LUCCHINI: NUOVO IMPIANTO TRATTAMENTO ACQUE DI COKERIA

La sede piombinese della Lucchini S.p.A. ha emesso ieri l’ordine per la realizzazione di un nuovo impianto di trattamento acque di cokeria.

Il procedimento di distillazione del Coke prevede che durante la lavorazione si formino delle acque reflue di processo. Queste vengono recuperate in una seconda fase, riutilizzate per il raffreddamento del prodotto e successivamente il surplus deve essere depurato.
Nell’ottica di perseguire costantemente il miglioramento continuo, impegno su cui si fondano tutte le strategie della nuova gestione Lucchini, la questione della purificazione delle acque di Cokeria è al vertice delle priorità aziendali .

Attualmente le acque vengono trattate tramite un impianto a carboni attivi che è stato però superato da altri tecnologicamente più avanzati.
E’ stato così deciso di realizzare un moderno impianto biologico basato sulla nitrificazione e denitrificazione delle suddette acque.

Per il rispetto delle autorizzazioni provinciali concesse alla cokeria, che impongono regole più severe rispetto a quelle europee, a questo impianto ne è stato aggiunto uno ulteriore di trattamento. L’ordine è stato assegnato alla società italiana Sideridraulic che si avvale, durante la fase di progettazione e realizzazione, delle competenze della americana Environ, società con specifiche e consolidate esperienze nel settore del trattamento delle acque di cokeria. Insieme le due aziende metteranno a disposizione le migliori tecnologie oggi presenti sul mercato.

Hanno partecipato alla stesura del progetto, oltre alla direzione aziendale, le strutture di fabbrica aventi le competenze specifiche, insieme alle quali è stata fatta la selezione delle migliori società presenti sul mercato prima di affidare l’ordine. La definizione ha richiesto un lungo iter anche perché per questa attività è stata prevista una modifica degli impianti esistenti a monte per renderli compatibili con il nuovo.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 12.4.2008. Registrato sotto Economia. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    16 mesi, 19 giorni, 19 ore, 45 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it