevalere su Castiglione in Teverina e Monserrato. Si qualificavano alla finalissima le prime due, con la finale a sei botti, su due giri del percorso, difficilissima da affrontare per il poco spazio esistente prima della strettoia dell’arco merlato. È costata un piazzamento più importante ad esempio a Forni Ferriere, imbottigliata in ultima posizione poi giunta quarta.

Corropoli ha fatto corsa a sola, con Suvereto saldamente al secondo posto, ma alla curva della farmacia una sbandata su una pressa di paglia ha messo fuori controllo la botte locale permettendo agli spingitori della provincia di Trento il sorpasso e la qualificazione per la finale nazionale che si terrà a Vittorio Veneto.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 12.5.2009. Registrato sotto sagre_feste. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    41 mesi, 2 giorni, 22 ore, 59 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it