APPUNTAMENTI CON IL TEATRO IN VAL DI CORNIA

Ricca di appuntamenti con il Teatro e l’animazione culturale questa settimana in Val di Cornia. Vediamoli insieme.

AMANDA SANDRELLI AL CONCORDI: UNA STORIA VERA…

Giovedì 10 gennaio, alle ore 21.15, la stagione di prosa del Teatro dei Concordi di Campiglia Marittima accoglierà ospiti di riguardo: Amanda Sandrelli, Duccio Camerini e Daniele Russo racconteranno Bambinacci, la storia vera di un collegio-orfanotrofio-riformatorio, in mezzo alle montagne, per bambini difficili, estremi, bambini sbagliati.

Un posto dove gli adulti tentano di liberarsi di quei piccoli che non riescono a stare “nel seminato” stabilito e previsto per loro. Una storia sull’eterno confronto adulti-bambini, sulla linea d’ombra che li divide. Insieme all’innocenza, quella cosa che una volta persa, è persa per sempre. Ma non tutti i “bambinacci” sono in questa situazione, e per questo combattono ancora, credendoci e con voglia, la battaglia delle loro vite.

Fuori dal collegio, nel mondo di fuori, c’è una guerra. Una delle occupazioni ricorrenti degli adulti. Una delle tante di un passato non lontano. Il mondo degli adulti straripa così nel collegio: l’edificio dovrà essere abbandonato. Ma dove andranno a finire i bambinacci?
I più fortunati (i più presentabili) finiranno servi nelle case dei ricchi, ma gli altri tutti in fabbrica, in miniera, in guerra. In lista d’attesa per una morte non lontana. Allora i bambini si uniscono e decidono di ribellarsi. Non vogliono obbedire ai piani che “ i grandi” hanno su di loro. E anche se la “Storia” è fatta dagli adulti, i bambini si mettono in marcia con i loro piedi.

Bambinacci si ispira ad un fatto realmente accaduto, ed è la cronaca di una sollevazione contro il mondo dei “grandi”. Narrata a posteriori da quei “bambinacci”, a loro volta diventati donne e uomini, che si sforzano di non battere gli stessi sentieri di chi li ha preceduti…
Ricordiamo che per l’intera giornata di sabato 12 gennaio al Teatro dei Concordi sarà possibile partecipare all’incontro con Armando Punzo ed assistere al video-laboratorio sui percorsi della Compagnia della Fortezza.
Per informazioni sullo spettacolo e sul laboratorio rivolgersi al Teatro dei Concordi tel. 0565 837028, negli orari di segreteria: il lunedì dalle 16.30 alle 19.30, il mercoledì e il venerdì dalle 9.30 alle 12.30.


LABORATORIO TEATRALE INTERCULTURALE A PIOMBINO

In virtù dell’esperienza positiva inaugurata nel 2005 e ripetuta nel 2006-2007, il Teatro dell’Aglio e il Centro Interculturale Samarcanda stanno preparando il terzo appuntamento con il “laboratorio teatrale interculturale” che partirà a gennaio 2008.

Il laboratorio è rivolto ad adulti immigrati e a tutti coloro che desiderano avvicinarsi alla pratica teatrale in un contesto interculturale, anche se privi di esperienza. La particolarità di questo laboratorio, condotto da attori del Teatro dell’Aglio e aperto alle eventuali proposte del gruppo, deriva proprio dall’utilizzo del linguaggio teatrale nell’ambito di un percorso sperimentale, al fine di stabilire un dialogo tra le realtà culturali presenti sul territorio. Il laboratorio sarà finalizzato all’allestimento di una “installazione espressiva”, una performance aperta al pubblico in cui convergeranno diversi linguaggi artistici oltre, ovviamente, a quello teatrale.

L’esperienza creativa è inserita nel progetto Attra-verso (L.R. 33/05), frutto della collaborazione tra il Centro Interculturale Samarcanda e l’Associazione il Nuovo Teatro dell’Aglio, con il contributo dei Comuni e del Circondario Val di Cornia, della Provincia di Livorno, dell’Assessorato alla Cultura e della Regione Toscana.

Sono previsti incontri settimanali a partire dal giorno 25 gennaio, ogni venerdì dalle 17 alle 19, a Piombino nell’aula magna del Liceo Carducci in via della Pace.
Per informazioni e iscrizioni ci si può rivolgere al Centro Interculturale Samarcanda Tel : 0565-226204 e al Teatro dei Concordi tel. 0565 837028 negli orari di segreteria: il lunedì dalle 16.30 alle 19.30 e il mercoledì e venerdì dalle 9,30 alle 12.30.


INCONTRO CON ARMANDO PUNZO AL CONCORDI

Sabato 12 gennaio, al Teatro dei Concordi, sarà possibile partecipare ad uno stage intensivo della durata di un giorno, durante il quale Armando Punzo, con l’ausilio di un ricco ed interessante materiale video, di spettacoli e prove, racconterà la storia ed i percorsi della Compagnia della Fortezza, o meglio racconterà della nascita di una innovativa metodologia e di un nuovo modo di fare teatro.

L’importanza di trovare dentro di sé una necessità, un forte bisogno nell’espressione artistica, sono alla base del lavoro che Punzo conduce da tre anni con i detenuti attori della Compagnia della Fortezza.

Un lavoro, che in maniera tenace, appassionata e quotidiana, ha portato ad un totale cambiamento della struttura carceraria, modificandone, anzi , stravolgendone le regole e le contraddizioni.
Partendo quindi da questo presupposto, si può affermare che, se attraverso il teatro si è riusciti a cambiare totalmente una struttura come il Carcere, che si pone come negazione di tutto per eccellenza, allora volendolo fortemente, attraverso il teatro si possono cambiare tutti gli aspetti negativi della realtà che ci circonda e soprattutto di noi stessi.

Un percorso quindi di estremo interesse, durante il quale saranno toccati svariati temi anche grazie all’interazione con le proposte ed osservazioni dei partecipanti, che potranno, così in maniera dinamica e critica, partecipare alla creazione di un interessante processo creativo di gruppo.
Per informazioni sugli orari rivolgersi al Teatro dei Concordi tel. 0565 837028, negli orari di segreteria: il lunedì dalle 16.30 alle 19.30, il mercoledì e il venerdì dalle 9.30 alle 12.30.


«SOTTO PAGA! NON SI PAGA!», DI DARIO FO AL METROPOLITAN

Continua la Stagione Teatrale 2007-2008 al Teatro Metropolitan di Piombino con Sotto paga! Non si paga!, di Dario Fo. Fra gli interpreti Marina Massironi e Antonio Catania. La regia è di Dario Fo.

La commedia ha debuttato nel 1974, e all’epoca la storia messa in scena appariva piuttosto surreale: “raccontavamo di donne che nella periferia di Milano, andando a fare la spesa, si ritrovavano con i costi aumentati a dismisura e, furenti, decidevano di pagare metà prezzo rispetto alla cifra imposta. Di lì a qualche mese ci rubarono l’idea che avevamo messo in scena nella commedia. La chiave dello spettacolo si ripropose nella realtà con una similitudine impressionante: donne e uomini presero d’assalto due supermercati e pagarono la loro spesa esattamente la metà della cifra che si ritrovarono sullo scontrino.

Leggemmo sui giornali che un centinaio di donne partecipanti all’azione reale, appoggiate da alcuni operai in sciopero, avevano addirittura ripetuto le stesse battute che Franca Rame recitava ogni sera sulla scena. Chissà se oggi questo nuovo allestimento di Sotto paga! non si paga! ripeterà lo stesso iter satirico e grottesco che si verificò al suo debutto. Succede spesso che la realtà copi dall’immaginazione scenica. Ad ogni modo staremo a vedere. Gli interpreti in grado di far gustare le situazioni drammatiche ci sono, il pubblico che può intendere il gioco satirico è pronto. Non ci resta che dare l’ordine: Andiamo a incominciare!” – Dario Fo.

I biglietti potranno essere acquistati, come di consueto, il giorno stesso dello spettacolo presso il Teatro Metropolitan, a partire dalle ore 16,00. Biglietti: I platea € 21,00, II platea e galleria € 17,00, ridotto € 14,00, ridotto studenti € 8,00. Riduzione: adulti sopra i 65 anni e giovani fino a 25 anni. Riduzione studenti: giovani fino a 20 anni e studenti universitari fino a 26 anni. Per informazioni è possibile contattare l’Ufficio Cultura del Comune di Piombino (tel. 0565/63296) e il Teatro Metropolitan (tel. 0565/30385).

Lo spettacolo, organizzato dal Comune di Piombino, Assessorato alla Cultura, e Fondazione Toscana Spettacolo, con lo sponsor di Enel, andrà in scena lunedì 14 gennaio ore 21,00, presso il Teatro Metropolitan di Piombino.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 7.1.2008. Registrato sotto cultura. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    16 mesi, 19 giorni, 13 ore, 10 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it