PIOMBINO: 30 MILA EURO PER L’ACQUISTO DELLA PRIMA CASA

Il comune di Piombino erogherà contributi a fondo perduto per l’acquisto della prima abitazione a favore delle giovani coppie.

Una iniziativa nuova, che va letta nell’ambito di un incremento di servizi sociali da parte del comune, a favore dei giovani con l’obiettivo di sostenere e incentivare percorsi di vita autonomi. Lo ha deciso la giunta comunale con una delibera con la quale si decide l’istituzione di un bonus “Prima casa per la formazione di giovani famiglie” e di un relativo bando, in pubblicazione da oggi, martedì 19 febbraio fino al 18 aprile 2008, e scaricabile dal sito internet del comune www.comune.piombino.li.it.

I contributi saranno concessi sulla base di una graduatoria stilata secondo i criteri contenuti nel bando stesso. Possono partecipare alla selezione i giovani cittadini residenti nel comune che abbiano i seguenti requisiti: giovani coppie costituite nei modi di legge da non più di tre anni, oppure la cui formazione si regolarizzi con la costituzione di un nucleo familiare non oltre la conclusione del bando, oppure iscritte al Registro delle Unioni civili del comune. Il reddito complessivo deve essere compreso tra 7.500 e 18 mila euro annui, l’età tra i 18 e i 32 anni; almeno uno dei componenti deve possedere un regolare lavoro, anche precario.

Insieme a questi requisiti, nella domanda i giovani interessati devono dimostrare l’interesse all’acquisto della prima casa con l’esibizione del preliminare di compravendita regolarmente stipulato, oppure l’avvenuto acquisto.

L’acquisto deve essere completato entro 6 mesi dall’eventuale concessione del contributo.
L’entità del contributo, che sarà concesso fino a esaurimento dei fondi pari a 30 mila euro, sarà determinato sulla base del valore decrescente della proprietà, e cioè un contributo di 5 mila euro per un valore dell’immobile fino a 140 mila euro, un contributo di 3.500 euro, per un valore che non superi i 180 mila euro.

Il bando, insieme al modulo di compilazione della domanda, può essere ritirato anche presso l’ufficio politiche Sociali e presso l’Urp nei giorni di ricevimento al pubblico: lunedì, mercoledì, venerdì dalle 9,30 alle 13,30; mercoledì dalle 15.15 alle 17,30 e presso i servizi comunali per i giovani del comune (Informagiovani di Piombino, di Riotorto, Centro Giovani di Piombino). Per informazioni è possibile rivolgersi all’ufficio Politiche Sociali, tel. 0565 – 63287.
La scadenza del bando è fissata per venerdì 18 aprile 2008 alle ore 13.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 22.2.2008. Registrato sotto Economia. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    16 mesi, 17 giorni, 0 ore, 1 minuto fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it