PIOMBINO: NIENTE PIU’ ICI SULLE PRIME CASE

Il prossimo 16 giugno scade il termine per il pagamento dell’acconto dell’Imposta Comunale sugli Immobili. Per quest’anno anche nel Comune di Piombino è prevista l’esenzione dell’ICI sulla prima casa, cioè per l’unità immobiliare adibita ad abitazione principale, dove il proprietario o titolare di diritto reale di godimento risiede anagraficamente.

Il Regolamento Comunale individua come abitazioni principali anche altri casi, tra i quali rientrano le unità immobiliari abitative concesse in uso gratuito a parenti in linea retta, a parenti in linea collaterale entro il secondo grado (fratelli), o ad affini entro il primo grado (suoceri ecc.) di uno almeno dei contitolari, purché ivi residenti.

Sono esclusi dall’ICI le cosiddette “pertinenze” (categoria C2, C6, C7) solo se facenti parte dello stesso corpo di fabbrica dell’abitazione principale o comprese nella porzione di terreno recintata sulla quale insiste l’abitazione principale, purché a disposizione di almeno un comproprietario della stessa.

Nel caso in cui i contribuenti abbiano già provveduto al versamento dell’imposta per l’abitazione principale potranno presentare al Comune istanza di rimborso entro cinque anni.

Debbono continuare a pagare l’ICI invece le abitazioni principali di tipo signorile, i castelli e palazzi di pregio artistico e storico con le relative pertinenze, applicando, come in passato, l’aliquota e l’eventuale detrazione previste.
Sul sito istituzionale del Comune – www.comune.piombino.li.it – è presente una giuda completa al all’ICI, dove sono riportate tutti i casi di esenzione, le diverse aliquote previste per tutti altri immobili e le modalità per il pagamento.
La seconda rata, a saldo dell’imposta, sarà in scadenza il 16 dicembre.
Anche quest’anno i contribuenti che lo desiderino possono effettuare i versamenti on-line.

L’ufficio tributi del Comune (tel. 0565.63347 – 63259 – 63288 – 63341 mail: tributi@comune.piombino.li.it) è aperto il lunedì e il venerdì dalle ore 9.30 alle 13.30 e il mercoledì ore 9.30-13.30/15.15-17.30 per dare informazioni al riguardo.
Inoltre ogni mattina dal lunedì al venerdì anche l’Ufficio Relazioni con il Pubblico (tel. 0565.63274 – mail: urp@comune.piombino.li.it ) è a disposizione così come il mercoledì pomeriggio dalle 15.30 alle 17.30.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 7.6.2008. Registrato sotto Economia. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 24 giorni, 19 ore, 23 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it