FOLLONICA, ALL’UNIVERSITA’ VIA ANCHE IL DOCENTE DEL PET

La situazione a Follonica non migliora, neanche dopo le “tranquillizzazioni” del rettore dell’università di Siena Silvano Focardi, e adesso, a conferma della situazione non rosea dell’ateneo, “salta” a Follonica anche il docente del PET (Preliminary English Test), il corso d’inglese obbligatorio per tutti gli studenti dell’Università.

In un recente articolo sulla stampa locale il rettore ha infatti confermato le nostre previsioni sulla probabile chiusura del corso di laurea in Scienze Ambientali dal prossimo anno, a partire dal quale non è prevista l’attivazione della triennale, che si estinguerà quindi dopo tre nel 2012. «Se ci saranno delle modifiche ai corsi di laurea, queste avverranno a partire dal 2012, anno dal quale rimarranno solo i due corsi di laurea specialistica già attivi» aveva infatti confermato Focardi su “Il Tirreno” del 19 ottobre 2008.

Era risultata sospetta sin dal primo giorno, agli studenti iscritti al secondo anno che ancora non avevano sostenuto l’esame PET, la mancanza del corso d’inglese nell’orario ufficiale della facoltà follonichese. Oggi la conferma: il docente d’inglese quest’anno non ci sarà perché i nuovi contratti sono attualmente bloccati, e agli studenti è lasciata la scelta, o il corso on-line su internet, oppure seguire le lezioni d’inglese presso il polo grossetano.

«Oggi ci hanno comunicato verbalmente tramite lo studente tutor che il professore del corso del PET questo anno non ci sarà – commenta una studentessa iscritta al secondo anno – così mi trovo a seguire l’ultimo modulo d’inglese senza il docente, meno male che dovevamo stare tranquilli, qui il malcontento, specie tra le matricole, sembra che cresca di giorno in giorno».

Scienze Ambientali a Follonica ha il secondo più elevato numero d’iscritti nelle triennali di SMFN dell’università di Siena, a differenza ovviamente della specialistica, allora perché danneggiare questo corso che è in crescita e che è l’unico sul territorio che da la possibilità di andare all’università anche a chi non può permettersi costosi alloggi nelle sedi centrali?
Inoltre chi prende queste scelte, è cosciente del fatto che la chiusura della triennale, togliendo i 3/4 degli studenti da Follonica, va a danneggiare l’economia di questa città, che nel periodo invernale viene alimentata anche dagli studenti di questa facoltà?

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 21.10.2008. Registrato sotto Giovani e Sapere. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    16 mesi, 14 giorni, 18 ore, 34 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it