NOTIZIE DALLA VAL DI CORNIA DEL 5 MARZO 2008

Ricco di notizie l’appuntamento di oggi con la cronaca in Val di Cornia.

VAL DI CORNIA: VELO E LAMI I CANDIDATI DEL PD

il segretario del PD Matteo Tortolini ha presentato i nomi dei due candidati della Val di Cornia per il Partito Democratico che sono come già previsto nei pronostici Silvia Velo e Mirko Lami.

Silvia Velo correrà per la Camera ed è inserita al 16° posto, Mirko Lami per il Senato ed è al 15° posto in lista. Entrambi hanno espresso molta soddisfazione, parlando una dell’esperienza fatta in questi mesi di legislatura (“sono molto contenta di continuare questa esperienza e sono orgogliosa di fare la campagna elettorale con Mirko”), l’altro, Lami, focalizzando l’attenzione su temi a lui conosciutissimi (da oltre 20 anni in fabbrica e nel sindacato) e confermando la voglia di “esportare” l’esperienza positiva della task force Lucchini in altre realtà lavorative. “Mi è stato chiesto se me la sentivo di portare un contributo, ed eccomi qua”. Lami ieri mattina ha presentato un documento che lo sospende da ogni incarico in Cgil.

Stando ai sondaggi e conteggi per la Camera in Toscana per il Pd potrebbero scattare fino a 18 candidati, quindi buone probabilità per la Velo, e al Senato forse i primi dieci, quindi un posto per Lami in caso di buon successo del partito alle elezioni.


ALLERTA METEO DALLA MEZZANOTTE DI MERCOLEDÌ PER 24 ORE

Riguarda tutte le province toscane l’avviso di criticità emesso in tarda mattina dal Centro Funzionale di Protezione Civile della Regione Toscana con validità dalle ore 00,00 di mercoledì 5 marzo alla stessa ora del giorno successivo.

I fenomeni meterologici previsti riguardano nevicate in Appennino (in rapido calo di quota fino a 400-500 metri nella mattina quando le nevicate potranno interessare anche le zone collinari dell’Amiata e le colline metallifere). Previsti anche vento forte e mari agitati (sino a burrasca con raffiche sino a 80-90 km/h. Mare in aumento sino ad agitato sull’arcipelago).

Fra gli scenari possibili: problemi agli stabilimenti balneari, ritardi nei collegamenti marittimi, problemi ai tratti stradali a ridosso della battigia, isolati black-out elettrici e telefonici, caduta di alberi, cornicioni e tegole, locali problemi alla circolazione stradale. L’avviso riguarda tutte le zone della Toscana tranne Versilia e Basso Serchio.

PIPPI CALZELUNGHE AL METROPOLITAN GIOVEDÌ POMERIGGIO

Nuovo appuntamento con il teatro ragazzi giovedì 6 marzo alle ore 17,30. In scena “Pippi Calzelunghe”, in occasione del centenario della nascita di Astrid Lindgren, la più importante scrittrice svedese di letteratura per ragazzi. Una coproduzione con Glossa Teatro e Papagena, prodotta dalla Fondazione Aida, che sta riscuotendo uno straordinario successo in Italia.

L’allestimento narra le vicende di Pippi, una bambina assolutamente fuori dagli schemi, dei suoi amici Tommy e Annika, dalla vecchia vasa di Villa Villacolle, dove la bambina vive insieme a un cavallo e a una scimmietta – il signor “Nilson” – fino al viaggio nei mari del sud sulla nave del padre marinaio. Pippi è libera, curiosa, generosa, saggia e soprattutto forte, così tremendamente forte da poter sollevare un cavallo e sconfiggere serpenti, ladri e i fantasmi in soffitta. E’ bella di una bellezza non convenzionale, ama le sue lentiggini, il naso a patata e le trecce all’insù e inoltre è indipendente, cucina da sola, si veste da sola con una calza marrone e una nera.

I biglietti possono essere acquistati presso il teatro Metropolitan prima dello spettacolo al costo di 5 euro per bambini, 6 per adulti. Per informazioni ufficio Cultura tel. 0565 63296.


PIOMBINO GIORNATA DELLA SICUREZZA IN MAGONA

Giovedì 6 marzo Giornata della sicurezza nello stabilimento Arcelor-Mittal dove, per il secondo anno consecutivo, si dedicherà una giornata alla salute e alla sicurezza.

«Il gruppo – sostiene la direzione dello stabilimento – si è da sempre impegnato in uno sviluppo sostenibile dell’acciaio in modo socialmente responsabile. La sua politica sicurezza e salute esprime questa ambizione con la collaborazione di tutti i suoi dipendenti perché la sicurezza è parte integrante della responsabilità di ognuno. E’ la principale responsabilità della direzione e richiede il coinvolgimento di tutti, con l’obiettivo comune di ridurre i rischi di infortuni, incidenti e malattie professionali, mediante un continuo progresso di miglioramento».

Per raggiungere questi obiettivi Arcelor-Mittal si sta impegnando in molteplici azioni dedicando molte risorse umane ed economiche. Quest’anno più di oltre 800 presidi del gruppo (stabilimenti, uffici, società legali e commerciali, sparsi in tutto il mondo, organizzeranno contemporaneamente la giornata mondiale dedicata alla salute e sicurezza sul posto di lavoro.


CAMPIGLIA M.MA: CONSIGLIO COMUNALE IL 10 MARZO

Si riunisce lunedì 10 marzo alle 16.00 il consiglio comunale di Campiglia Marittima. Circa un’ora di tempo per trattare l’ordine del giorno tradizionale mentre alle 17.00 la riunione proseguirà in seduta aperta con unico punto all’ordine del giorno la relazione annuale 2007 del Collegio attività estrattive.

Il consiglio alle ore 16.00 si avvierà come di consueto con le comunicazioni del sindaco. Al secondo punto la surrogazione di un consigliere comunale dimissionario, dopodiché il consiglio nominerà un nuovo componente in seno alla Terza Commissione (Pubblica istruzione, cultura, beni culturali, sport, giovani, associazionismo, servizi socio-sanitari) in sostituzione del componente dimissionario. Anche nella commissione elettorale comunale il consiglio è chiamato a sostituire un componente dimissionario. Al quinto punto l’approvazione del verbale di seduta dell’11 maggio 2007. Per il settore finanze e personale l’assessorato alle finanze e bilancio presenta la prima variazione del bilancio 2008.

Il settore assetto del territorio, assessorato all’urbanistica, porta all’approvazione l’adozione del piano di recupero di iniziativa privata in località Lotrine dell’azienda agricola Tedeschi.
All’ottavo punto mette all’approvazione una Variante al piano per gli insediamenti produttivi di Campo alla Croce per la rettifica ad un lotto fondiario in via degli Speziali.
Il settore servizi sociali, assessorato allo sport propone la concessione in gestione di impianti sportivi comunali con l’autorizzazione dell’impegno di spesa oltre il bilancio pluriennale per un quinquennio negli anni 2008-2013. L’assessorato alle politiche giovanili e sociali propone la modifica del regolamento comunale dei servizi educativi per l’infanzia e l’adolescenza.

Infine al punto undicesimo, l’assessorato alle attività produttive propone l’approvazione del regolamento delle attività di acconciatore, estetista,tatuaggio e piercing. Alle 17.00 proseguimento del consiglio in seduta aperta con la relazione annuale 2007 della commissione comunale per le attività estrattive.

ELEZIONI: PROROGATO IL TERMINE PER L’OPZIONE DI VOTO IN ITALIA

Prorogato all’11 marzo il termine per esercitare l’opzione di voto in Italia da parte dei cittadini residenti all’estero. Lo stabilisce l’art. 1bis del Decreto Legge n. 24/2008, convertito in Legge n. 30/2008, in vigore dal 1° marzo. In un precedente comunicato, diramato prima di questo intervento legislativo, era stato indicato il termine ultimo del 16 febbraio.

Adesso, invece, la nuova legge stabilisce che gli interessati, per poter votare direttamente in Italia, dovranno inviare una comunicazione all’Ufficio Consolare della circoscrizione di residenza, per posta o mediante consegna manuale, entro il decimo giorno successivo all’entrata in vigore della stessa; gli interessati potranno utilizzare l’apposito modulo reperibile sul sito della Prefettura di Livorno all’indirizzo www.prefettura.livorno.it.

La richiesta dovrà pervenire all’Ufficio Consolare operante nella circoscrizione estera di residenza, per posta o mediante consegna a mano, entro il suddetto termine. Per informazioni è possibile contattare l’Ufficio Elettorale del Comune: tel. 0565 63214/63215.


VELO: «SICUREZZA STRADALE TRA LE PRIORITA’ DEL PD»

Pubblichiamo integralmente a gentile richiesta.

«Domenica scorsa mi ha particolarmente colpito e stimolato ad intervenire, la pubblicazione sui quotidiani di una serie di incidenti stradali. Non perché sia una novità, purtroppo, ma perché tali incidenti sono al tempo stesso drammatici per la loro gravità ed emblematici per la loro tipologia.

Cinque morti ed un ferito grave sono i crudi risultati di quattro incidenti in Toscana in cui si può riconoscere una sorta di paradigma delle cause legate in un caso a quelli definiti gli incidenti in itinere, ovvero accaduti negli spostamenti di lavoro o per recarsi sui luoghi di lavoro, quindi i cosiddetti incidenti del sabato sera ed infine quelli dell’utenza debole, cioè quelli che coinvolgono i pedoni.

Quella della sicurezza strale è un’emergenza nazionale riguardante oltre 5.000 morti l’anno che mette l’Italia agli ultimi posti in Europa, nel percorso del raggiungimento dell’obiettivo di dimezzare le vittime della strada entro il 2010. Stiamo lavorando ma siamo ancora troppo indietro.
Su questo tema il PD è fortemente impegnato. Nel 2007 si è riusciti ad imprimere una spinta alla tendenza positiva dei risultati che erano rimasti statici dal 2004 al 2006.

Sono state attivate importanti azioni quali il decreto legge n. 117 del 3 agosto 2007 che introduce nel codice della strada regole più stringenti anche sotto il profilo sanzionatorio e sono stati intensificati i controlli, infine la IX commissione trasporti della Camera dei deputati ha licenziato all’unanimità il disegno di legge 2480 contenente importanti misure di riforma del codice della strada, riguardanti soprattutto i comportamenti più a rischio quali la guida in stato di ebbrezza, la guida sotto l’effetto di stupefacenti e l’eccesso di velocità. Lo stesso disegno contiene misure importanti sull’educazione stradale e l’apprendistato alla guida.

La sicurezza stradale dovrà essere una priorità del programma di governo del PD da articolare attraverso quattro punti fondamentali: un piano di comunicazione sul modello europeo comprendente un piano di informazione ed educazione a partire dalla scuola primaria; un coordinamento istituzionale ed operativo che includa un piano organico di manutenzione delle strade, soprattutto quelle comunali e provinciali che risultano essere la categoria a maggior rischio; poi l’intensificazione dei controlli stradali e infine ma altrettanto importanti le modifiche normative. Queste proposte sono state elaborate alla luce di uno studio approfondito dello stato dei fatti, del quadro di riferimento rispetto agli altri paesi europei e dei contatti intrapresi con i soggetti istituzionali e civili competenti del settore. L’obiettivo 2010 è un risultato che un paese civile ed un grande paese qual è l’Italia non deve mancare, si può fare».


On. Silvia Velo (Responsabile Sicurezza Strale PD)

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 5.3.2008. Registrato sotto cronaca. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    16 mesi, 16 giorni, 11 ore, 44 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it