MOSTRA SULLE MINIERE ETRUSCHE AL PARCO SAN SILVESTRO

Storia per immagini, documenti storici e fotografie del villaggio minerario Etruscan Mines. A raccontarla la mostra “Segni nel tempo: il paesaggio industriale dell’Etruscan Mines” che s’inaugura giovedì 27 dicembre, dalle ore 15, presso il Museo delle macchine minerarie nel Parco archeominerario di San Silvestro, a Campiglia Marittima.

Un’avventura imprenditoriale durata solo otto anni quella della società Etruscan Copper Estate Mines Ltd che nacque a Londra nel 1900 per sfruttare le miniere di Campiglia Marittima. Alle pendici del Monte Rombolo sorse un vero e proprio villaggio, in una posizione panoramica che lo rendeva visibile dalle navi che trasportavano i ricchi imprenditori inglesi finanziatori della Società: impianti di lavorazione e di trattamento del minerale e numerose unità abitative. Ma già nel 1907 gli inglesi si erano arresi: gli impianti di laveria e arricchimento non riuscivano a selezionare i minerali utili.

Del loro passaggio restano tracce evidenti e ricche di fascino: antiche mura in marmo bianco e in laterizio ricordano l’imponente impianto che si articolava su cinque terrazzamenti.

Un vero gioiello di archeologia industriale il villaggio minerario Etruscan Mines di cui il fotografo campigliese Leonardo Topi racconta il volto contemporaneo. Cinquanta scatti, donati da Topi all’archivio del Centro di documentazione di Villa Lanzi, che catturano la maestosità e l’imponenza degli edifici nella loro battaglia contro il tempo, in una suggestione di geometrie e colori. Ma la storia del villaggio rivive anche attraverso le carte topografiche e i verbali di inizio attività, di variazioni del personale e di denuncia delle precarie condizioni di lavoro. Documenti che scandiscono le fasi di attività della Società mineraria inglese, affiancati da fotografie del primo novecento e dai rilievi architettonici che Gabriele e Paolo Bertocchini hanno realizzato per un progetto di tesi dell’Università di Pisa, ai fini di un progetto di riutilizzo e riqualificazione dell’area.

La mostra allestita presso il Museo delle macchine minerarie è visitabile fino al 2 marzo durante l’orario di apertura del Parco, dalle ore 10 alle 17 tutti i sabato e domenica e nel periodo delle festività natalizie dal 27 al 30 dicembre e dal 2 al 6 gennaio.

Per informazioni è disponibile il numero telefonico 0565226445 oppure il sito internet www.parchivaldicornia.it.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 27.12.2007. Registrato sotto scienza_tecnologia. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    17 mesi, 9 giorni, 21 ore, 49 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it