NOTIZIE DALLA VAL DI CORNIA DELL’11 GENNAIO 2008

Vediamo insieme le notizie dalla Val di Cornia di oggi.

SAN VINCENZO: LA IV B CONTRO LA TROPPA VIOLENZA NEI TG

Venerdì 11 al tg1 delle 20 sarà trasmesso un servizio sull’iniziativa della IV B elementare di San Vincenzo.

I bambini hanno infatti scritto al TG1 una lettera e inviato dei lavori nei quali chiedevano al TG di occuparsi meno di cronaca nera e di parlare di più delle cose belle che si sono, «con la speranza di vedere in futuro un TG meno farciti di brutte notizie, anche perché siamo convinti che volendo ci si può davvero soffermare dí più sulle cose belle e di meno su quelle brutte. Non vorremmo che a forza di mandare in onda notizie di cronaca “nera”, soffermandosì forse più del necessario sulle stesse, si venisse a creare una catena di: “mostro chiama mostro”»..

La cosa ha interessato il TG1 che manderà un inviato a scuola a girare un servizio
che sarà trasmesso nel TG delle 20 di venerdì 11 gennaio 2008.


PIOMBINO: RACCOLTA DI FIRME PER IL VOTO DI PREFERENZA

L’Udc di Piombino in qualità di promotore referendario organizza per sabato 12 gennaio dalle ore 17.00 alle ore 20.00 all’ angolo Via Ferrer-Corso Italia un punto di raccolta firme per il Referendum sull’abolizione della legge elettorale regionale della Toscana (legge reg. n° 25 del 13/05/2008), al fine di ripristinare le preferenze e ridurre il numero dei Consiglieri Regionali.

E’ un atto civico di responsabilità per dare a ciascun cittadino l’opportunità di pesare di più nella vita politica della propria Regione ripristinando il nome del candidato da inserire nella scheda elettorale. Chiunque vorrà sostenere tale iniziativa, potrà farlo recandosi direttamente sul posto. Si può ovviamente come sempre andare anche a firmare in Comune nel normale orario di apertura.

PIOMBINO: INCONTRI IN CITTADELLA CON LA MUSICA

Da venerdì 11 gennaio, presso il bar del museo archeologico di Cittadella, riprende la rassegna “Il tè delle cinque”, organizzata dalla Commissione Pari Opportunità del Comune di Piombino, con altri quattro appuntamenti dedicati alla musica. Protagoniste di questo secondo ciclo di incontri, saranno quindi alcune donne musiciste conosciute nel territorio. Un’occasione per approfondire in maniera piacevole tematiche diverse, relative all’attività professionale delle donne in rapporto al mondo della cultura.

Ospite dell’iniziativa di venerdì sarà Silvia Gasperini, pianista e direttrice di coro.

Nata a Piombino nel 1968, Silvia Gasperini ha intrapreso lo studio della musica all’età di 10 anni sotto la guida del prof. P. Lagomarsini presso l’istituto musicale Pietro Mascagni di Livorno.
Dopo il conseguimento della maturità classica si è diplomata in pianoforte, in clavicembalo e perfezionata nei due strumenti. Dal 2007 è Maestro Collaboratore del Festival Pucciniano di Torre del Lago. Per il Festival Pucciniano svolge attività concertistica come pianista accompagnatrice in numerosi recital lirici in Italia e all’estero: nel 2005 ha inaugurato il Teatro Comunale di Bendava (Slovenia) e nello scorso 8 dicembre il Centro di Cultura Italiana di Chongqing in Cina.

Per contatti, commpariopportunita@comune.piombino.li.it tel. 0565 226346, via Cavour 56.


SAN VINCENZO: RINNOVARE IL PASSO CARRABILE PER ESSERE IN REGOLA

Come ogni anno il 31 gennaio scadono i termini per il pagamento del passo carrabile. I cittadini che hanno un passo carrabile autorizzato dal Comune dovranno pagare la somma dovuta tramite bollettino da ritirare presso l’ufficio tecnico comunale. Invariate le tariffe rispetto al 2007.

Entro il 31 gennaio, inoltre, coloro invece che non sono in regola possono regolarizzare la loro situazione rivolgendosi all’ufficio tecnico comunale che spiegherà loro il da farsi. Il passo carrabile, infatti, è obbligatorio in tutti quei casi in cui esiste il marciapiede e per averlo è necessario chiedere l’autorizzazione al Comune. Scaduti i termini, da metà febbraio i vigili urbani inizieranno i controlli su tutto il territorio comunale per verificare la regolarità dei passi carrabili.


PIOMBINO: UNO STUDIO PER ABBATTERE LE BARRIERE ARCHITETTONICHE

Accessibilità e rimozione delle barriere architettoniche. La Giunta comunale ha approvato di recente la seconda annualità del progetto avviato nel 2006, con l’obiettivo di promuovere l’autonomia delle persone disabili tramite l’abbattimento delle barriere architettoniche ancora esistenti in città.

Il progetto, di durata triennale, si avvale della consulenza scientifica del Dipartimento di Urbanistica e Pianificazione del Territorio di Firenze che nel maggio scorso ha presentato il primo report dei lavori, con una mappatura della città per rilevare le barriere architettoniche esistenti in aree e strutture pubbliche e private aperte al pubblico, strade e piazze, uffici, esercizi, cinema, edifici scolastici, chiese, musei ecc., pianificandone l’abbattimento e promuovendo contestualmente occasioni di informazione, sensibilizzazione ed educazione pubblica.

Nel corso del 2008 il Dipartimento di Urbanistica di Firenze proseguirà l’intervento di ricerca e di studio completando l’accertamento dello stato attuale della città, finalizzato alla predispozione di una mappa-guida dell’accessibilità urbana.
Le informazioni rese disponibili con il completamento della ricerca saranno riassunte in due strumenti informativi, una piantina sull’accessibilità in formato cartacea e in DVD, e serviranno ad avviare la redazione di un “Piano urbano di accessibilità”, che si realizzerà nella fase finale, sempre in collaborazione con l’università di Firenze.
Il costo totale del progetto è di 15 mila euro, ripartiti in tre anni.

In questa direzione l’assessorato alle politiche sociali del comune, ha messo in campo anche altre iniziative. Tra queste un bando rivolto agli esercenti delle attività commerciali per ottenere contributi finalizzati all’abbattimento delle barriere architettoniche all’interno dei loro locali.
I contributi, nella misura del 50% sul valore dell’intervento, verranno assegnati esclusivamente per interventi di abbattimento e/o superamento di barriere architettoniche presenti nei locali.
Per poter partecipare al bando è necessario essere esercenti di un punto commerciale ubicato nel territorio comunale, in fase di attività, essere regolarmente iscritto alla Camera di Commercio, possedere il titolo di disponibilità del locale in cui si esercita l’esercizio per un periodo di almeno tre anni a decorrere dalla data del bando, rientrare nelle tipologie d’esercizio commerciale. Per informazioni Ufficio Politiche Sociali Comune di Piombino, tel. 0565 63388; 63359.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 11.1.2008. Registrato sotto cronaca. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    16 mesi, 12 giorni, 0 ore, 21 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it