NOTIZIE DALLA VAL DI CORNIA DEL 15 DICEMBRE 2007

Vediamo insieme le notizie dalla Val di Cornia di oggi.

PREMIAZIONE SPORTIVI 2007 A PIOMBINO

Presso l’Auditorium del Nuovo Centro Giovani di Piombino, in viale della Resistenza, lunedì 17 dicembre alle ore 15 avrà luogo la tradizionale premiazione degli sportivi che quest’anno rientra tra gli eventi della “Festa della Toscana 2007”, dedicata ai “Giovani Talenti, Magnifiche eccellenze”. L’Assessorato allo Sport del Comune di Piombino premia così gli sportivi che, con i loro risultati, si sono particolarmente distinti nell’arco dell’anno.

Da qualche anno l’iniziativa ha assunto un significato particolare, allargando il concetto di semplice premiazione ad uno più ampio di incontro tra le istituzioni e il tessuto sportivo cittadino in generale in occasione delle festività di fine anno.

Alla cerimonia ci saranno, oltre al Sindaco e l’Assessore allo Sport, anche il CONI, con il segretario del Comitato Provinciale, Claudio Bianchi, e la responsabile del Servizio Medicina Sportiva dell’ASL, Cinzia Cioncoloni. Tra le novità dell’edizione 2007 vi è la presenza del Gruppo Arcelor Mittal e dell’Amministratore Delegato, ing. Leandro Nannipieri, collaborazione avviata dopo una serie di incontri tra l’Assessore allo Sport, Massimo Giuliani, e la responsabile delle relazioni esterne e comunicazione del gruppo, Patrizia Paperini. L’adesione di Arcelor a questo tipo di evento cittadino rappresenta un momento importante di collaborazione e l’amministrazione comunale ne auspica il prosieguo in vista delle manifestazioni sportive di alto livello in programma per il prossimo anno.

Da lunedì sarà possibile visitare inoltre la mostra dedicata a “SPORTISSIMO”, rivista curata da Maila Papi che dal 2003 esce puntualmente offrendo un ampio panorama del mondo sportivo della Val di Cornia. Il mensile è diventato un importante strumento di comunicazione ampliamente diffuso tra gli sportivi del territorio. Oltre a Maila Papi, nell’occasione verrà consegnata una targa anche all’altro redattore della rivista Renato Quilici. All’iniziativa sono attesi molti sportivi in rappresentanza di associazioni sportive locali, dirigenti, tecnici, atleti ed appassionati di sport. Al termine sarà offerto un brindisi di augurio ai presenti.


IL COMITATO «NO FANGHI» SCRIVE ALLA BRAMERINI

Il Comitato NO FANGHI scrive all’assessore regionale all’ambiente per informarla di alcune irregolarità che ci sarebbero, secondo loro, anche nel nuovo accordo. Leggiamo insieme la lettera.

«Il Comitato No Fanghi, pur nei tempi limitatissimi imposti che la dicono lunga sulla volontà di discussione del Comune e che anzi accentuano la ferita già provocata dal rifiuto del referendum, ha comunque esaminato la proposta di Accordo di Programma Quadro arrivando a formulare un giudizio negativo che dovrebbe spingere tutti a non accettare l’Accordo proposto. L’iniziativa politica dell’Amministrazione non ha fatto di Piombino un caso nazionale, un’emergenza ambientale sulla quale chiedere interventi straordinari del governo, così come per Bagnoli.

E’ ancora inaccettabile che per avere finanziamenti su opere importanti, dovremmo dare qualcosa in cambio mentre il nostro territorio ha diritto alle bonifiche, alla salute e al rilancio economico dopo la crisi della siderurgia.

Continuano ad essere oscure le vere motivazioni dell’Accordo, dato che quella dei tempi non sta in piedi: il risparmio temporale non c’è più, i primi fanghi arriveranno a Piombino nell’ottobre 08 esattamente quando inizieranno i conferimenti nella vasca di Napoli orientale.

Perchè allora mettere in piedi un’operazione di così grande complessità finanziaria, ambientale e tecnica?
L’Accordo ha una notevole dimensione finanziaria, ma gran parte delle risorse sono solo indicate e non hanno alcuna copertura. Non solo, ma la maggior parte degli interventi verrà eseguita solo se verranno reperite le risorse. Come si può pensare di avviare un’operazione che avrà un grande impatto ambientale senza la certezza finanziaria di concluderla?

Nel 2003 è stato siglato, dagli stessi soggetti campani e romani che sigleranno anche questo, un altro Accordo di Programma che prevedeva la stessa cosa: la rimozione della colmata di Bagnoli. Questo Accordo è miseramente fallito. Perché il nostro dovrebbe avere buon esito?
La colmata di Bagnoli è fortemente inquinata da IPA e da altri agenti. Perché i materiali che a luglio dovevano essere lavati ora possono andare direttamente in vasca?

Lo sviluppo del porto nell’Accordo non c’è. Il primo stralcio della Variante II è già stato finanziato alcuni anni fa indipendentemente dall’Accordo. Il completamento della Variante II e le banchine del nuovo bacino est sono rimandati a quegli interventi “programmatici” che si faranno se e quando verranno trovate le risorse nei prossimi anni. Soprattutto non è previsto lo spostamento dei carbonili. Come si può allora dire che l’Accordo crea lo sviluppo del porto?
Si accetta infine ancora di aggirare in Toscana le leggi nazionali e regionali di tutela del territorio e di salvguardia dei diritti dei cittadini.

La Regione Toscana aveva dichiarato che non avrebbe firmato accordi sulla colmata di Bagnoli senza avere contestualmente definito il quadro delle bonifiche di Piombino e quello urbanistico dell’area Sin con il piano regolatore del porto e la 398. Nel nuovo accordo non c’è nulla di tutto ciò e per questo il Comitato ha scritto all’assessore Bramerini invitandola a non firmare l’accordo.
Per questo il Comitato conferma il suo No al trasferimento di 2 milioni di mc di rifiuti industriali a Piombino e chiama tutti i cittadini a partecipare ad un’Assemblea pubblica Martedì 18 dicembre al Perticale (ore 21)».

Il Comitato No fanghi
14/12/07


INCONTRI CON IL REGISTA: PUPI AVATI A PIOMBINO

A Piombino prende il via al Centro Giovani il ciclo di “Incontri con il regista” curato da Fabio Canessa. Il primo appuntamento di domenica 16 dicembre, ore 16,30 in Viale delle Resistenza 4, prevede l’incontro con Pupi Avati, produttore e regista di decine di film di successo. Il produttore presenterà il suo ultimo libro, “Il nascondiglio”, uscito nel 2007 in contemporanea all’omonimo film.

La trama ha un respiro internazionale e riesce a tenere alta la tradizione dell’horror, genere che il regista in passato ha visitato con esiti memorabili. Il libro è ambientato nel 1957. In una cittadina dell’Iowa, durante una tremenda tormenta di neve, una grande casa isolata è sconvolta da un terribile delitto. Cinquantacinque anni dopo, in quella stessa casa rimasta chiusa per mezzo secolo, una donna di origini italiane decide di aprire un ristorante. È appena uscita dalla clinica psichiatrica dove è stata ricoverata per quindici anni in seguito al suicidio del marito, ed è decisa a costruirsi una nuova vita, ma non appena mette piede nell’edificio i fantasmi del passato tornano a tormentarla.

Sarà lei, sempre più in bilico tra ragione e follia, a dover fare chiarezza sui fatti oscuri accaduti tra quelle mura…L’iniziativa “Incontri con il registra” che parte domenica, curata dall’assessorato alle culture del Comune e dalla Circoscrizione Porta a Terra Desco, vedrà la partecipazione di altri due grandi registi. Nel mese di gennaio gli organizzatori contano di portare in città anche l’altro grande del cinema dell’horror, Dario Argento. La manifestazione è svolta in collaborazione con tre librerie della città, “Tornese”, “La Bancarella” e “La Libreria”. Informazioni possono essere richieste all’ufficio cultura 056563296 oppure all’ufficio decentramento 056563293.


FINALMENTE A SUVERETO ARRIVA INTERNET VELOCE

Il Comune di Suvereto ha ricevuto comunicazione ufficiale da parte di Telecom dell’arrivo della tanto desiderata “banda larga”. Dopo anni durante i quali l’amministrazione comunale si è data da fare senza sosta per ottenere questo servizio, finalmente tra qualche settimana privati cittadini e imprese potranno usufruire dei servizi internet ad alta velocità.

Si stanno infatti concludendo i lavori lungo la 398 per portare alla centrale telefonica del paese la connessione del servizio ADSL e si attende con impazienza la possibilità di stipulare i contratti. Secondo la nota inviata al sindaco da parte del servizio “Rapporti con le Istituzioni Locali” di Telecom, l’attivazione sarebbe prevista entro la fine di dicembre. Certamente ai primi del nuovo anno si potrà cominciare a richiederla. La copertura ADSL raggiungerà oltre l’85% della popolazione. Diverso il discorso per le frazioni di San Lorenzo e Prata, servite da centrali diverse. Queste porzioni di territorio resteranno momentaneamente escluse, ma è pronta anche per loro una rapida soluzione.

Infatti per i cittadini non coperti scatta il programma regionale di sostegno alle aziende che intendono fornire il servizio alle aree più svantaggiate. Si sono conclusi i bandi di gara e proprio nei prossimi giorni ne conosceremo i vincitori. Non è escluso che sia la stessa Telecom – che ha partecipato alla gara – e in questo caso anche queste zone saranno collegate all’ADSL. Se invece fossero altre aziende a vincere queste zone saranno servite con il sistema “wireless” senza fili.


PIOMBINO: NATALE CON LA PIGOTTA E UN LIBRO DI FAVOLE

Come ogni anno il Comitato provinciale Unicef, con l’adesione del Comune di Piombino e la collaborazione dei Vigili del Fuoco, scuole elementari e medie, circoscrizioni e associazioni di volontariato del territori, organizza la tradizionale vendita di Pigotte per contribuire alla raccolta di fondi a favore della campagna mondiale di vaccinazione. Le bambole saranno offerte a chi le vorrà adottare da sabato 15 a venerdì 21 dicembre in piazza Gramsci, nella tenda allestita dai Vigili del Fuoco, dalle ore 9 alle ore 12 e dalle 17 alle 19.

Quest’anno per ogni Pigotta acquistata verrà donato un libro per l’infanzia “La favola degli angeli”, edito da Federighi editori con testi di Alessandro Gigli e illustrazioni di Elena Gelli, un piccolo contributo all’arte della narrazione e del racconto che ci riconduce a un universo simbolico fatto di solidarietà e affetti, proprio come l’acquisto di una Pigotta, semplice gesto di altruismo, può aiutare la vita di molti bambini.

Ad animare l’iniziativa ci saranno inoltre spettacoli di cantastorie e di burattini curati dall’assocaizione culturale Terzo Studio di Ponte a Egola (Pi), previsti nei giorni di domenica 16, mercoledì 19 e venerdì 21 dicembre, durante i quali sarà offerto zucchero filato.

La vendita delle Pigotte sarà curata dall’associazione Banca del Tempo e dai volontari di altre associazioni. Con un’offerta di 20 euro, equivalente al costo di una bambola, potrà essere così garantita la vaccinazione di un bambino contro le sei principali malattie mortali, poliomelite, difterite, pertosse, morbillo, tetano e turbercolosi. L’iniziativa, nata in Italia nel 1988, ha riscosso un notevole successo nel corso degli anni.


L’ETRUSCO PRESENTA LA VENDEMMIA DI ALGI

In un periodo in cui tutti scrivono libri, l’Etrusco non poteva essere da meno e lo fa in modo originale con un’opera che non ha precedenti in Val di Cornia. Se dalle vigne si ottiene un buon vino figuriamoci dalle vignette cosa è possibile fare, ecco allora il titolo “la Vendemmia”.

La Vendemmia di Algi è il nuovo libro edito dal mensile l’Etrusco, una raccolta di vignette pubblicate dal 2001 al 2004, realizzate da Alessandro Giannelli (al secolo Algi), che descrivono fatti e personaggi di Piombino e la Val di Cornia.

Un satira schietta e bonaria in perfetto stile toscano, mai irriverente o offensiva che documenta quello che ha caratterizzato la vita sociale e politica della nostra comunità. Dal Cigri alla società Parchi, passando per fatti internazionali come il G8, la “mucca pazza” e gli europei di calcio in Francia. Lo spazio temporale di questo libro abbraccia il periodo delle due legislature del sindaco di Piombino Luciano Guerrieri, fino all’avvicendamento con Gianni Anselmi.
Il libro realizzato in collaborazione con la Congiura dei Pazzi, sarà presentato domenica 16 Dicembre alle ore 17.00 presso la Galleria d’Arte in via Leonardo da Vinci a Piombino.

Alessandro Giannelli nasce a Piombino (LI) il 19 novembre 1966. Dopo essersi diplomato nel 1985 presso l’Istituto Tecnico Industriale, si arruola nel Corpo della Guardia di Finanza nel 1987, frequentando la Scuola Sottufficiali di Lido di Ostia (Roma). Successivamente, nel 1990, si trasferisce a Genova dove rimane sino al 1996 ed in tale periodo frequenta la Scuola Chiavarese del Fumetto di Renzo Calegari e Enrico Bertozzi. Nel 2006 si laurea in “Economia e Commercio” presso la facoltà dell’Università di Bologna.Attualmente risiede a Livorno e dal 2001 collabora come vignettista del mensile “L’Etrusco” . La Vendemmia di Algi 170 pagine €10.00.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 15.12.2007. Registrato sotto cronaca. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    16 mesi, 16 giorni, 23 ore, 8 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it