LUCCHINI: I SINDACATI FANNO IL PUNTO DELLA SITUAZIONE

Nell’incontro tra Azienda e Segreterie Fim/Fiom/Uilm e Coordinatori RSU Lucchini, avvenuto nella giornata di oggi 15 dicembre, è stato valutato l’andamento produttivo dello stabilimento e l’effetto degli accordi stipulati tra le parti per la gestione della crisi con la conferma della ripartenza dell’Altoforno e dell’Acciaieria per i primi giorni del 2009, precisando che i volumi della produzione ripartiranno come dalle ridotte richieste di mercato.

La verifica del Premio di Risultato, in base all’accordo sindacale sui ratei, ha portato a definire le modalità e le quantità di erogazione. Per far fronte alla crisi, è stato concordato di erogare il PdR al 12 gennaio, con un mese di anticipo rispetto al previsto, questo per dare un respiro alle paghe, quindi una risposta positiva per tutti i lavoratori dello stabilimento Lucchini.

Nel frattempo il Governosembra che non restituirà il FISCAL-DRAG e continua ad illudere con promesse che poi non mantiene come ad esempio la decontribuzione,(che non avviene,) dei premi di risultato delle grandi aziende.

Il premio di risultato quindi, avrà una erogazione che andrà da un minimo di 525€ ad un massimo di 1216€, ciò significa che il premio complessivo annuale si attesterà da un minimo di 1200€ ad un massimo di 2278€, con un risultato ulteriormente positivo rispetto agli anni precedenti.

Le Segreterie Fim/Fiom/Uilm e i Coordinatori RSU Lucchini, esprimono soddisfazione per i risultati raggiunti, che dimostrano che attraverso le corrette relazioni sindacali, nonostante la pesantezza della crisi, si ottengono risultati importanti, sia sul mantenimento dei posti di lavoro, sia sulla parte economica, infatti l’Azienda ha riconosciuto anche una parte del bonus previsto dall’accordo del premio di risultato, pari a 200€.

Il Sindacato inoltre apprezza la disponibilità dimostrata dall’Azienda nella gestione delle difficoltà che il mercato attraversa. Fim/Fiom/Uilm e i Coordinatori RSU, intendono evidenziare che con la contrattazione, si cercano di dare risposte mai banali ma concrete e sostanziali per la gestione nel mondo del lavoro.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 15.12.2008. Registrato sotto cronaca. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    16 mesi, 19 giorni, 14 ore, 15 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it