VOUCHER PER MASTER E DOTTORATI IN ITALIA E ALL’ESTERO

La Regione Toscana ha pubblicato due bandi per Voucher (contributi economici erogati dalla Regione), per l’anno accademico 2007/2008. Il primo per un voucher personalizzato fino a 4.000 euro per sostenere i giovani neolaureati che vogliono frequentare percorsi di alta formazione come dottorati di ricerca e master post laurea dalla durata minima di un anno nelle università italiane, e il secondo avviso è per la concessione di voucher a favore della mobilità internazionale per finalità formative di giovani cittadini toscani.

Può fare richiesta dei voucher chi è in possesso di laurea o laurea specialistica residente in Toscana o laureatisi presso uno degli Atenei toscani e domiciliati in Toscana.

Scopo dello stanziamento, finanziato dalla regione con risorse del Fondo sociale europeo, è quello di incentivare la ricerca, sostenere l’alta formazione e favorire il legame fra attività accademica e mondo del lavoro. E’ il sesto anno che la Regione finanzia questo progetto e, grazie alle risorse disponibili, ogni anno è stato possibile assegnare il voucher a tutti gli idonei. Le risorse per quest’anno ammontano complessivamente a 800 mila euro.

I soggetti che abbiano già usufruito in precedenza di voucher finanziati con fondi pubblici non possono avanzare nuove richieste di voucher prima che siano trascorsi 12 mesi dalla conclusione della precedente attività finanziata. La scadenza per la presentazione delle domande per i Voucher nazionali è fissata per il 31 marzo.

Per quanto riguarda i voucher a favore della mobilità internazionale per finalità formative di giovani cittadini toscani, i beneficiari sono tutti i giovani di età non superiore a 35 anni (alla data di presentazione della domanda) che siano in possesso di laurea o di laurea specialistica.

I richiedenti/destinatari devono essere residenti in Toscana alla data di approvazione dell’avviso. Sono finanziabili i percorsi di alta formazione quali master di primo e secondo livello, corsi di specializzazione o perfezionamento post laurea e corsi di dottorato di ricerca che siano effettuati all’estero. Ciascun richiedente può ottenere un solo voucher.

Ai fini dell’ammissibilità le spese di iscrizione ai percorsi devono essere effettuate nel periodo ricompreso fra il 1° agosto 2007 e il 30 settembre 2008. I finanziamenti disponibili sono quantificati in 200.000,00 euro a valere sulla Misura C3 del Fondo Sociale Europeo, POR 2000/2006, e l’importo massimo del voucher è quantificato in 20.000,00 euro. Le domande devono essere presentate entro le ore 13.00 del 31 maggio 2008.

Le domande di assegnazione dei voucher devono essere inviate alla Regione Toscana, Settore Lavoro e Formazione Continua, Piazza Libertà 16, 50129 Firenze. Le domande possono giungere anche per posta Raccomandata AR al medesimo indirizzo. Non fa fede il timbro dell’ufficio postale. Ulteriori informazioni su entrambi i bandi al seguente indirizzo web o presso l’informagiovani di Piombino.
http://www.rete.toscana.it/sett/poledu/voucher/

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 19.3.2008. Registrato sotto Giovani e Sapere. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    16 mesi, 19 giorni, 19 ore, 24 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it