LUCCHINI: DUE MASTER PER I DIPENDENTI LAUREATI

La Lucchini di Piombino investe sui propri dipendenti, e per dare una preparazione specifica nel settore siderurgico ai laureati assunti negli ultimi 4 anni avvia due master di secondo livello (per un importo complessivo tutto a carico dell’azienda di 600 mila euro) in “Management del settore siderurgico” e “Processi siderurgici – seconda edizione”. I corsi, che inizieranno a fine novembre, si articoleranno poi nell’arco di quattro anni per venti moduli settimanali (uno al mese circa).

Alla conferenza di presentazione dei master sono intervenuti il sindaco di Piombino Gianni Anselmi, l’assessore alla scuola Anna Tempestini, Andrea Paolo Colombo (Risorse umane Lucchini), Gianluca Spina, del Mip-Politecnico di Milano, e Paola Villanelli del Siaf di Volterra. A illustrare le modalità dei corsi Enzo Di Martino, direttore risorse umane Lucchini Piombino.

L’iniziativa si avvale della direzione scientifica e del coordinamento del Mip-Politecnico di Milano con la collaborazione della Scuola internazionale di alta formazione (Siaf) di Volterra. «Non è pensabile immaginare di investire in attività industriali senza fare altrettanto in formazione – afferma Andrea Paolo Colombo, direttore risorse umane del gruppo Lucchini – La cultura siderurgica in Italia è ormai in abbandono, e le competenze, oramai in pochi poli formativi, devono essere portate là dove si fa siderurgia. Piombino è un territorio importante per il nostro gruppo, qui si concentra quasi la metà dei nostri lavoratori, e vogliamo renderlo un polo attrattivo per i giovani di talento anche in termini di offerta formativa dell’azienda». Ed è infatti per questo che dei 47 laureati che affronteranno il master, ben 35 di loro sono della Val di Cornia.

«C’è bisogno di non arretrare sul fronte della cultura industriale – ha commentato il sindaco di Piombino Anselmi – ma anche di evitare la fuga di cervelli da questo tipo di attività delle nuove generazioni, e si può fare qualificando le professionalità e i luoghi di lavoro».

Le sedi dei corsi saranno Volterra, Milano e Palazzo Appiani a Piombino. Gran parte del master però si terrà all’interno dello stabilimento, per un totale di 1.500 ore tra aula, laboratori e project work. Ovviamente tutti gli “studenti”, terminato il master, rimarranno impiegati in ruoli dirigenziali Lucchini.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 13.9.2008. Registrato sotto cronaca. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 18 giorni, 12 ore, 22 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it