NOTIZIE DALLA VAL DI CORNIA DEL 7 NOVEMBRE 2007

Vediamo insieme le notizie di oggi dalla Val di Cornia.

DONNA E SCIENZA, INCONTRO IN CITTADELLA

“Il tè delle cinque”, la rassegna di incontri tematici organizzata dalla Commissione Pari Opportunità, prosegue venerdì 9 novembre alle ore 17 presso la sala del museo archeologico di Cittadella con Elisabetta Palagi.

Biologa con un dottorato di ricerca in biologia evoluzionistica e curatrice della sezione vertebrati del Museo di storia naturale dell’università di Pisa, Elisabetta Palagi conclude il ciclo di incontri dedicati al rapporto tra donna e scienza, avviati lo scorso 12 ottobre.
Gli appuntamenti proseguiranno poi nelle prossime settimane, dal 16 novembre al 14 dicembre, su temi legati alla famiglia direttamente con le operatrici del consultorio.

La Commissione, nata a Piombino nel 1995 allo scopo di diffondere e attivare i principi di pari opportunità tra uomo e donna, è aperta a tutte le donne che hanno voglia di confrontarsi e di lavorare insieme sulle tematiche femminili.
Per contatti, commpariopportunita@comune.piombino.li.it tel. 0565 226346, via Cavour 56.

PIOMBINO: DA GIOVEDÌ AL VIA LA ZTL NEL CENTRO STORICO

Da giovedì 8 novembre scatta l’estensione della zona a traffico limitato nel centro storico di Piombino, partendo dagli ultimi 90 metri di viale del Popolo, piazza Bovio inclusa, fino a piazza Cittadella con tutta l’area di Marina, via Cavour davanti ai licei, via Sferracavalli, via Borgo alla Noce, piazza Manzoni.

Presso il centralino del Comune e la centrale operativa della Polizia Municipale sono già disponibili le richieste di autorizzazione alla circolazione per le categorie che potranno derogare dai divieti e cioè: residenti, coloro che svolgono attività di carico e scarico merci, possessori di posti barca, proprietari/locatari di autorimesse, coloro che fanno attività di trasloco, di trasporto turistico, di assistenza tecnica. Potranno invece accedere alla Ztl senza bisogno di autorizzazione i disabili, le forze dell’ordine, i mezzi di emergenza e di soccorso, i taxi, le attività postali, i servizi di onoranze funebri, enti locali e gestori di servizi pubblici.

Chi non è residente o non è autorizzato da giovedì potrà parcheggiare quindi nell’area del Castello, al parcheggio della fonderia ex Bernardini e lungo via del Popolo.

Secondo la proposta, la nuova Ztl viene ad essere suddivisa in quattro zone regolamentate in modo diverso. La più ampia è quella che da via della Marina arriva fino a via Senni, nel tratto compreso tra via Leonardo da Vinci e piazza Manzoni, e che comprende la parte superiore di piazza dei Grani, già individuata come piazzale di parcheggio, la piazza del Porticciolo, via Cavour, via Borgo alla Noce e via del Fossato.
In piazza del Porticciolo, via Mazzini e piazzetta del Mare, invece, la sosta per i residenti e gli autorizzati sarà permessa soltanto nel periodo invernale, dal 1° ottobre fino al 31 maggio, mentre l’area diventerà off limits per tutti, dal 1° giugno fino al 30 settembre.

Altra novità è l’allargamento della Ztl alla parte finale di viale del Popolo, da 90 metri prima dell’intersezione con corso Vittorio Emanuele II. Qui la sosta sarà consentita liberamente per tutti nei giorni festivi, mentre nei giorni feriali solo dalle 14 (il mercoledì dalle 18) alle 7 di mattina. Dalle 7 alle 14 (il mercoledì fino alle 18), la sosta sarà consentita esclusivamente ai veicoli autorizzati.

La proposta, per il momento a carattere sperimentale, avrà la durata di un anno, al termine del quale l’amministrazione si riserverà di valutarne i risultati e di decidere se renderla definitiva o di apportare ulteriori modifiche.
Per informazioni è possibile rivolgersi al centralino dei comando di polizia municipale, tel. 0565 63359.

PREMIO DOCUP 2007: FOCUS SUL PROGETTO PREMIATO

Il 26 ottobre scorso il Comune di Campiglia Marittima ha ricevuto, al “Festival della creatività e dell’innovazione” svoltosi a Firenze, il premio “Docup 2007 – Una Toscana firmata Europa”.

I Premi Docup, creati per premiare quelle opere infrastrutturali, realizzate con finanziamenti europei, che contribuiscono a portare la Toscana ai livelli più alti tra le regioni più avanzate e ad avvicinare l’Europa ai cittadini, vogliono rappresentare le eccellenze nel settore delle attività produttive, un settore che contribuisce a rafforzare l’economia, a promuovere lo sviluppo e a migliorare la qualità della vita. Vediamo allora più approfonditamente qual è stato il contributo del Comune di Campiglia, che ha concorso con il progetto di realizzazione infrastrutturale dell’Area PIP di Campo alla Croce a Venturina, cofinanziato dall’Unione Europea con il Fondo Europeo di Sviluppo Regionale.

L’intervento è consistito nella nuova realizzazione e la sistemazione di strade adatte al traffico pesante, la realizzazione di ampi parcheggi e di reti strutturali come fognature, una rete di acquedotto industriale e potabile, una rete telefonica ad alta velocità, energia elettrica, nuova illuminazione pubblica e varie opere di innesto con le reti esistenti. È stato realizzato, inoltre, un ponte stradale sul fosso Corniaccia con la relativa segnaletica stradale.

I nuovi insediamenti del PIP sono destinati prevalentemente ad usi industriali ed artigianali. Nel complesso sono stati progettati circa 30 lotti di varie tipologie e dimensione, per una superficie totale di circa 160.738 mq ed una superficie coperta prevista di circa 49.631 mq.
L’intervento, terminato alla fine del 2006, al momento ha già prodotto l’insediamento di circa 30 attività con l’impiego di 80 lavoratori, sono inoltre previste almeno altre 20/30 attività tutte a carattere artigianale ed industriale.
L’ampliamento di questa zona industriale, ha, presumibilmente, creato anche nuovi posti di lavoro nell’indotto, che si vanno ad aggiungere agli ottanta già presenti nell’area.


ASIU E ATM, TAGLI AI CONSIGLI DI AMMINISTRAZIONE

Asiu e Atm. Sono queste le due società partecipate del Comune di Piombino che saranno ridimensionate per numero di membri dei consigli di amministrazione, in base alle disposizioni della Finanziaria sui tagli costi della politica. La legge Finanziaria (articolo 1, comma 729) ha stabilito infatti i tetti dei consiglieri dei Cda nelle società interamente pubbliche e ha dato anche delle prescrizioni sulle società miste (capitale pubblico e privato insieme).

I tagli sono stati deliberati questa mattina nell’ambito del consiglio comunale con l’approvazione di una delibera, presentata dall’assessore Massimo Giuliani, con la quale si determina il numero dei componenti del consiglio di amministrazione delle società partecipate e si modificano gli Statuti delle società con la riduzione degli amministratore.
Con le modifiche introdotte quindi, Atm passa da 5 a 3 membri nel consiglio d’amministrazione compreso il presidente, e Asiu dagli attuali 11 a un massimo di 5. Un riduzione complessiva quindi di 8 consiglieri che, per ogni seduta del Cda, percepiscono un gettone di presenza di 200 euro.

Tutto questo in vista delle prossime assemblee nell’ambito delle quali le aziende provvederanno anche al rinnovo dei nominativi dei consigli di amministrazione.
Insieme a quelle di Asiu a Atm, sono stati modificati inoltre gli Statuti di Tap e Ealp, senza incidere sull’attuale composizione dei consigli che risultano già sotto i limiti previsti. Secondo il nuovo Statuto approvato in consiglio infatti, Tap riduce da 11 a 9 il numero massimo di amministratori, senza conseguenze immediate dal momento che il suo attuale consiglio di amministrazione è composto di 5 persone. Stessa cosa per Ealp, la quale, secondo il nuovo statuto potrà scegliere tra un consiglio di tre amministratori o un amministratore unico.


MURAGLIE E BRECCE: CINEFORUM A CURA DI FABIO CANESSA

Giovedì 8 novembre 2007 alle ore 21.00 presso l’auditorium del Centro Giovani Proiezione del film
“La sposa siriana” regia Eran Riklis, con Hiam Abbas,M.J,.Khouri, C. Khouri

Le barriere più evidenti sono i confini fra gli stati e il muro più solido è la stupidità della burocrazia.
Al Contrario, non c’è legame di maggior potenza comunicativa e affettiva del matrimonio.
Il corto circuito di tutti questi elementi crea una commedia dell’assurdo, dove una ragazza drusa (minoranza musulmana insediata al crocevia fra Israele, Siria e Libano), che abita in territorio siriano occupato dagli israeliani, deve sposare un attore di soap opera di Damasco.

Alla dogana, la polizia non permette il passaggio alla sposa, scortata da parenti e amici.
Poiché lei stessa non è convinta della sua scelta, perché ha visto il promesso sposo solo in televisione, l’occasione fa esplodere ogni tipo di conflitto familiare, politico, culturale, emotivo, tradizionale, individuale e collettivo.

Spassoso e malinconico, tragico e comico, lieve e profondo, il film, scritto da un israeliano e una palestinese, mette in scena senza retorica un affresco corale struggente, lacerante e attualissimo. Con uno sguardo privilegiato alla condizione femminile.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 7.11.2007. Registrato sotto cronaca. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    17 mesi, 13 giorni, 15 ore, 6 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it