NOTIZIE DALLA VAL DI CORNIA DEL 22 APRILE 2008

Vediamo insieme le interessanti notizie di oggi dalla Val di Cornia.


ANSELMI: LUCCHINI, INVESTIMENTI POSITIVI PER L’AMBIENTE

Giudizio positivo da parte del sindaco Gianni Anselmi per la realizzazione del nuovo impianto di trattamento acque della cokeria da parte della Lucchini. Uno degli interventi sollecitati con maggiore forza, collegato all’ultimo e rilevante investimeno dell’azienda sul trattamento delle acque.

“Un provvedimento serio – dice il sindaco – di prevalente rilevanza ambientale, più che produttiva, che si aggiunge all’accordo sullo spostamento della Siderco, conseguito alcuni giorni fa e che porterà alla definitiva liberazione delle aree di Città Futura entro giugno 2010. A questo si associano altri investimenti importanti che l’azienda porterà a termine a breve, come quello sull’impianto sperimentale “Red Smelt”, finalizzato a riutilizzare le polveri e i fanghi residui dell’altoforno, contenenti una buona percentuale di metallo, per produrre ghisa.

Un rinnovamento significativo che porterà al riuso di rifiuti siderurgici, come le polveri, diminuendo gli stoccaggi e quindi anche le polveri pesanti, il cosiddetto spolverino. Gli effetti ambientali si vedranno nel corso del tempo, ma è significativo che l’azienda investa molti milioni di euro con ricadute importanti per il territorio e la città. Il tutto in un quadro più generale di redifinizione dei rapporti tra comune e azienda, per interventi di grande interesse pubblico.”


VENTURINA: ASSEMBLEA PUBBLICA SULLA VIABILITA’

Martedì 22 aprile alle 21.00 si terrò nella sala consiliare di campiglia marittima un’assemblea pubblica per parlare della viabilità nel centro storico. Saranno presenti l’assessore ai lavori pubblici Mario Paladini e il comandante della Polizia municipale Fabrizio Andreoli.

Sarà illustrato ai cittadini il lavoro che l’amministrazione comunale ha fatto dal settembre scorso, quando anche dalle assemblee del bilancio partecipativo era emersa la necessità di migliorare la viabilità in qualità e sicurezza.

Tra le soluzioni individuate quella dell’istituzione del senso unico nella circonvallazione di Viale Mussio nel periodo estivo che permetterà di recuperare circa 50 posti auto risolvendo così il problema dei parcheggi in estate, periodo di maggiore richiesta per l’alta affluenza di turisti. L’assemblea sarà anche l’occasione per annunciare la partenza, da giungo, della raccolta differenziata porta a porta di tutti i materiali nel centro storico.


SAN VINCENZO: AL VIA DA MARTEDÌ «SCUOLE APERTE»

Si apre martedì 22 aprile alle 15 con una conferenza sugli OGM il progetto educativo Scuole aperte, promosso dall’Istituto comprensivo di San Vincenzo ma aperto a tutta la cittadinanza. Sede dei sette incontri, in media uno alla settimana, che si concluderanno il 4 giugno con uno spettacolo teatrale, la scuola media in via Tito Speri, 1.

L’alimentazione è l’argomento centrale di questo percorso educativo, che vede coinvolti molti soggetti pubblici e privati e che ha beneficiato tra l’altro degli stanziamenti per i progetti scolastici previsti nell’ultima finanziaria. Il ciclo di incontri si aprirà appunto domani con la Dott.ssa Bettini del Dipartimento di Genetica dell’Università di Firenze, che parlerà degli Organismi Geneticamente modificati. Martedì 29, sempre alle 15, toccherà invece alla Dott.ssa Marconcini, dietista e consulente Coop, che affronterà invece l’argomento della lettura delle etichette dei prodotti alimentari.

Negli incontri successivi che si svolgeranno tutti a maggio, si parlerà anche dei disturbi e delle intolleranze alimentari, dei prodotti tipici e del pesce. Di quest’ultimo argomento parlerà in particolare lo chef Fulvio Pierangelini venerdì 23 maggio, quasi ad aprire la due giorni gastronomica dedicata alla palamita, che si svolge quest’anno sabato 24 e domenica 25 maggio e che vede lo vedrà principale protagonista. Sarà lo spettacolo teatrale intitolato Storia di San Vincenzo a concludere l’iniziativa il 4 giugno pomeriggio. Protagonisti gli alunni della scuola media, i ragazzi della Consulta e gli anziani dell’AUSER, sotto la regia e la guida del Teatro del Montevaso.

Folto l’elenco dei soggetti pubblici e privati che hanno collaborato al progetto Scuole aperte, che si svolge con il patrocinio del Comune di San Vincenzo. Coinvolti oltre ai relatori delle conferenze il Comitato genitori, la Consulta giovanile, le associazioni AUSER e Comunque giovani, Il Teatro di Montevaso, Unicoop Tirreno, le aziende del settore agricolo e agrituristico Poggio ai Santi, L’Agave, Honey e il ristorante Gambero Rosso.


CAMPIGLIA: I SEGRETI DEL BONSAI IN PIAZZA DEL MERCATO

Il gruppo Bonsai amatori Costa degli etruschi organizza in collaborazione con l’Ente Valorizzazione Campiglia ed il Comune di Campiglia, la 10° Mostra di Bonsai che si terrà a partire dalle 10.00 e per tutta la giornata domenica 27 aprile in piazza del Mercato a Campiglia Marittima.

L’iniziativa si svolge nell’ambito delle manifestazioni del 25 Aprile, 63° anniversario della Liberazione. L’antica arte del bonsai nasce in oriente ma trova anche in occidente moltissimi estimatori. Bonsai è l’arte di creare miniature di alberi, coltivandoli per anni in un piccolo vaso. Con questa particolare tecnica si guida il materiale vegetale ad assumere forme e dimensioni volute, pur rispettandone completamente l’equilibrio vegetativo e funzionale.

Domenica a Campiglia sarà proprio l’incontro dell’arte orientale con la flora mediterranea a mettersi in mostra, infatti il gruppo di appassionati esporrà le proprie “creature” e terrà un laboratorio sul campo dal quale ognuno potrà imparare qualcosa e porre tutte le domande che vorrà.


ALLEANZA NAZIONALE E L’APPLICAZIONE IVA SU FATTURE ASIU

Giampiero Amerini capogruppo di AN in consiglio comunale a Piombino al Sindaco e alla giunta di sottoporre un quesito all’ufficio competente in materia per appurare se la TIA (Tariffa di Igiene Ambientale) è, così come definita, una tariffa, oppure, come sembra dalle sentenze della Cassazione, un’imposta, e se deve oppure no essere calcolata l’iva su dette fatture.

«Due sentenze della Suprema Corte di Cassazione – commenta Amerini – hanno messo in discussione l’applicazione dell’IVA sulla TIA (Tariffa di Igiene Ambientale). La prima attribuisce, in caso di controversia, la competenza al giudice tributario; la seconda stabilisce: “Gli atti con cui si richiede al contribuente il pagamento della TIA hanno natura di atti amministrativi impositivi …”. Da questo si possono stabilire due principi fondamentali: il primo che se è competenza del giudice tributario si tratta di tributi, il secondo che gli “atti impositivi” non sono altro che le normali imposte. Tributi, imposte o tasse, come si vogliono chiamare, sono qualcosa di diverso dalle tariffe richieste per una prestazione.

Una cosa è certa: se si prende per buono questo principio, che sembra emergere in modo chiaro dalle sentenze della Cassazione, per la TIA non possono essere emesse fatture e, di conseguenza, non può essere applicata l’IVA. Su questo problema sono stati presentati numerosi ordini del giorno e interpellanze in vari comuni, anche della Toscana. Ci sono stati, inoltre, vari interventi delle associazioni consumatori, pubblicati anche dalla stampa locale. Inutile dire che, in una situazione come quella attuale dove gli aumenti delle tariffe e dei prezzi sono all’ordine del giorno, anche la modesta riduzione dell’IVA (10%) sulle bollette dell’ASIU sarebbe accolta bene dai cittadini».

LAVORO E TECNICA NELLA GRECIA ANTICA AL CENTRO GIOVANI

Si conclude mercoledì 23 aprile alle ore 16 al Centro Giovani il ciclo di conferenze dedicato alla classicità, con un incontro da titolo titolo “Lavoro e tecnica nella Grecia antica”. Una rassegna organizzata dal liceo “Carducci” in collaborazione con l’assessorato alla cultura del comune di Piombino.

Parteciperà il prof. Riccardo Di Donato, uno dei più prestigiosi grecisti italiani. Professore nella Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Pisa, Di Donato insegna letteratura greca nel corso di laurea in Lettere, Antropologia del Mondo antico nel Corso di Laurea specialistica in Filologia e letterature dell’Antichità e Didattica del greco nella Scuola di specializzazione per l’insegnamento secondario.

Nel corso dell’incontro sarà distribuita al pubblico la rivista “I Quaderni di Incontri con il Classico”, curata da Lorenza Boninu: la pubblicazione contiene articoli di prestigiosi docenti universitari, quali Andrea Taddei, Graziano Arrighetti, Monica Longobardi, Mirko Tavoni e due interviste sul tema del mito ai professori Maurizio Bettini (Università di Siena) e Massimo Fusillo (Università de L’Aquila).

L’UDC, ANALIZZA LA RECENTE TORNATA ELETTORALE A PIOMBINO

Riportiamo integralmente l’intervento di Luigi Coppola segretario dell’UDC di Piombino.

«Finita la campagna elettorale e con l’esito del voto ancora caldo, qualcuno si lecca le ferite, altri brindano, c’è chi addirittura fa proclami su scenari futuri ed ancora troppo lontani, nel frattempo l’amministrazione è già al lavoro e forte del consenso locale ottenuto pone già le basi per il prossimo programma di governo della città.

Un esempio è la questione del trasferimento della Coop di Via Gori al posto dello Stadio Magona, non siamo pregiudizialmente contrari che questo possa realmente avvenire, ma siamo concretamente preoccupati. Prima di tutto perché a nostro avviso questo limiterebbe ancor di più il commercio al dettaglio in centro città, che già sta vivendo un momento di seria difficoltà, inoltre riteniamo che Piombino dovrebbe aprirsi anche a nuovi soggetti imprenditoriali che potrebbero avere interesse ad investire nel nostro territorio.

Siamo un po’ stanchi di sentire sempre gli stessi nomi, non vorremmo che qualcuno dimenticasse che i monopoli sono la tomba delle liberalizzazioni, soprattutto se stimolati da forme di opportunità politica e non imprenditoriale. Le nostre non sono allusioni, ma bensì riflessioni politiche sull’esito del voto che non possono prescindere da un’attenta analisi dei fenomeni elettorali.

Il nostro partito localmente ha perso consenso, noi riteniamo che la responsabilità non sia direttamente legata al nostro impegno sul territorio che peraltro c’è stato e continuerà ad esserci, ma bensì ad un effetto fisiologico del voto utile che ha condizionato fortemente tutta la campagna elettorale.

Gran parte del risultato locale di tutti i partiti è derivato da questo fenomeno, sono pochi i meriti od i demeriti dei dirigenti politici piombinesi soprattutto nel centro e nel centrodestra, nonostante tutto però siamo convinti che le “influenze” locali pesino ancora molto sull’esito definitivo del voto a Piombino ed in Val di Cornia.

Per avere una conferma definitiva delle perplessità che abbiamo – conclude Coppola – dovremo aspettare un anno circa e con le prossime amministrative potremo forse avere un quadro più chiaro della situazione. Nel frattempo è bene che vincitori e vinti dimentichino velocemente i numeri di oggi, noi lo abbiamo già fatto e ci poniamo al centro della politica locale, ma guardando chi ci amministra dall’opposizione, è bene che sia chiaro a tutti i cittadini di Piombino, noi siamo alternativi alla sinistra e come tali sappiamo già sui diversi temi come comportarci».

PSI: «LA SCONFITTA DEL CENTRO SINISTRA MERITA RISPOSTE NUOVE»

Riportiamo integralmente un intervento di Stefano Ferrini coordinatore del Comitato Promotore di zona del Partito Socialista Val di Cornia sulle recenti elezioni politiche appena trascorse.

«Il risultato di queste elezioni è stato disastroso per il nostro partito ed a niente valgono le recriminazioni, mentre invece occorrerà riflettere bene sulle sue ragioni con serietà, umiltà ed obiettività. Dovremo farlo ad ogni livello ed in modo nuovo ed aperto perché queste nostre riflessioni diventino patrimonio di tutti. Questo risultato peraltro non può essere scisso dalla netta sconfitta che tutto il centro sinistra, nel suo complesso e nelle sue diverse articolazioni, ha subito.

Gli unici vincitori purtroppo stanno nel centro destra e sarà soltanto fonte di ulteriori future sconfitte non riconoscerlo. Sulle ragioni della loro sconfitta, pur nella diversità dei risultati, il PS, i partiti della Sinistra Arcobaleno ed il PD dovranno ragionare, anche a livello locale. Per parte nostra, il Congresso che terremo il 7 e l’8 di giugno sarà la giusta sede per aprire e rilanciare la discussione.

Credo comunque che le ragioni che ci hanno spinto a costruire il nostro partito rimangano più che mai valide e che la questione socialista tornerà ad imporsi nel dibattito politico poiché è impensabile che due contenitori privi di identità e quindi di coerenza programmatica e di governo come PD e PDL possano nascondere ancora per molto le grandi contraddizioni che si portano in seno.

È necessario quindi non perdersi d’animo, realizzare un profondo rinnovamento dei gruppi dirigenti ai vari livelli, realizzare una nostra forte unità, costruire una nuova strategia politica collocata in un più ampio processo di ripensamento critico della sinistra e dello stesso PD, affrontando in modo nuovo e radicale i troppi problemi dell’Italia.

Un sentito ringraziamento infine ai candidati locali Fausto Bonsignori e Nelso Calonaci che si sono messi a disposizione, ed a tutti coloro che hanno votato socialista in queste elezioni e che, pur non essendo molti, hanno però resistito alla più colossale delle bufale politiche degli ultimi cinquantanni, e cioè il quella del voto utile, dato che sono stati oltre tre milioni e mezzo i voti di differenza tra Berlusconi e Veltroni».

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 22.4.2008. Registrato sotto cronaca. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    17 mesi, 16 giorni, 5 ore, 13 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it