SINISTRA DEMOCRATICA E LA CRISI DEL TERRITORIO DELLA VAL DI CORNIA

Venerdì 14 Novembre alle ore17 nella sala auditorium del centro giovani, si terrà un pubblico dibattito, organizzato da Sinistra Democratica, sul tema “ la crisi finanziaria ed i suoi effetti sull’economia di Piombino e della Val di Cornia.

«Il vento della crisi si è fatto sempre più forte – commenta Benifei di Sinistra Democratica – tanto forte da “spegnere l’ altoforno “, il numero di cassintegrati cresce di giorno in giorno, le ricadute sulle imprese in appalto sono tragiche complessivamente si contano più di 2000 cassintegrati, il dato relativo agli interinali che già hanno perso il lavoro non ci è noto, ma sappiamo che diversi lavoratori temporanei sono a casa senza alcuna tutela.

La crisi non sarà breve ed influirà pesantemente sui già traballanti bilanci di molte famiglie, in una simile situazione tutti sono chiamati a fare per intero la loro parte per alleggerire il peso sociale di quanto sta accadendo, non è sufficiente esprimere vicinanza e solidarietà sono necessari provvedimenti urgenti e concreti atti scongiurare effetti devastanti sul vivere quotidiano delle famiglie colpite.

Come Sinistra Democratica proponiamo quattro interventi che riteniamo attuabili da subito:

– Blocco delle tariffe dei servizi pubblici.

– Un accordo fra enti locali sindacati e proprietari per mantenere fermo il costo degli alloggi in affitto.

– In accordo con le banche la costituzione di un fondo di garanzia atto a salvare da possibili pignoramenti chi è in difficoltà a pagare le rate del mutuo.

– Un accordo con la grande distribuzione atto a mantenere sotto controllo i prezzi dei principali beni di consumo in relazione anche al calo dei prezzi delle materie prime.

Su questi punti chiederemo l’ impegno immediato delle istituzioni, dei partiti, dei sindacati, delle aziende e dei vari soggetti economici.

Al dibattito interverrà l’On. TITTI DI SALVO della segreteria nazionale di SD, interverranno inoltre i rappresentanti delle categorie economiche del territorio ed i segretari dei sindacati dei metalmeccanici Fim, Fiom ed Uilm.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 13.11.2008. Registrato sotto politica. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 26 giorni, 21 ore, 2 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it