LA PRO LOCO PIOMBINO RICONOSCIUTA DALLA REGIONE TOSCANA

Il 21 maggio scorso si è tenuta l’annuale assemblea di approvazione del bilancio della Pro Loco di Piombino, occasione che ha permesso al direttivo dell’associazione turistica di fare ai soci un dettagliato resoconto dei risultati ottenuti dalla costituzione nel febbraio 2006 fino ad oggi.

La Pro Loco di Piombino conta oltre 250 soci in città, è iscritta all’UNPLI (Unione nazionale delle Pro Loco d’Italia), ed oggi ha avuto anche l’avvallo della Regione Toscana che in base all’articolo 22 della legge regionale sul turismo (LRT 42/2000 “Testo unico delle leggi regionali in materia di turismo”), riconosce le Associazioni Pro Loco quali strumenti di promozione dell’accoglienza turistica, affidando alle varie province la costituzione di un apposito albo, nel quale la Pro Loco di Piombino è stata recentemente inserita per la provincia di Livorno (l’elenco on line è consultabile al seguente indirizzo http://www.provincia.livorno.it/economia/turismo/proloco.asp).

“I successi che abbiamo ottenuto in questi anni da una parte ci gratificano enormemente, dall’altra ci caricano di ulteriori responsabilità – ha commentato il Presidente dell’associazione Giuseppe Trinchini – e l’iscrizione all’albo regionale è solo la prima tappa di un lavoro comune che richiede l’impegno di tutti per poter raggiungere insieme l’obbiettivo più importante: quello di una vera svolta turistica e di accoglienza della città, ovviamente senza dimenticare mai le tradizioni storiche di Piombino, ma anche mirando alla massima integrazione e partecipazione di privati e associazioni tutte”.

Tra le iniziative principali che in questi anni la Pro Loco di Piombino ha realizzato vanno citate la manifestazione “Piombino… a tutta birra” che rappresenta una sorta di festa di fine estate che ha nella musica il suo motore principale, “Ottobre Piovono libri” manifestazione nazionale patrocinata dal ministero per i beni culturali, e soprattutto il rinato carnevale di Piombino, iniziativa rilanciata insieme al Comitato festeggiamenti, che nelle intenzioni degli organizzatori dovrà crescere di anno in anno sempre di più, coinvolgendo sempre più i residenti, fino a tornare ai fasti che questa manifestazione ha avuto nel passato per la nostra città. Tra gli obbiettivi invece a breve scadenza della Pro Loco c’è l’impegno a dare il proprio contributo per la ricostituzione degli antichi Rioni cittadini, che saranno il primo vero banco di prova per il carnevale 2009.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 30.5.2008. Registrato sotto cronaca. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    16 mesi, 16 giorni, 11 ore, 49 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it