APPROVATO IL PIANO DEL PARCO INTERPROVINCIALE DI MONTIONI

L´area protetta si estende su circa 7000 ettari di colline coperte di boschi tra i bacini dei fiumi Cornia e Pecora.

Il consiglio provinciale di Livorno ha approvato il piano del parco Interprovinciale di Montioni, lo strumento che permetterà di pianificare e gestire le attività e i livelli di protezione dell´area protetta che si estende tra le province di Grosseto e Livorno. Soddisfatta Anna Marrocco, assessore provinciale ai parchi e aree protette.

«Si conclude un iter procedurale – dice l´assessore – frutto del lungo lavoro di confronto fra le province di Livorno e Grosseto, condiviso anche con i comuni dei territori interessati. Si tratta di un Piano innovativo che punta a far vivere il Parco con azioni che mirano a promuovere l´uso delle risorse forestali e naturali integrato con le attività della comunità. E´ possibile, infatti, favorire lo sviluppo di attività diversificate, legate per esempio all´agricoltura biologica, al turismo, all´educazione ambientale e alimentare, con ricadute positive per l´economia locale. In questo senso è importante aver approvato uno strumento di gestione del Parco che prevede anche il monitoraggio delle azioni avviate e dei risultati. Ciò consentirà di modificare il Piano tenendo conto dei cambiamenti e delle necessità che si presenteranno».

L´area protetta di Montioni si estende su circa 7000 ettari di colline coperte di boschi tra i bacini dei fiumi Cornia e Pecora.

Il territorio del parco coincide più o meno con quello delle antiche Foreste demaniali di Follonica ed è compreso nei territori di Suvereto, Piombino e Campiglia Marittima, in provincia di Livorno , e di Follonica e Massa Marittima, in provincia di Grosseto. La provincia di Livorno ha approvato anche una convenzione, per la valorizzazione del patrimonio agricolo e forestale del parco provinciale dei Monti Livornesi con regione Toscana, Asl 6 e il Corpo forestale dello Stato.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 23.12.2008. Registrato sotto ambiente/territorio. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 26 giorni, 19 ore, 59 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it