CAMPIGLIA: APPROVATO IL RENDICONTO 2007 IN CONSIGLIO COMUNALE

Si è svolto la mattina di lunedì 30 giungo il consiglio comunale di Campiglia M.ma. Vediamo quali sono le scelte fatte a partire dalle società partecipate.

Per l’assessorato alle aziende partecipate il consiglio ha approvato con i voti favorevoli della maggioranza con l’astensione dei consiglieri di minoranza, il mantenimento della partecipazione del Comune di Campiglia M.ma nelle società partecipate, avendo verificato la sussistenza dei presupposti necessari. Il provvedimento, che in adempimento alla finanziaria 2007 doveva essere preso entro il 30 giugno, era già stato adottato per la Cevalco al momento dell’acquisto delle aree da parte del comune e dell’affidamento in gestione delle stesse.

Il sindaco ha sottolineato che per Asiu, Atm, Asa, Casalp e Farmacia l’opportunità di mantenere la partecipazione è data dal fatto che queste aziende gestiscono servizi fondamentali per i cittadini, mentre per la Centrale del latte di Firenze, dove il comune ha una minima quota, si aspettano gli sviluppi legati alla dismissione avviata da anni e si intende valutare gli eventuali vantaggi per il comune nella permanenza.

Approvato anche lo statuto della “Comunità di Ambito ATO Toscana Costa” per la gestione integrata dei rifiuti urbani ai sensi della legge regionale n. 61 del 2007. Campiglia andrà a far parte della stessa Ato di Lucca, Pisa e Livorno sarà quindi una piccola porzione di una grande realtà. Il sindaco l’ha ritenuta un’operazione importante perché permette di attivare delle economie di scala nella realizzazione e gestione degli impianti che ci dà maggiore sicurezza, ma ha anche espresso preoccupazione per il futuro, sia per i possibili aumenti di tariffe – la nostra zona è una delle meno care e l’altra perché in usta stessa Ato è compresa la discarica di Peccioli che serve la piana di Firenze. “Il percorso è giusto – ha detto il sindaco – e noi lo intraprendiamo esprimendo i nostri punti di vista anche alla luce dell’esperienza positiva che in questi anni abbiamo fatto con Asiu”.

Approvata anche la nuova delibera per la costituzione del parco di Montioni: revocata la precedente e sostituita con la nuova per evitare errori e snellire la procedura. La denominazione è stata cambiata da Parco a Ente Parco e sono stati eliminati i rimborsi previsti per i rappresentanti degli enti locali. La delibera è stata approvata con l’astensione della minoranza.

Per il settore finanze e bilancio è stata stornata dal fondo di riserva la somma di 83.000 euro e ratificata la delibera di giunta comunale relativa alla variazione n. 6 del bilancio 2008. Il fondo è servito per spese per il Ciaf e la restituzione di somme per una concessione non utilizzata nel Peep. A seguire l’approvazione del rendiconto 2007 e la verifica dell’attuazione delle linee programmatiche relative alle azioni e ai progetti da realizzare nel corso del mandato ai sensi dell’art. 13 dello statuto comunale. Sui punti finanziari i consiglieri di minoranza hanno espresso voto contrario.


Il 2007 si è chiuso con un avanzo di 1 milione e 296.000 euro e sono stati raggiunti gli obiettivi prefissati.
Il sindaco ha colto l’occasione per sottolineare le difficoltà degli enti locali nella predisposizione dei bilanci di fronte a regole e criteri sul patto di stabilità che cambiano ogni anno. Velo ha espresso un giudizio negativo sul taglio dell’Ici su tutte le prime case, finanziato tagliando investimenti e non sprechi della politica, oltre a tornare al passato con una spinta centralistica senza la garanzia di trasferimenti certi e senza la progressione che l’Ici prevedeva ogni anno. Il consigliere di Forza Italia Rafanelli ha invece spezzato una lancia a favore del governo Berlusconi la cui scelta ha il senso di recuperare il potere d’acquisto delle famiglie.

All’unanimità sono state approvate per l’assessorato all’urbanistica l’adozione del piano di recupero d’iniziativa privata in località Romanella e l’approvazione del piano di recupero d’iniziativa privata in località le lotrine.

Per l’assessorato alla cultura, beni culturali e turismo (settore servizi sociali) approvato all’unanimità l’incarico alla Parchi Val di Cornia Spa per la gestione del Polo museale della Rocca di Campiglia nell’anno 2008 e ritirata per permettere ulteriori approfondimenti l’approvazione del contratto di servizio per la gestione unitaria del Sistema dei parchi.

Rinnovato l’incarico all’associazione Nuovo teatro dell’Aglio per la gestione del teatro dei Concordi e delle stagioni teatrali e culturali per il triennio 2008 –30 giugno 2011, visti gli ottimi risultati conseguiti dalla gestione.

Per il settore affari economici l’assessorato alle attività produttive approvato all’unanimità i regolamenti comunali per l’esercizio di noleggio taxi da piazza, per l’esercizio del servizio di noleggio da rimessa con conducente di veicoli fino a 9 posti e per l’esercizio del servizio di noleggio da rimessa con conducente di autobus. Non si prevede il rilascio di nuove licenze.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 1.7.2008. Registrato sotto politica. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    17 mesi, 16 giorni, 19 ore, 37 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it