PIOMBINO: AL CASTELLO OMAGGIO A FABRIZIO DE ANDRÉ

Domenica 22 marzo alle 16,30 al Castello, Melisanda Massei Autunnali, saggista e ricercatrice nell’ambito della canzone italiana, e il chitarrista Leonardo Serasini, propongono un viaggio musicale alla scoperta di Fabrizio De André, a partire dalla formazione giovanile dell’artista fino ad arrivare ai momenti più significativi della sua carriera.

L’incontro, una conferenza con musica, vuol far luce su uno degli elementi paradossalmente più trascurati dalla pubblicistica e dalla critica degli ultimi anni: l’aspetto musicale della produzione del grande cantautore genovese, la sua grandissima perizia nella scelta dei collaboratori e delle sonorità, il perché di alcuni percorsi che nel corso della sua carriera lo hanno messo non di rado di fronte a svolte più o meno clamorose.

Il “viaggio” verrà ricostruito a partire dalla formazione giovanile dell’artista, con aneddoti e curiosità sul suo primo approccio alla musica; successivamente verranno presi come punti di riferimento alcuni momenti particolarmente significativi della sua carriera, tra questi l’avventura “orchestrale” di “Tutti morimmo a stento” (1968), la ricerca sulla musica mediterranea di “Creuza de ma” (1984), la collaborazione con Ivano Fossati e Piero Milesi per “Anime salve” (1996).

Troppo spesso nel corso degli ultimi anni si è guardato alla produzione di De André privilegiandone l’aspetto letterario a scapito di quello musicale. Si è guardato a lui come “poeta” talvolta tralasciando il fatto che De André fosse innanzitutto un grande cantante e che avesse una dimensione musicale molto ben definita, importante e solida, pur essendo aperta a nuovi incontri e contaminazioni. Insomma, tutto un mondo passato in qualche modo in secondo piano e proprio per questo da riscoprire al di là delle etichette e delle facili mode.

In questo percorso le parole di Melisanda Massei Autunnali, saranno accompagnate dalla chitarra di Leonardo Serasini, che eseguirà una scelta di brani del cantautore genovese.
Serasini si definisce un compositore “affetto” dal bisogno di scrivere testi e suonare qualsiasi tipo di chitarra. Si esibisce frequentemente in varie città d’Italia ed ha pubblicato a settembre un nuovo EP dal titolo “Quando Ulisse passeggia nel parco”.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 21.3.2009. Registrato sotto musica. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 20 giorni, 0 ore, 37 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it