BANDIERA BLU 2009. PROBABILE RICONFERMA PER LA COSTA EST

PIOMBINO – Anche se la falesia cittadina è “in difficoltà” per il rischio frane dovuto alle piogge torrenziali di questo inverno, dall’altro lato ci sono buone possibilità di riconferma anche per il 2009 del prestigioso riconoscimento della “Bandiera Blu”, assegnato per la prima volta lo scorso anno al Comune di Piombino per la spiaggia della Costa Est.

Il Comune ha ricevuto infatti l’invito dalla FEE, Foundation per Environmental Education, per partecipare alla consegna delle Bandiere Blu 2009, prevista per mercoledì 6 maggio alle ore 11 presso la Sala conferenze del Ministero dei Trasporti a Roma.
Si tratta di un riconoscimento importante a cui il servizio ambiente del Comune ha lavorato con convinzione e alacrità nel corso di quest’anno, raccogliendo e documentando gli aggiornamenti necessari nei tempi stabiliti.

Istituita nel 1987, anno europeo per l’ambiente, la Bandiera Blu delle spiagge viene assegnata per: qualità delle acque, qualità della costa, servizi e misure di sicurezza, educazione ambientale.
In particolare, i parametri che vengono valutati sono molti e piuttosto impegnativi da rispettare, tra questi: la qualità delle acque e la conformità con i valori previsti dalla Direttiva sulle acque di balneazione, relativamente ai coliformi totali, fecali e streptococchi; l’assenza di discariche urbane o industriali in prossimità della spiaggia; la pulizia della spiaggia e la presenza di servizi efficienti e di raccolta differenziata dei rifiuti, che la Parchi Val di Cornia insieme ad Asiu, Comune e Consorzio balneari ha ampliato di recente in tutta l’area attraverso un progetto unico; la presenza di sorveglianza balneare o di equipaggiamento di sicurezza in spiaggia, già assicurati lungo tutta la spiaggia e che potrebbero essere estesi in maniera più ampia a tutta la spiaggia certificata; l’accessibilità alle persone diversamente abili, la qualità della cartellonistica e delle bacheche informative e punti blu, le attività di educazione ambientale, l’equilibrio tra attività balneare e rispetto della natura. Tutti parametri che sono stati monitorati e rispettati nel corso dell’anno.

I Comuni idonei vengono identificati dalla giuria nazionale istituita dalla FEE Italia, tra quelli candidati, attraverso l’analisi e la valutazione delle risposte ai questiti riportati sul Questionario Bandiera Blu, supportate da documenti esplicativi. Tutti i membri della Giuria nazionale sono esperti in tematiche ambientali.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 29.4.2009. Registrato sotto ambiente/territorio. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 20 giorni, 0 ore, 47 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it