PARCHI: I PARCHEGGI APRONO DALL’11 APRILE 2009

In funzione per il fine settimana di Pasqua le aree di sosta del golfo di Baratti e sulla Costa Est, che aprono sabato 11 aprile.

Salvaguardia ambientale, fruizione e miglioramento dei servizi sono le priorità della società Parchi per la stagione 2009 nei parchi costieri. Un impegno che si rinnova e in cui una funzione rilevante per la regolazione dei flussi e la tutela dei litorali lo hanno gli oltre 4mila posti auto – realizzati sulle coste dei parchi della Sterpaia e di Baratti-Populonia, che a partire da sabato 11 aprile saranno attivati con il sistema dei parcometri.

Le conferme per la stagione 2009. Un’organizzazione del servizio che mira a coniugare al meglio l’equilibrio tra fruizione pubblica e salvaguardia ambientale. Nei piani dei Parchi, i parcheggi, infatti, sono concepiti come strumenti per assicurare la libera fruizione delle spiagge entro limiti di sostenibilità, assicurandone la conservazione, concorrendo al tempo stesso, a garantire le entrate per la pulizia e il mantenimento degli habitat naturali che, proprio per l’elevata frequentazione, rischierebbero un rapido degrado.

E il personale Parchi, in tenuta grigio-verde, si propone come un punto di riferimento per orientare i turisti nella ricerca dei servizi e sensibilizzare sul fatto che si trovano in un Area Naturale Protetta, con regole e norme di comportamento per la salvaguardia dell’ambiente.

Le tariffe di sosta sono modulate in base alle specificità dei due contesti naturali, sia in tema di tutela, che di gestione dei servizi, a tutto vantaggio di chi sceglie periodi lunghi di posteggio, mezza giornata o tutto il giorno e i giorni feriali rispetto ai festivi. Il calendario dei parcheggi, che saranno aperti e soggetti a tariffa dalle ore 8 alle 20, prevede per aprile – a partire da sabato 11 – e maggio, l’apertura nei giorni festivi, mentre dall’1 giugno al 30 settembre si aprirà al pubblico tutti i giorni.

E per i residenti in uno dei cinque comuni della Val di Cornia la possibilità di garantirsi il vantaggio di posteggiare l’auto, nelle aree gestite dalla Parchi, avvalendosi della convenienza di “Parking Pass”, l’esclusiva card di abbonamento per l’intera stagione, al costo di 32 euro.

Sulla Costa Est, dove si registrano altissimi picchi di affluenza nei fine settimana viene promossa la frequentazione nei giorni feriali, con prezzi ridotti rispetto al weekend, sia per auto che per caravan. Data la particolarità dell’area e la sua estensione, le tariffe per le auto tengono conto anche dei servizi e della distanza del parcheggio dalla spiaggia. Per i gestori di strutture di servizio alla balneazione è possibile scegliere di riservare un numero di posti auto per la propria clientela.

Nel golfo di Baratti, invece, dove vige il divieto di accesso per i veicoli di larghezza superiore a 2 metri, i visitatori avranno a disposizione gratuitamente per gli spostamenti un bus navetta, che collegherà le aree di sosta e il golfo – a partire da Caldanelle, attrezzato per la sosta dei camper (sistemazione del fondo stradale, servizio di carico e scarico acque, illuminazione) – e studiato in base all’andamento dei flussi turistici: in funzione tutti i giorni, con esclusione del 6, 20 e 27 aprile; 4, 11, 18, 25 maggio; dal 14 al 18 e dal 21 al 25 settembre (in relazione all’apertura dei parcheggi dal 14 al 30 settembre solo al sabato e la domenica).

Il parcheggio di Casone, all’altezza dell’area archeologica, prevede la sosta gratuita per i visitatori del parco archeologico di Baratti e Populonia.

Le agevolazioni per i residenti. Con la “Parking Pass” i residenti possono garantirsi il vantaggio di posteggiare nelle aree gestite da Parchi Val di Cornia, senza limiti di orario di sosta, avvalendosi di una tessera prepagata – che costa 32 euro e può essere acquistata presentando la carta di circolazione dell’auto che si vuole registrare. Il “Parking Pass”, da esporre sul cruscotto dell’auto, personale e nominativo, non da diritto alla riserva del posto, per evidenti ragioni organizzative e di gestione, ma consente soste illimitate in tutti i parcheggi disponibili della Costa Est e di Baratti. Per informazioni telefonare allo 0565226445.

Parcometro, istruzioni per l’uso. Per il pagamento della sosta sono in funzione parcometri, specifici per autovetture e autocaravan. Gli apparecchi si attivano con moneta o speciali schede prepagate, con credito fino a 20 euro, acquistabili presso il personale addetto alla sorveglianza nelle aree di sosta e a breve anche nelle strutture costiere. La scheda, una volta esaurita, può essere ricaricata direttamente al parcometro, versando il corrispettivo in moneta del credito.

Tariffe Costa Est. La tariffa oraria per la sosta nei tredici parcheggi della Costa Est prevede un costo diverso in base alla distanza e alla dotazione del parcheggio: 0,80 euro che scendono a 0,50 nei feriali per quelli più economici, oppure 1,10 euro nei festivi e 0,70 nel resto della settimana per quelli più vicini al mare. Previsti speciali pacchetti di 5 o 12 ore per favorire la sosta prolungata. Per cinque ore si spendono 5,10 o 4 euro in base al parcheggio scelto, che possono scendere a 2,50 euro nei feriali. Per dodici ore la cifra è di 8,30 euro o 5,10 euro, e nei feriali per le aree di sosta più economiche scendono a 3,30 euro. Per i camper le tariffe variano da 1,70 euro per un’ora a 7,80 euro per cinque o 12,70 per dodici ore, mentre nei feriali 1,10 euro, 5,50 euro per cinque ore o 9,70 euro per dodici ore. Nella tariffa giornaliera di 12 ore è comprende la possibilità di usufruire gratuitamente del servizio carico e scarico, altrimenti a pagamento al costo di 6 euro.

Tariffe Golfo di Baratti. La tariffa oraria per la sosta nei parcheggi all’interno del golfo di Baratti prevede un costo maggiorato per incentivare l’uso del parcheggio scambiatore di Caldanelle, da cui è in funzione un bus navetta per i collegamenti con il golfo. A Caldanelle, in particolare, per un’ora di sosta si spendono 0,70 euro mentre 3,50 euro per il pacchetto di 5 ore e 6,30 euro per quello di 12 ore. All’interno del golfo, invece, per la sosta di un’ora la tariffa è di 1,30 euro, 6,50 euro per il pacchetto di 5 ore e 11,80 euro per 12 ore. Per i camper le tariffe variano da 2 euro per un’ora a 10 euro per cinque o 15,70 per dodici ore.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 28.3.2009. Registrato sotto ambiente/territorio. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    39 mesi, 0 giorni, 11 ore, 58 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it